Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, si arrende anche Gardaland: “Perso il 50% della forza lavoro, arrivederci all’anno prossimo”

A causa delle disposizioni del Dpcm chiudono il parco divertimenti, l’acquario Sea Life e gli hotel di Gadaland. L’amministratore delegato: “Comprendiamo la delicatezza della situazione attuale e rispettiamo le misure a tutela della salute dei cittadini”

Pubblicato il - 28 ottobre 2020 - 16:04

CASTELNUOVO DEL GARDA (VR). “In ottemperanza al Dpcm del 25 ottobre che impone la chiusura dei parchi divertimento, la stagione 2020 di Gardaland si conclude con la chiusura contemporanea del Parco, dell’acquario Sea Life e degli hotel”. Una nota che non lascia spazio a nessun dubbio quella diramata dalla dirigenza del parco divertimenti che chiuderà la stagione in anticipo.

 

“Ringraziamo i gentili ospiti che hanno trascorso a Gardaland giornate di gioia e divertimento in sicurezza, anche in una stagione particolare come questa. Arrivederci all’anno prossimo”. Il 2020 per le attività di questo settore è stato sicuramente un anno da dimenticare, prima il lockdown poi la breve riapertura per la stagione estiva e infine la chiusura almeno fino alla fine dell’anno. Solo il parco divertimenti di Castelnuovo del Garda ha registrato una diminuzione di circa il 50% della forza lavoro che normalmente, in alta stagione, raggiunge il numero massimo di 1.500 persone tra dipendenti a tempo indeterminato e stagionali.

 

Comprendiamo la delicatezza della situazione attuale e rispettiamo le misure a tutela della salute dei cittadini – commenta l’amministratore delegato Aldo Maria Vigevani – nonostante questo però crediamo fermamente nel funzionamento del protocollo di sicurezza da noi sviluppato e nelle modalità operative adottate per tutelare la salute dei nostri visitatori e dei dipendenti”.

 

L’emergenza sanitaria e il lockdown iniziato a marzo hanno comportato anche l’interruzione temporanea dei lavori nel cantiere di Legoland Water Park Gardaland, il Parco acquatico a tema Lego dove Gardaland ha investito 20 milioni di euro e che avrebbe dovuto essere inaugurato lo scorso maggio. I lavori di costruzione sono ricominciati non appena è stato possibile e stanno per essere ultimati.

 

“Siamo certi – conclude Vigevani – che l’importanza internazionale del marchio Lego contribuirà a far ripartire non solo Gardaland ma anche l’economia di tutto il bacino del Lago di Garda, con le innumerevoli strutture ricettive che ruotano intorno al Parco, un distretto in cui il turismo è la prima fonte di sostentamento del mercato”. Infine, il Parco sottolinea che per coloro che sono in possesso di biglietti validi per la stagione in corso, saranno presto pubblicati sul sito gardaland.it le modalità con cui sarà possibile estenderne la validità alla stagione 2021.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 novembre - 20:20

Sono 459 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 49 in alta intensità. Sono stati trovati 176 positivi a fronte dell'analisi di 740 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 23,8%

30 novembre - 20:31

Un'operazione un po' diversa rispetto al modello di screening di massa altoatesino, ma comunque un'attività a più ampio raggio per cercare di interrompere il prima possibile eventuali catene di contagio attraverso una serie di test antigenici. E' necessaria l'impegnativa del medico di base per portare effettuare il tampone

30 novembre - 19:37

La proposta è quella degli skipass solo a chi pernotta almeno 1 notte in una struttura oppure le persone che possiedono o mettono in affitto una seconda casa. Dura la Cgil, Stefano Montani: "Ennesima estemporanea uscita di Failoni, una proposta che almeno ha il pregio di far sorridere, magari amaramente, ma pur sempre sorridere. L'assessore in cerca di facile pubblicità la smetta di ragionare da albergatore e inizi a farlo da assessore"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato