Contenuto sponsorizzato

No vax e no Green pass tornano in corteo a Trento (FOTO e VIDEO), offese all'ex ministra Lorenzin: ''Una pu****a'' e cori contro Draghi: ''Arrestatelo''

Diverse centinaia in corteo a Trento e davanti il Palazzo di Giustizia. Un gruppo invece si è fermato in piazza Pasi e non sono mancate le offese anche all'ex ministra alla Salute Lorenzin. Slogan contro Draghi e l'obbligo del Green pass 

Di Giuseppe Fin - 04 September 2021 - 20:14

TRENTO. “Libertà”, “Giù le mani dai nostri bambini” e ancora “arrestatelo” riferendosi al presidente del Consiglio Mario Draghi e “No Green pass”. Soliti slogan e perlopiù anche soliti visi quelli che questo pomeriggio si sono visti a Trento.

 

Diverse centinaia di persone sono tornate per le vie del centro storico di Trento a protestare contro il certificatificazione verde, contro i controlli programmati a scuola per insegnanti e personale, ma anche contro i tamponi. Contro tutto.

“Se qualcuno farà a mio figlio un tampone o se gli inietteranno il vaccino dovranno risponderne civilmente e penalmente” dice una mamma al microfono durante lo stop del corteo davanti al tribunale.

 

 

I manifestanti si sono fermati difronte all'entrata del Palazzo di Giustizia di Trento per chiedere che i giudici ascoltino le istanze dei popolo 'no vax' e 'no Green pass''. “Dobbiamo riempire le loro scrivanie di denunce – hanno urlato i manifestanti – perché è l'unico modo affinché poi non dicano di non sapere”.

Il corteo si è poi snodato per le vie del centro, da piazza Venezia, in parte chiusa al traffico, via Galilei, largo Carducci, via San Pietro, via Manci e poi proseguire in città.

 

Manifesti e striscioni con la scritta “No alla dittatura covid”, slogan contro il premier, si potevano trovare in mano a molti, dai bambini agli anziani. Ma non sono mancati nemmeno i tamburi, i coperchi delle pentole e i fischietti. “Continueremo a scendere in strada a protestare – ci dice una manifestante – perché non posso tollerare che mia figlia non le sia consentito di fare danza perché non è vaccinata e perché non voglio farle il tampone”.

 

Un gruppo di manifestanti ha invece occupato piazza Pasi. Anche in questo caso, soliti slogan, solite informazioni false ma anche offese questa volta indirizzate all'ex ministra alla Salute Lorenzin: "In Trentino noi abbiamo la disgrazia di aver conosciuto la Lorenzin, quella Pu.....a scusate il termine'' ha detto un manifestante.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 23 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
24 May - 06:01
A qualche giorno di distanza dall'evento le certezze sono che la performance del Blasco è stata straordinaria supportata da un palco da un [...]
Cronaca
23 May - 19:13
Il bilancio del comune dopo i grande evento di venerdì sera. Per tutti è stato chiaro che è andato davvero tutto bene perché si è trattato di [...]
Politica
23 May - 16:30
L’esponente di Fratelli d’Italia è intervenuta sulle “pesanti ingiurie da parte dello staff della sicurezza” dicendosi “profondamente [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato