Contenuto sponsorizzato

Assembramenti e proteste dei cittadini all'esterno del centro vaccinale. Sindaco e Apss: ''Le persone arrivano troppo in anticipo. Alcuni si preparano un'ora prima''

E' successo questa mattina al Centro vaccinale di Mezzolombardo. Il sindaco Girardi: ''Non sembrano esserci problemi organizzativi ma persona che arrivano troppo in anticipo". L'Azienda sanitaria: "Potenziate le linee vaccinali ma bisogna rispettare gli orari"

Pubblicato il - 22 May 2021 - 12:57

TRENTO. “Non serve arrivare con un eccessivo anticipo, bisogna rispettare gli orari”. Questo l'appello che arriva ancora una volta dall'Azienda sanitaria di Trento e rivolto a tutti i cittadini pronti a farsi vaccinare. Purtroppo, però, spesso alcuni non seguono le direttive dell'Apss presentandosi anche un'ora prima all'esterno dei centri vaccinali causano assembramenti e ritardi nelle procedure.

 

E' il caso avvenuto questa mattina a Mezzolombardo. Alcuni cittadini, infatti, si sono presentati con quasi un'ora di anticipo al proprio orario di vaccinazione creando un vero e proprio assembramento all'esterno del centro. Questo, a sua volta, ha reso le procedure più difficili e lunghe causando dei ritardi.

 

La denuncia è arrivata dal alcuni residenti con tanto di foto. “Ho mia madre in fila per essere vaccinata e si parla di quasi un'ora di ritardo” ha segnalato una cittadina. Dalle foto si può vedere come all'esterno del centro vaccinale si sia creato un ammassamento di persone.

“In passato – ci spiega il sindaco di Mezzolombardo Christian Girardi – nel fine settimana ci sono stati purtroppo anche dei problemi di ordine pubblico per uno screzio tra alcune persone che dovevano vaccinarsi. Non sembrano esserci problemi organizzativi ma bensì di persone che arrivano troppo presto rispetto al loro orario di appuntamento”.

 

Nel centro vaccinale di San Giovanni di Mezzolombardo oggi sono in programma vaccinazioni dalle ore 9 alle ore 17. Sono perlopiù seconde dosi ma non solo.

 

Per favorire il regolare flusso di accesso alle vaccinazioni, l'Apss ha più volte ricordato agli utenti la necessità di rispettare gli orari dell’appuntamento e di non arrivare con troppo anticipo. “E' importante farlo” ha ribadito l'Azienda sanitaria.

 

Alcune prenotazioni fissate nei prossimi giorni sono state anticipate ma in contemporanea è stato potenziato il personale. “Questa mattina a Mezzolombardo – spiega l'Ufficio Comunicazione dell'Apss – sono state potenziate le linee vaccinali da tre a sei e questo avverrà anche la prossima settimana per somministrare le secondi dosi e proseguire con la campagna vaccinale”. Fondamentale, poi, la responsabilità dei singoli e il rispetto del distanziamento

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 29 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
29 novembre - 19:00
Secondo la presidente del Comitato per la legalità e la trasparenza ed ex consigliera comunale a Rovereto, molti cittadini lamenterebbero tempi [...]
Cronaca
29 novembre - 20:00
Trovati 64 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 31 guarigioni. Sono 53 i pazienti in ospedale. Sono 836.703 le dosi di [...]
Cronaca
29 novembre - 19:02
I centri vaccinali dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari saranno aperti in via eccezionale dalle 6 alle 24 per una vera e propria [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato