Contenuto sponsorizzato

VIDEO. Coronavirus, Zaia contro i gilet arancioni: "Negare il coronavirus è come negare la Shoah, serve una legge contro chi nasconde l'evidenza''

L'intervento del governatore veneto contro chi in questi giorni ha negato addirittura l'esistenza del virus. "C'è un limite oltre il quale non si può andare"

Pubblicato il - 01 giugno 2020 - 11:08

VERONA. “E' ora di finirla, ci possono essere persone che perdono la vita per informazioni sbagliate. Io dico che bisognerebbe fare una legge severa contro chi nega l’evidenza”.

 

A dirlo è stato il governatore veneto Luca Zaia ad “Agorà” rispondendo a una domanda su chi sostiene che il coronavirus non esiste. “Io sono per la libertà di pensiero, ma c'è un limite oltre il quale non si può andare” ha proseguito Zaia. “Chi nega cose come i campi di concentramento o la Shoah commette un reato, punto”. 

 

Il riferimento sono le manifestazioni  fatte nell'ultimo fine settimana dai gilet arancioni in diverse città che tra gli slogan avevano anche quello del "virus non esiste". 

 

Ecco l'intervento di Zaia

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
24 ottobre - 06:01
Gli Ordini dei medici e delle professioni infermieristiche lamentano, con preoccupazione, una certa lentezza nell'applicare le disposizioni di [...]
Cronaca
24 ottobre - 08:00
E' successo a Bronzolo, sul posto si sono portati i vigili del fuoco che in poco tempo sono riusciti a spegnere le fiamme ed evitare che l'incendio [...]
Cronaca
24 ottobre - 08:32
Sono numerosi gli appassionati che si stanno portato al circuito Ciclamino di Pietramurata che proprio in questi in giorni ospita il famoso [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato