Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Trentino, altri 59 over 70 anni contagiati. Ci sono 37 nuovi positivi a Pergine, ecco i 57 Comuni del contagio e dove sono avvenuti i 2 decessi

Ci sono 127 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 9 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 12 in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 222 positivi a fronte dell'analisi di 2.861 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,6%

Di Luca Andreazza - 30 ottobre 2020 - 20:13

TRENTO. Ci sono 9.370 casi e 502 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus, sono 7.123 i guariti da inizio emergenza e 1.745 gli attuali positivi. Sono stati, purtroppo, comunicati 2 decessi (un ospite di Rsa) tra Trento e Volano. Il bilancio è di 31 morti in 21 giorni e 32 vittime in questa seconda ondata di Covid-19 (Qui articolo). Nella giornata di oggi è stata comunicata la chiusura dei cimiteri per l'1 e il 2 novembre (Qui articolo), mentre la Pat intende portare avanti l'ordinanza che allunga l'apertura di bar e ristoranti (Qui articolo).

 

Ci sono 127 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 9 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 12 in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 222 positivi a fronte dell'analisi di 2.861 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,6%.

 

Tra i nuovi contagiati, 114 persone presentano sintomi. Inoltre 2 casi hanno tra 0-5 anni, 16 tra 6-15 anni e 55 sono di 70 e più anni. Oggi sono state riscontrate 27 nuove positività di bambini e ragazzi in età scolare, le autorità sanitarie sono in fase di ricostruzione per comprendere eventuali misure di quarantene. Ci sono attualmente 159 classi in isolamento, +12 rispetto a quanto comunicato ieri.

 

Sono 50 i nuovi positivi a Trento che si porta a 1.738 casi da inizio epidemia. A questi si aggiungono 37 contagi a Pergine (544 casi). Sono invece 14 le infezioni a Rovereto (474 casi casi) e 11 a Levico (192 casi).

 

Sono 6 i contagi a Lavis (218 casi) e Bedollo (36 casi), 5 a Cles (132 casi) e Ville d'Anaunia (69 casi), 4 a Mori (80 casi) e Aldeno (29 casi), 3 a Mezzolombardo (144 casi), Mezzocorona (130 casi), Baselga di Pinè (128 casi), Borgo Valsugana (81 casi), Ala (78 casi), Altopiano della Vigolana (47 casi), Terre d'Adige (31 casi), Ton (23 casi) e Castello Tesino (16 casi).

 

Ci sono 2 contagi a Arco (420 casi), Riva del Garda (228 casi), Predaia (55 casi), Caldonazzo (53 casi), Comano (52 casi), Civezzano (43 casi), Folgaria (26 casi), Isera (24 casi), Nogaredo (19 casi), Sover (12 casi) e Rumo (4 casi).

 

E ancora 1 positivo a Volano (29 casi), Ledro (177 casi), Dro (112 casi), San Giovanni di Fassa (99 casi), Besenello (62 casi), San Michele all'Adige (61 casi), Malè (54 casi), Giovo (50 casi), Nomi (39 casi), Castel Ivano (31 casi), Avio (30 casi), Calliano (28 casi), Sant'Orsola Terme (23 casi), Carisolo (18 casi), Carzano (17 casi), Albiano (14 casi), Mezzana (12 casi), Pieve Tesino (11 casi), Strembo (10 casi), Cavareno (9 casi), Sporminore (8 casi), Vallarsa (8 casi), Terragnolo (6 casi), Ospedaletto (3 casi), Ronzo Chienis (3 casi), Cimone (2 casi) e Luserna (2 casi). Ci sono 3 casi ancora da assegnare. 

 

Tassi di contagio. A Pellizzano è stato contagiato l'8,5% della popolazione, mentre a Pieve di Bono-Prezzo il 7%, segue Borgo Chiese a 6,6%. Poi Campitello di Fassa (6,2%), Bleggio Superiore (5,7%), Canazei (5,1%), Vermiglio (4,4%), Mazzin (4,3%) Cembra Lisignago (4%), Ledro (3,4%), Carzano Predazzo (3,2%), Spiazzo Canal San Bovo (3%), NomiCapriana Drena (2,9%), GiustinoValdaoneSan Giovanni di Fassa e Storo (2,8%), Cavedago Sella Giudicarie (2,7%), Pinzolo Castello-Molina di Fiemme (2,6%). 

 

E ancora Caderzone Terme e Baselga di Pinè (2,5%), Levico, Lavis, Bedollo, Mezzocorona, Malè e Cavalese (2,4%), Soraga di FassaTioneBesenelloCavedine Arco (2,3%), Dro e Terzolas (2,2%), Tesero, Sant'Orsola Altavalle (2,1%), Ville di Fiemme, Giovo, Mezzolombardo, Cis, Bedollo e Bondone (2%). Il tasso a livello provinciale è intorno all'1,7%. A Trento si registra 1,5%, Rovereto a 1,2%, Riva del Garda a 1,3% e Pergine a 2,5%.

 

Il bilancio complessivo in Trentino per l'emergenza è di 502 morti. A Trento sono state 51 le vittime da inizio emergenza, 35 a Pergine, 34 ad Arco, 33 a Rovereto, 30 a Ledro. Sono 20 i morti a Predazzo, 18 a Riva del Garda, 17 a Mezzolombardo, 16 a Dro e 13 a Cavedine Pieve di Bono-Prezzo, 12 a Pellizzano, 11 a Lavis, 10 a Baselga di Pinè, Borgo Chiese Nomi.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 novembre - 15:44

Da Roma arriva il via libera per procedere con la fase 2 per la sperimentazione del vaccino contro il coronavirus dell'italiana Reithera. Tra il primo gruppo di volontari sani, tra 18 e 55 anni, che si sono sottoposti all'inoculazione c’è Mirian Fadelli: “Ho deciso di farlo perché credo fortemente nella scienza e nella medicina”

30 novembre - 12:55

Il Centro fondo alle Viote sul Bondone lavora e produce neve per aprire la stagione. Nicola Fruner, direttore della Scuola italiana: "E' ancora caldo in quota, ma le attività proseguono in modo continuo. Si punta sulle lezioni individuali e piccoli gruppi composti da familiari"

30 novembre - 12:57

Domani, martedì primo dicembre 2020 alle 14.30 nella chiesa di Zuclo è prevista la cerimonia funebre per Valeria Artini, tragicamente scomparsa sabato scorso a soli 16 anni di età. Oltre alla diretta streaming l'invito alle persone che seguiranno la cerimonia dal vivo è quello di mantenere le distanze e l'uso della mascherina

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato