Contenuto sponsorizzato

Dallo Spallanzani di Roma a Trento, domenica arriveranno le prime 100 dosi del vaccino. Ci saranno 14 postazioni tra ospedali e Rsa

Il vaccino viaggerà all'interno delle Cryo-Box e c'è poi anche una fase di preparazione. Le fiale devono essere mantenute a -75 gradi e trasferite a 2 – 8 gradi facendole scongelare lentamente. Per il "Vaccino day" le postazioni in Trentino saranno predisposte in sette Rsa e sette ospedali 

Foto da internet
Di Giuseppe Fin - 21 dicembre 2020 - 18:59

TRENTO. E' una corsa contro il tempo per riuscire ad arrivare al 27 dicembre con l'avvio delle prime vaccinazioni in Trentino, in tutta Italia e Europa.

 

La fabbrica belga da dove arriveranno le prime 9800 fiale del vaccino Pfizer – BionTech sta lavorando a pieno ritmo. L'arrivo è previsto per il 26 dicembre all'interno di borse termiche all'istituto Spallanzani di Roma e subito dopo inizierà il trasferimento nei vari centri di vaccinazioni sparsi sul territorio in vista del “Vaccino Day” previsto per domenica prossima dalle 7 alle 22.

 

Fondamentale, in queste fasi, sarà mantenere la catena del freddo. Il vaccino viaggerà all'interno delle Cryo-Box e c'è poi anche una fase di preparazione. Le fiale devono essere mantenute a -75 gradi e trasferite a 2 – 8 gradi facendole scongelare lentamente. Il manuale della Pfizer-BionTech è fondamentale.

 

L'attenzione è alta anche dal punto di vista dei controlli. "Il vaccino è l'oro liquido del 2021, la cosa più preziosa da distribuire e la mafia e le altre organizzazioni criminali sono già preparate. Con la diffusione dei vaccini la criminalità aumenterà drasticamente" è il preoccupante allarme che è stato diffuso da Jurgen Stock, 61 anni e alla guida dell’Interpol dal 2014, in un'intervista rilasciata alla rivista tedesca "Wirtschaftswoche".

 

Quella del 27 dicembre sarà una giornata importante dopo un anno terribile fatto di morti e dolore a causa di questa terribile pandemia e di un virus che continua a mietere vittime.

 

Proprio in questi giorni l'Azienda sanitaria trentina si sta preparando al “Vaccino day” con le prime 100 dosi. “Abbiamo deciso di fare una vaccinazione diffusa – ha spiegato l'assessora alla Salute Stefania Segnana – e quindi non solo su Trento”. In tutto saranno predisposte 14 postazioni diverse in sette ospedali e in sette Rsa. Oltre a questo si sta anche formando il primo team di sanitari che effettueranno il vaccino.

 

L'Agenza europea del farmaco (Ema) ha dato il via libera al vaccino anti-Covid Pfizer-BioNTech (QUI L'ARTICOLO). Per quanto riguarda il Trentino Alto Adige, in questo primo invio, Trento riceverà 18.700 dosi mentre Bolzano 27.521 dosi.

 

Ci sono poi le altre regioni Abruzzo 25.480; Basilicata 19.455; Calabria 53.131; Campania 135.890; Emilia Romagna 183.138; Friuli VG 50.094; Lazio 179.818; Liguria 60.142; Lombardia 304.955; Marche 37.872; Molise 9.294; Piemonte 170.995; Puglia 94.526; Sardegna 33.801; Sicilia 129.047; Toscana 116.240; Umbria 16.308; Valle d’Aosta 3.334 e Veneto 164.278.

 

La seconda fornitura garantita da Pfizer sarà di 2.507.700 dosi ( da 25 alle 27mila dosi per il Trentino), che consentiranno nelle settimane successive di somministrare la seconda dose alle categorie prioritarie, nonché di avviare la vaccinazione della popolazione più fragile. “E' bene far capire che gli scienziati – aveva chiarito nei giorni scorsi Maurizio Fugatti a seguito di un incontro con i tecnici della società tedesca che ha studiato il vaccino – ci hanno spiegato che questo vaccino è estremamente efficace, parliamo del 94%, nel prevenire il contagio nelle persone anziane, cioè quelle che si trovano sopra i 65 anni” (QUI L'ARTICOLO).

 

Per quanto riguarda gli effetti del vaccino occorre stare molto attenti alle Fake-news che anche in queste ore continuano a girare sui social. “E' stato già indicato – ha spiegato Giancarlo Ruscitti, dirigente generale del Dipartimento salute e politiche sociali – che possono esserci casi limitati di reazioni avverse. Ci possono essere rigonfiamenti o arrossamenti dove viene fatta l'iniezione oppure cefalea. Ma non casi importanti. Tutti i casi avvenuti sono stati gestiti al momento e risolti positivamente”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 2 agosto 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
03 agosto - 06:01
La Giunta leghista ha approvato il nuovo modello organizzativo dell’Apss, ma sulla riforma però incombe lo spauracchio dei pensionamenti. Per [...]
Cronaca
02 agosto - 16:45
Sono stati analizzati 421 tamponi tra molecolari e antigenici, trovati 12 positivi. Ci sono 10 persone in ospedale, 1 paziente in terapia [...]
Cronaca
02 agosto - 20:28
Due persone sono state trasportate all'ospedale per accertamenti e approfondimenti. L'incidente è avvenuto sulla strada che collega Andalo e Fai [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato