Contenuto sponsorizzato

Maratona vaccinale, sms anche a chi era già prenotato ma in molti segnalano problemi: “Poche date, sedi lontane e code lunghissime. Mi tengo il mio appuntamento”

L’Azienda sanitaria sta inviando sms personalizzati (anche a chi ha già un appuntamento che però non ricade nel periodo della maratona vaccinale) tramite i quali si avvisa “dell’importanza di anticipare la prenotazione”, eppure molti utenti continuano a segnalare diverse difficoltà per accedere alle prenotazioni sul Cup: “Sono settimane che cerco di fissare un appuntamento”

Di Tiziano Grottolo - 01 dicembre 2021 - 19:07

TRENTO. “Non saranno sicuramente tre articoli di chi si lamenta di questo a cambiare il sentiment dei cittadini trentini che nell’ultimo periodo hanno conosciuto l’efficacia e l’efficienza del sistema sanitario trentino”. Così il presidente della Provincia Maurizio Fugatti rispondeva a Il Dolomiti che chiedeva conto dei molti disagi segnalati dagli utenti che tentavano (da giorni) di prenotare un appuntamento per vaccinarsi.

 

Tutto è iniziato quando Provincia e Azienda sanitaria hanno lanciato l’idea di una “maratona vaccinale”. Obiettivo fare 100.000 dosi in 5 giorni quando in media se ne facevano circa 2245 ogni 24 ore. Uno sforzo organizzativo enorme ma una grande passerella. Proprio in questi giorni Fugatti è stato intervistato da alcuni programmi in onda sulle tv nazionali. A “Uno mattina” su Rai 1, per esempio, il presidente della Pat ha sottolineato: “Invitiamo i turisti a venirci a visitare – e riferendosi alla maratona vaccinale ha aggiunto – abbiamo voluto accelerare soprattutto per le terze dosi ma anche per le prime. La volontà è di mettere in sicurezza sanitaria il nostro territorio poi guardiamo anche all’aspetto economico”.

 

Sia chiaro, c’è da augurarsi che l’adesione sia massiccia per arrivare al più presto a una copertura vaccinale che limiti la circolazione del virus ma è innegabile che ci siano dei problemi organizzativi che si ripercuotono su utenti e lavoratori. Saranno una ventina i centri vaccinali coinvolti con circa 600 persone (fra sanitari, personale amministrativo e della protezione civile) che lavoreranno dalle 6 alle 24, dal 4 all’8 dicembre. Numeri importanti tanto che la Provincia è costretta a cercare 120 volontari fra il suo personale (compresi direttori e dirigenti).

 

Poi ci sono le ripercussioni sul sistema sanitario provinciale. Come confermato dal direttore generale facente funzione dell’Azienda sanitaria provinciale, Antonio Ferro, per via della maratona vaccinale si preannunciano delle sospensioni per alcuni servizi. “Le sospensioni – sottolineava Ferro – dovrebbero essere limitate ad alcune attività il lunedì e il martedì. In questo momento stiamo accogliendo le adesioni e organizzandoci. Garantiamo assolutamente tutte le prestazioni urgenti e cerchiamo anche di rispondere a quelle che erano programmate, eventualmente cercheremo di sospendere qualcosa relativamente alla parte ambulatoriale”.

 

Sono settimane che cerco di prendere un appuntamento per mia moglie”, spiega uno dei tanti utenti che in questi giorni stanno riscontrando difficoltà a prenotare la terza dose. “Dopo 45 minuti in attesa con il Cup la linea telefonica è caduta, mentre se provo a seguire la procedura online, in base agli orari in cui provo a collegarmi, mi trovo tra le 500 e le 1500 persone davanti. Così passa la voglia”. In altri casi quando si riesce a procedere le date disponibili per le vaccinazioni sono poche. Diversi utenti segnalano che le disponibilità sarebbero (almeno per il momento) solo per il 4 e il 5 dicembre, inoltre i centri vaccinali dove farsi somministrare una dose sono spesso molto distanti dal comune di residenza. Considerando che la maggior parte delle terze dosi riguarda pazienti anziani questo può essere un problema.

 

Nel frattempo però l’Azienda sanitaria sta inviando sms personalizzati (anche a chi ha già un appuntamento che però non ricade nel periodo della maratona vaccinale) tramite i quali si avvisa “dell’importanza di anticipare la prenotazione” della dose di richiamo (booster) per il vaccino anti-Covid. “Se prenota subito – si legge nel messaggio – troverà molte disponibilità durante la maratona vaccinale dal 4 all’8 dicembre”. In questo modo aumenterebbero pure le statistiche da esibire come trofeo alla prossima conferenza stampa. Peccato che le disponibilità non sempre siano compatibili con le esigenze degli utenti che, si ricorda, stanno riscontrando notevoli difficoltà a prenotarsi.

“Dopo molte peripezie – racconta un altro utente a Il Dolomiti la settimana scorsa sono riuscito a prenotare la terza dose non troppo distante da casa. Stamane, come a molti trentini, ho ricevuto il messaggio con l’invito a disdire per prenotarmi durante la maratona vaccinale. Ora mi si deve spiegare perché devo essere io a disdire con il rischio di non trovare posto, o di trovarlo lontano da casa perdendoci pure del tempo, e non la Provincia a propormi, vista la grande disponibilità, un nuovo appuntamento liberando automaticamente il mio posto per un altro utente. Come molti altri alla fine ho mantenuto il precedente appuntamento”.

 

Il problema forse è tutto qui. Vaccinare le persone nel più breve tempo possibile è indispensabile per fermare i contagi ma in questi casi a prevalere non dev’essere la voglia di creare uno “spot” per mettersi in buona luce. Forse, come diceva lo stesso Fugatti “per risolvere i problemi organizzativi bastava posticipare la cosa di 15 giorni così avremmo sicuramente avuto più tempo per farlo”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 27 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
28 gennaio - 17:52
Il dirigente del Dipartimento salute e politiche sociale, Giancarlo Ruscitti: "Sono comportamenti che naturalmente stigmatizziamo, l'Azienda [...]
Cronaca
28 gennaio - 17:20
L'assessore all'istruzione ha parlato di 360 classi che rientreranno a scuola da qui a lunedì prossimo mentre il dirigente provinciale Ruscitti ha [...]
Cronaca
28 gennaio - 16:50
Sono stati trovati 1.586 positivi a fronte di 11.365 tamponi. E' stato registrato 1 decesso nelle ultime 24 ore. Cala il numero delle classi in [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato