Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, obbligo di mascherine e guanti nei supermercati: 150mila saranno distribuite dagli stessi esercizi commerciali

La Pat ha consegnato ai supermercati 150mila mascherine che saranno distribuite ai clienti prima di entrare. Fugatti: “A breve scatterà l’obbligo di indossarle all’interno dei negozi, non sono usa e getta possono essere riutilizzate”. Via libera anche per le domande del “bonus alimentare”

Di Tiziano Grottolo - 05 aprile 2020 - 20:00

TRENTO. Stiamo andando verso una fase di stabilizzazione per quanto riguarda i contagi? Probabilmente è presto per rispondere dal momento che anche oggi sono stati registrati 7 decessi e 58 nuovi positivi, con 80 pazienti ancora ricoverati in terapia intensiva. Proprio per questo, secondo il presidente della Pat, Maurizio Fugatti, è il momento di “tenere alta la guardia, se allentiamo la presa – ha affermato – poi ripartono i contagi, dobbiamo essere consci che non siamo ancora di fronte alla soluzione della malattia”.

 

In questo senso da martedì 7 aprile scatterà l’obbligo di indossare guanti e mascherine all’interno dei negozi, dagli alimentari alle farmacie (qui in teoria non dovrebbero essere necessari i guanti). Se per i guanti basteranno quelli già presenti all'interno degli alimentari, domani, 6 aprile, la Pat distribuirà ai supermercati 150mila mascherine che saranno disponibili per clienti (e dipendenti) ai quali saranno consegnate prima di entrare. “Queste mascherine non sono usa e getta – ha affermato Fugatti – pertanto non bisogna gettarle ma potranno essere riutilizzate”.

 

Più preciso Parolo Bordon, direttore generale dell’Apss: “Un conto è l’utilizzo tecnico che ne viene fatto dai sanitari, un altro è chi usa la mascherina per andare al supermercato, l’importante è che una volta utilizzata non la si ceda a un altro famigliare”. Quindi stando a quanto affermato in conferenza stampa le mascherine “per i civili” possono essere riutilizzate, questo però non vale per i sanitari: “Se il dispositivo è conservato con le modalità corrette – sottolinea Bordon – può essere riutilizzato, ad esempio possono essere pulite o sanificate con dell’alcol”.  

 

È lo stesso direttore di Apss ha specificare che “la Protezione civile garantirà a ogni persona trentina delle mascherine che, nel caso in cui entrino in un negozio, dovranno essere indossate anche dai bambini”. Per quanto riguarda la distribuzione “porta a porta” delle mascherine il presidente della Pat ha detto che domani si incontrerà con i sindaci e ispettori dei vigili del fuoco per definire i dettagli dell’operazione. È possibile anticipare che con ogni probabilità la Pat le metterà a disposizione dei pompieri che a loro volta, coordinandosi con i comuni, si occuperanno della distribuzione. Resta da risolvere il nodo dei non residenti, ovvero quelle persone che sono arrivate in Trentino prima dei divieti e che si trovano nelle seconde case: non è chiaro in che modo avranno accesso alle mascherine se saranno distribuite anche a loro o se dovranno affidarsi ai supermercati.

 

Detto questo, da domani sarà possibile, tramite il sito della Provincia, presentare le domande per ottenere il bonus alimentare (QUI tutto quello che c'è da sapere). “Sarà un modo per aiutare le famiglie che non hanno ricevuto lo stipendio”, ha detto l’assessora alla sanità Stefania Segnana. Se non fosse possibile compilare la domanda online sarà possibile chiedere supporto agli uffici periferici della Pat. Nel frattempo Segnana ha fatto sapere che gli interventi del servizio “resta a casa passo io” sono stati oltre 2500.

 

Sul fronte sanitario arrivano anche buone notizie, sono arrivati in Trentino 4 infermieri (originari di Potenza, Cagliari, Firenze e Cosenza) per dar man forte nelle Rsa. Quest’oggi è stato anche definito il protocollo tramite il quale Oss, Osa e Ota che non fanno già parte dell’Azienda sanitaria potranno, su base volontaria, chiedere di lavorare nelle Apsp che in questo momento sono in difficoltà con il personale.

 

Dal canto suo Bordon ha voluto sottolineare come questa sia stata una settimana decisiva per la tenuta del sistema sanitario trentino: “Abbiamo superato questa fase, le nostre strutture hanno retto al picco di contagi registrato fra il 22 e 24 marzo”. Su 100 posti disponibili attualmente i letti di rianimazione occupati sono circa 80, un numero comunque significativo che per Bordon “dimostra quanto gravemente il virus ha colpito la popolazione”. Se la situazione resta questa, progressivamente si potrà anche iniziare a riprogrammare le attività chirurgiche, che in questo momento sono limitate agli interventi di urgenza o di tipo oncologico. Ultimo dato riguarda i tamponi: dall’inizio dell’epidemia ne sono stati fatti circa 12mila, “da domani, grazie al Cibio, dovrebbe partire una produzione significativa che ci permetterà di aumentare il numero di tamponi a nostra disposizione”, ha concluso il direttore di Apss.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 maggio - 19:23

Asili nido aperti dall’8 giugno? Il comune di Trento e i sindacati avvertono: “Apertura solo con linee guida chiare e coinvolgendo genitori e insegnanti, no alle fughe in avanti”. L'assessora: “Al momento, disponendo solo di un documento provvisorio, non ci sono le condizioni per garantire la riapertura”

27 maggio - 20:52

In quanto presidi della montagna i rifugi avranno l’obbligo di apertura dal 20 giugno al 20 settembre. Quindi sarà dovere essere aperti, per garantire fruibilità al sistema turistico. Il vademecum informativo che permette di disciplinare l'accesso ai rifugi questa estate e che rappresenta la garanzia di sicurezza per escursionisti ed operatori

27 maggio - 19:23

Sono 7 i nuovi positivi a coronavirus, 2 sono stati registrati nelle case di riposo, mentre non ci sono minorenni. Ci sono 5.419 casi e 466 decessi in Trentino per l'emergenza Covid-19

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato