Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, in Veneto 8 decessi nella notte, oltre 20mila persone in isolamento. I contagi salgono a 9625

In Veneto dall'inizio dell'epidemia sono morte 499 persone, mentre quelle risultate positive al coronavirus sono 9.625 (+251). Per quanto riguarda le persone in isolamento è stata raggiunta la ragguardevole cifra di 20.275

Pubblicato il - 01 aprile 2020 - 12:17

VERONA. In Veneto continuano a salire i contagi da coronavirus, nella notte sono incrementati di 251 positivi, ma finalmente rallenta la così detta curva dei decessi, così come la pressione per i ricoveri in area non critica, calati di 14 unità, e i posti occupati nelle rianimazioni (-2).

 

In numeri assoluti le persone positive al covid-19, dall’inizio dell’epidemia, sono 9.625, come già anticipato nella notte fra il 31 marzo e il primo aprile i casi sono aumentati facendo segnare un +251.

 

I decessi purtroppo sono stati 8, facendo lievitare il totale a 473, che aumentano ulteriormente a 499 se si considerano anche in strutture extraospedaliere.

 

Dal bollettino della Regione Veneto si apprende che i casi attualmente positivi, ovvero i dati depurati da decessi e negativizzati, sono 8.543, quelli dei negativizzati virologici 592.

 

Per quanto riguarda le persone in isolamento invece, è stata raggiunta la ragguardevole cifra di 20.275.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 ottobre - 04:01

In queste ore i vertici dell'Ordine dei medici sono scesi in campo per evidenziare preoccupazioni, riportare perplessità e criticità del sistema, ma anche proposte per migliorare la situazione in questa fase delicata della seconda ondata di Covid-19. Un settore attenzionato è quello delle Rsa

28 ottobre - 08:43

I contagi sarebbero partiti da almeno due pazienti che erano “sfuggiti” alle maglie dei controlli perché negativi al primo tampone. Fra infermieri e oss ci sono 12 sanitari positivi, anche alcuni pazienti fra i contagiati. Nel frattempo sono state disposte una serie di sanificazioni straordinarie

27 ottobre - 19:32

I ristoranti dolomitici tirano un sospiro di sollievo con la proroga che sposta dalle 20 alle 22 la chiusura delle cucine e chiedono alla loro clientela di anticipare l’arrivo ai tavoli. Alfio Ghezzi: "Dobbiamo crederci, far vedere agli ospiti che noi siamo operativi, pronti a soddisfare le esigenze e che lo facciamo in assoluta garanzia sanitaria"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato