Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, weekend da allarme assembramenti. L'appello del sindaco di Trento: ''Serve responsabilità, ci giochiamo il collasso del sistema sanitario"

L'appello è quello di rispettare le distanze, mascherine, gel igienizzante, niente sigarette in strade o piazze affollate. E attenzione massima quando si è in coda davanti a un negozio o seduti al tavolino di un bar. Saranno potenziati i controlli in città 

Di GF - 18 December 2020 - 12:57

TRENTO. “Chiedo a tutti ancora una volta responsabilità”. E' un appello forte quello che arriva dal sindaco di Trento, Franco Ianeselli, rivolto ai cittadini con l'obiettivo di far rispettare le regole per il contenimento dei contagi.

 

“In questi giorni ci giochiamo tutto – spiega il sindaco attraverso un post pubblicato su Facebook - ci giochiamo la salute e la vita delle persone più fragili. Ci giochiamo il collasso del sistema sanitario, la possibilità di ritorno a scuola dei nostri ragazzi”.

 

A costo di sembrare ripetitivo, spiega Ianeselli “Chiedo a tutti ancora una volta responsabilità” che significa “distanze, mascherine, gel igienizzante, niente sigarette in strade o piazze affollate. E attenzione massima quando si è in coda davanti a un negozio o seduti al tavolino di un bar”.


Già nei giorni scorsi, in vista dell'ultimo weekend, il Comune di Trento si è preparato con la predisposizione di un sistema di controllo. Per garantire il rispetto delle norme anti-covid in questo fine settimana cruciale per il Natale domani e domenica 20, oltre ad una sinergia con le altre forze dell'ordine, l’Amministrazione comunale ha organizzato un servizio aggiuntivo di volontari per invitare la cittadinanza al rispetto delle disposizioni, ad evitare assembramenti, a sensibilizzare al rispetto della distanza di sicurezza e all’utilizzo delle mascherine.

 

Norme che comunque vanno sempre rispettate da tutti per il bene di tutti, indipendentemente dai controlli. I volontari - appartenenti all’Ana (Associazione nazionale alpini), all’Anps (Associazione nazionale della Polizia di Stato) e all’Associazione Carabinieri in congedo – saranno impiegati nelle vie del centro cittadino maggiormente interessate dal flusso di persone mediante un servizio che prevede un presidio in continuo movimento delle zone secondo il prospetto sotto riportato.

 

I volontari dell'Ana peraltro sabato mattina vigileranno come consueto anche al Mercato contadino di piazza Dante. I volontari saranno coordinati dal personale della Polizia Locale sia per quanto riguarda l’assegnazione sulle varie zone che per le modalità di effettuazione dei contatti in caso di necessità.

 

Possiamo allontanarci dal baratro o buttarci dentro a capofitto. A noi la scelta” ha concluso Ianeselli.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
16 settembre - 20:13
Trovati 26 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Registrate 19 guarigioni. Sono 20 i pazienti in ospedale, di cui 1 ricoverato in [...]
Cronaca
16 settembre - 20:26
I dati pubblicati da Fondazione Gimbe confermano l'efficacia dei vaccini nel ridurre decessi (96,3%), ricoveri ordinari (93,4%) e in terapia [...]
Cultura
16 settembre - 20:50
Durante il periodo estivo il presidente del Centro di cultura fotografica di Trento, Adriano Frisanco, insieme alla sua équipe, ha raccolto il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato