Contenuto sponsorizzato

Movida a Trento, arrivano le forze dell'ordine ma i giovani non se ne vanno (VIDEO). Ianeselli: ''Abbiamo scelto il dialogo ma pronti con altre iniziative''

Un'altra serata difficile quella vissuta dai residenti ieri sera nella zona del vicolo Santa Maria Maddalena. Il sindaco Ianeselli: "Penso sia importante che gli esercenti diano seguito a quanto annunciato"

Di G.Fin - 17 giugno 2021 - 15:25

TRENTO. Un'altra serata davvero difficile quella vissuta ieri in vicolo Santa Maria Maddalena con un assembramento di giovani che è andato avanti fino a tarda notte impedendo ai residenti di poter dormire.

 

Una situazione non semplice anche per le forze dell'ordine che sono intervenute per cercare di sedare la situazione ma trovando alcune resistenze tra i giovani presenti. “Una discoteca a cielo aperto con urla e musica ad alto volume fino a tarda notte. L'ennesima nella quale è stato impossibile dormire e con le forze dell'ordine in mezzo alla strada i ragazzi continuavano come nulla fosse”.

 

Una settimana disastrosa per la situazione che si è sviluppata in questa zona di Trento e non ha di certo aiutato l'eliminazione del coprifuoco. Lo stesso problema, è bene chiarire, lo si sta vivendo anche in altre zone d'Italia. A partire da Vicenza fino ad arrivare a Firenze dove proprio in questi giorni si sta discutendo del cosiddetto “piano anti – movida” che potrebbe prevedere addirittura “una limitazione dell’accesso” in alcune aree.

 

A Trento il sindaco di Trento, Franco Ianeselli, con il vicesindaco Roberto Stanchina, stanno portando avanti una dialogo (non semplice) con il mondo studentesco, delle categorie economiche e i residenti. L'intenzione è quella di far capire che da questa soluzione si riuscirà ad uscire solamente nel momento in cui tutti si assumeranno le proprie responsabilità.

“Gli esercenti – ha spiegato Ianeselli - ci hanno detto che intendono volontariamente limitare la vendita di bevande d'asporto dopo una certa ora. Abbiamo registrato purtroppo una settimana molto negativa e in questo weekend varrà ancora l'ordinanza passata. Penso sia importante che gli esercenti diano seguito a quanto annunciato”.

 

L'Amministrazione punta a portare avanti una azione di tipo strutturale. “Vediamo di lavorare sull'ampliamento dei plateatici – ha spiega a ildolomiti.it il sindaco Ianeselli - piuttosto che sullo stare in piedi. Vediamo come evolverà la situazione ma se da un lato puntiamo al dialogo dall'altro siamo pronti ad assumere altre iniziative”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 27 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
27 novembre - 20:26
Trovati 188 positivi, 2 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 112 guarigioni. Sono 44 i pazienti in ospedale. Sono 833.300 le dosi di [...]
Politica
27 novembre - 19:46
Le attiviste hanno ricordato anche la recente aggressione avvenuta in centro, e arrivata dopo un evento che serviva per autofinanziare la [...]
Cronaca
27 novembre - 19:29
Il genoma è stato sequenziato al laboratorio di Microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze dell’ospedale Sacco. Il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato