Contenuto sponsorizzato

Serie di furti al Beauty Star, la risposta di Ianeselli: "Ci stiamo organizzando per mettere fine a questa situazione incresciosa, comprendiamo il disagio dei cittadini"

La Giunta e le forze dell'ordine prendono posizione riguardo all'incresciosa serie di furti nei confronti del Beauty Star di Trento. Il capo della Polizia locale Eccel: "Conosciamo la situazione e la stiamo monitorando da mesi. Abbiamo adottato tutte i provvedimenti possibili al momento, ma ci mancano i requisiti legali per adottarne di più restrittivi. Non esitate a segnalare la presenza di questi soggetti"

Di Mattia Sartori - 29 March 2021 - 15:44

TRENTO. Entravano nel negozio, arraffavano creme e profumi costosi per poi andarsene, lasciando la commessa di turno ad osservare impotente. Questa la scena, oramai ricorrente da qualche settimana, descritta dalle commesse del Beauty Star, il negozio di cosmetici di via Oriola, che nell’ultimo periodo ha subito una serie di furti da parte di due criminali (Qui articolo).

 

“Ci piacerebbe che questo nostro messaggio arrivasse al sindaco Franco Ianeselli e alla Giunta comunale, perché non è possibile che, in una delle vie del centro storico e in un orario normale, accadano di continuo fatti di questo tipo. Vorremmo ritrovare la serenità di andare a lavorare senza la paura di essere derubate e aggredite all’interno del negozio”, hanno dichiarato dopo aver raccontato i fatti.

 

Il messaggio all’amministrazione è arrivato e il sindaco Ianeselli ha rilasciato una dichiarazione stamattina, lunedì 29 marzo, nell'usuale conferenza stampa post Giunta. Il primo cittadino afferma: “Sappiamo che la situazione è difficile, soprattutto in questo momento, e capiamo il disagio dei pochi commercianti aperti che subiscono le angherie di questo gruppo. La presenza delle forze dell’ordine c’è, più la segnalazione è veloce più rapidamente riusciamo ad intervenire per fermare questi atti criminali. Comprendiamo tutte le rimostranze presentate dalle vittime, questa mattina il gabinetto del sindaco si è messo in contatto con la Questura per organizzare un’azione corale e mettere un freno a questa situazione incresciosa”.

 

Interviene anche il capo della polizia locale Mauro Eccel per rassicurare i cittadini sulla presenza delle forze dell’ordine. “Noi ci siamo – dichiara -, siamo presenti sul territorio e siamo sempre pronti a intervenire. È una situazione che conosciamo e che continuiamo a monitorare ormai da qualche mese. Le persone oggetto di queste segnalazioni sono conosciute, sono cittadini comunitari e alcuni di loro sono residenti in città. Stiamo prendendo tutti i provvedimenti che possiamo mettere in campo come sanzioni e ordini di allontanamento temporaneo dalle zone sensibili della città. Provvedimenti più restrittivi come il foglio di via, possono essere adottati solo in presenza dei requisiti di legge, come motivazioni gravi e la non residenza in città”.

 

Alle forze dell’ordine serve però l’aiuto dei cittadini e infatti Eccel ne chiede l’assistenza. “Sollecitiamo la cittadinanza a non indugiare nel chiamarci – conclude il capo della Polizia locale -. Segnalate immediatamente la presenza di queste persone in modo da permetterci di intervenire altrettanto immediatamente per fermarli”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 23 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
24 maggio - 06:01
A qualche giorno di distanza dall'evento le certezze sono che la performance del Blasco è stata straordinaria supportata da un palco da un [...]
Cronaca
23 maggio - 19:13
Il bilancio del comune dopo i grande evento di venerdì sera. Per tutti è stato chiaro che è andato davvero tutto bene perché si è trattato di [...]
Politica
23 maggio - 16:30
L’esponente di Fratelli d’Italia è intervenuta sulle “pesanti ingiurie da parte dello staff della sicurezza” dicendosi “profondamente [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato