Contenuto sponsorizzato

Pericolo valanghe, l'ordinanza del sindaco di Trento sul Bondone: ''Divieto di accesso del monte Mugon dal Montesel al Palon''

Una disposizione resa necessaria dal concreto pericolo di distacco valanghe. Il provvedimento è immediatamente esecutivo da oggi, sabato 23 gennaio, e fino a nuovo ordine 

Di L.A. - 23 gennaio 2021 - 15:35

TRENTO. Divieto di accesso a tutti tra il versante ovest del monte Mugon a partire dal Montesel e fino al Palon. Il sindaco di Trento, Franco Ianeselli, ha firmato un'ordinanza per blindare l'area. 

 

Una disposizione resa necessaria dal concreto pericolo di distacco valanghe. Il provvedimento è immediatamente esecutivo da oggi, sabato 23 gennaio, e fino a nuovo ordine. 

 

"L'accesso all'area interdetta - si legge nell'ordinanza - non può avvenire fino alle mutate condizioni meteorologiche e comunque a seguito di sopralluogo da parte della Commissionale locale valanghe con il quale si attesti il cessato pericolo".

 

 

Il grado di pericolo valanghe sul territorio provinciale varia tra "grado 3 - marcato" e "forte - grado 4". 

 

La neve fresca e le grandi quantità di neve ventata rappresentano la principale fonte di pericolo. La neve fresca e gli accumuli di neve ventata che in alcuni punti hanno raggiunto un certo spessore possono facilmente subire un distacco a tutte le esposizioni al di sopra del limite del bosco. I punti pericolosi sono in parte innevati e difficili da individuare. Attenzione a tutte le esposizioni anche in prossimità del limite del bosco. Sui pendii carichi di neve ventata, a partire dalla seconda metà della notte sono previste valanghe asciutte spontanee, a livello isolato anche di grandi dimensioni.

 

Con le intense precipitazioni, sono possibili valanghe per scivolamento di neve, a livello isolato anche di grandi dimensioni. Ciò soprattutto alle quote di bassa e media montagna. Sono importanti attenzione e prudenza.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 febbraio - 20:31

Sono 205 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 35 pazienti sono in terapia intensiva e 41 in alta intensità. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 83 i territori che presentano almeno un nuovo caso di positività

24 febbraio - 21:20
Un appello anche alla Provincia da Anna Conigliaro Michelini. "La legge prevede la sospensione condizionale della pena sia subordinata alla partecipazione di percorsi specifici". Un'azione che, però, ha subito una battuta d'arresto. "Nell’ultimo anno la richiesta è aumentata esponenzialmente, ma paradossalmente la Provincia ha ritenuto di sospenderlo. Sento l’obbligo di dire al presidente Fugatti e all’assessora Segnana che, nelle circostanze che viviamo, ogni ritardo è colpevole e mette a rischio la vita di altre donne"
24 febbraio - 20:01

E' situata all’ospedale riabilitativo “Villa Rosa” di Pergine Valsugana e dispone di 14 posti letto, 1 palestra, 2 piscine, 1 laboratorio di analisi del movimento, 1 centro di valutazione domotica e addestramento ausili e 1 sezione dedicata alla riabilitazione robotica. Ecco in cosa consiste il centro e di cosa si occuperà

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato