Contenuto sponsorizzato

Sanità e obbligo del green pass, l'allarme dei sindacati (VIDEO): ''Dall'Apss nessuna indicazione chiara, nei reparti sarà caos. Timori sulla tenuta dei servizi''

Un incontro per nulla positivo quello avuto questa mattina dai sindacati con i vertici dell'Azienda sanitaria in vista dell'entrata in vigore dell'obbligo del Green pass. "C'è il rischio di caos all'interno dei reparti"

Di G.Fin - 14 ottobre 2021 - 15:50

TRENTO. “Nessun dato certo, nessuna risposta ma solo tantissima confusione” i sindacati del comparto Sanità lanciano l'allarme a poche ore dall'entrata in vigore dell'obbligo del Green pass. L'incontro avvenuto in mattinata con i vertici dell'Apss non ha portato a nessuna soluzione. “Un incontro di pochi minuti dove si è capito che nemmeno l'Azienda ha le idee chiare” hanno affermato i sindacati durante la conferenza stampa indetta all'entrata dell'ospedale Santa Chiara per denunciare la situazione nei reparti e il rischio che domani alcuni servizi per la cittadinanza possano essere bloccati e con dei rallentamenti.

 

“Prima ci hanno raccontato la favoletta ed ora vediamo che non va tutto bene” afferma Giuseppe Pallanch segretario della Cisl Fp. “Domani non riusciamo a capire – spiega – cosa accadrà nei reparti. Abbiamo serio timore anche dei servizi dati alla collettività. Avevamo lanciato già l'allarme ed ora ci dispiace dire che avevamo ragione”.

 

 

I timori dei sindacati riguardano la situazione di caos che rischia di crearsi nei reparti tra controlli e mancanza di personale. “Crediamo che domani ci sarà un vero e proprio caos che non sarà facilmente ricomponibile. Non si lavora in questo modo e siamo qui denunciarlo ancora una volta. Il nostro timore è che i servizi non reggono, c'è una confusione totale”.

 

I sindacati puntano il dito anche contro l'Azienda sanitaria per il fanno che fino ad oggi non è riuscita a fornire dei numeri esatti sul personale presente al lavoro. “All'azienda – spiega Fabio Lavagnino di Nurcing Up – abbiamo da tempo chiesto i dati certi sul personale che è a casa e avevamo anche già chiesto di muoversi in tempo per le assunzioni di infermieri e oss visto le difficoltà che sappiamo esserci nel mercato. Qui invece ci troviamo davanti ad una situazione sempre più critica”. Per 'Nuncing Up' il 15% del personale non si vaccinerà. “Può sembrare una percentuale piccola – spiega Lavagnino - ma ci sono servizi che vanno avanti con 4 o 5 persone con un'alta specializzazioni e difficilmente si potranno trovarne in pochi giorni altri”.

 

Problemi anche dal punto di vista dei controlli che dovranno essere fatti all'interno dei reparti. Critiche dure sono arrivate dalla Fenalt. “Il personale ha ricevuto una comunicazione – spiega Paolo Panebianco - con all'interno articoli di legge non semplici e che riguardavano l'entrata in vigore del green pass e quello che si dovrà fare. E' stato dato il compito , pena una multa o addirittura un procedimenti disciplinare, al coordinatore di reparto di verificare la presenza del Green pass. Il problema è che dal punto di organizzativo non c'è nulla e quello non è il suo compito”.

 

 

“Dall'Azienda sanitaria solo risposte confuse” è il giudizio che arriva anche da Gianna Colle della Funzione Pubblica Cgil. “Non abbiamo avuto risposta e abbiamo timore che i servizi abbiano delle difficoltà che ricadranno sui cittadini ancora una volta”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
16 October - 12:45
La situazione è paradossale. In un Paese che è stato attraversato da crisi economiche, sociali, che fa i conti con la mafia, che si misura [...]
Cronaca
16 October - 09:56
Stanno nascendo in diverse zone d'Italia e anche in Alto Adige dove esiste uno zoccolo duro di chi è contrario alla vaccinazione. A Gais in un [...]
Economia
15 October - 22:06
Manifestazione martedì 26 ottobre per chiedere la giusta attenzione ai comparti pubblici, alla sanità, alla scuola e alla formazione [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato