Contenuto sponsorizzato

Sport in "zona rossa", le risposte della Polizia ai dubbi dei cittadini. Sì all'attività motoria, ma solo nei confini comunali

Stare da soli, distanziati e all'aperto. Queste le condizioni essenziali per praticare sport in "zona rossa". Lo specifica la Polizia locale che in una comunicazione inviata questo pomeriggio dà risposta alle domande più frequenti dei cittadini

Pubblicato il - 18 marzo 2021 - 15:19

TRENTO. Lo sport in zona rossa è uno degli argomenti che probabilmente crea più confusione tra i cittadini. Si tratta di un’attività fondamentale che acquista ancor più rilevanza quando si tratta di una delle poche cose che si possano fare all’aperto. Per questo motivo il Comune ha deciso di fare chiarezza, divulgando le risposte della Polizia locale alle domande più frequenti.

 

Innanzitutto bisogna chiarire cosa sia lo sport. Per l’amministrazione comunale “con attività sportiva si intende l’esercizio di discipline sportive effettuato in forma individuale, diverso dalla normale passeggiata, fatto all’interno del proprio comune e finalizzato allo svago o al benessere individuale”. Si includono quindi attività come la corsa, il ciclismo, lo sci di fondo, la pesca, il trekking, ecc.

 

Secondo il Dpcm del 2 marzo 2021 è consentito lo svolgimento di attività sportiva esclusivamente all’aperto e in forma individuale. Indicazioni piuttosto generali che lasciano molto spazio all’interpretazione. Più precisa invece la Pat, che nell’ordinanza n.66 dichiara: “È consentito svolgere l’attività sportiva o attività motoria all’aperto e preferibilmente presso parchi pubblici, aree verdi, rurali e periferiche, ove accessibili, purché comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività; in ogni caso l’attività sportiva deve essere svolta al di fuori delle strade e delle piazze dei centri storici della città”.

 

Durante la collocazione temporale della Provincia nella cosiddetta zona rossa – prosegue -, la scrivente amministrazione provinciale ritiene che, ai fini dello svolgimento dell’attività sportiva, sia consentito spostarsi anche con mezzi di trasporto pubblici e privati per raggiungere, all’interno del territorio del proprio Comune, il luogo individuato per svolgere l’attività sportiva”.

 

Dunque chiunque può praticare sport a patto che sia da solo, distante almeno due metri dalle altre persone e fuori da strade, piazze e centri storici. Inoltre l’attività sportiva dovrà essere effettuata tra le 5 e le 22 e all’interno del proprio territorio comunale. È permesso oltrepassarli se lo spostamento è funzionale unicamente all’attività sportiva stessa e la destinazione finale coincide con il luogo di partenza.

 

Di seguito la lista delle Faq pubblicata dal Comune:

 

È possibile recarsi in un altro Comune al solo scopo di fare lì attività sportiva? In alternativa, è possibile varcare i confini comunali mentre si pratica l’attività sportiva (per esempio correndo o valicando un monte), per concluderla comunque all’interno del proprio Comune?

Nell’area rossa è consentito svolgere l'attività sportiva esclusivamente nell’ambito del territorio del proprio Comune, dalle 5.00 alle 22.00, in forma individuale e all'aperto, mantenendo la distanza interpersonale di due metri. È tuttavia possibile, nello svolgimento di un’attività sportiva che comporti uno spostamento (per esempio la corsa o la bicicletta), entrare in un altro Comune, purché tale spostamento resti funzionale unicamente all’attività sportiva stessa e la destinazione finale coincida con il Comune di partenza.

 

È possibile andare in palestra/piscina o in altre strutture sportive per fare attività motoria/sportiva?

Le attività di palestre, piscine, centri natatori, centri benessere e centri termali sono sospese, fatta eccezione per l'erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza per le attività riabilitative o terapeutiche e per gli allenamenti degli atleti, professionisti e non professionisti, che devono partecipare a competizioni ed eventi riconosciuti di rilevanza nazionale con provvedimento del CONI o del CIP. Allo stesso modo, sono sospese l'attività sportiva di base e l'attività motoria in genere presso centri e circoli sportivi, pubblici e privati, sia all’aperto che al chiuso.

 

Posso durante l’attività sportiva consumare bevande?

Sì, se il consumo è finalizzato ad una sosta ristorativa, comunque non può essere occasione per  effettuare consumazioni di gruppo con amici.

 

Al termine dell’attività sportiva posso fermarmi sul posto per consumare cibi e bevande?

Sì, purché il consumo sia finalizzato alla ristorazione delle forze e sia fatto in forma individuale.

 

Posso utilizzare il mio mezzo privato per raggiungere una determinata località e da lì iniziare a fare attività sportiva?

Sì, ma solo nell’ambito dei confini del comune.

 

Utilizzando il mio veicolo privato per raggiungere la località sportiva posso trasportare altre persone?

Sì, purché siano rispettate le disposizioni in merito all’utilizzo dei veicoli privati ossia: con la presenza del solo guidatore nella parte anteriore della vettura e di due passeggeri al massimo per ciascuna ulteriore fila di sedili posteriori, con obbligo per tutti i passeggeri di indossare la mascherina. Si ricorda comunque che una volta iniziata l’attività sportiva debbono essere rispettati i criteri previsti: farla in forma individuale e nel rispetto della mantenimento della distanza interpersonale di 2 metri fra una persone e l’altra.

 

Avendo utilizzato la mia tuo privata per fare attività sportiva posso farla accompagnato dal mio cane?

Sì, se l’attività sportiva lo consente e purché non rientri nella fattispecie dell’attività motoria intesa come passeggiata. Per quest’ultima non è previsto lo spostamento con i mezzi né pubblici né privati.

 

Posso usare il veicolo per andare a pesca?

Sì, ma solo nell’ambito dei confini del territorio comunale.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
06 dicembre - 19:58
Trovati 73 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Registrate 79 guarigioni. Sono 73 i pazienti in ospedale. Sono 892.851 le dosi di [...]
Cronaca
06 dicembre - 18:54
Il problema sta capitando con grande frequenza a chi ha prenotato negli scorsi giorni la sua dose di vaccino e ha ottenuto appuntamento [...]
Cronaca
06 dicembre - 18:07
Le Amministrazioni di Riva e Arco si erano accordate per una “staffetta” che prevedeva due anni di presidenza a testa, il critico d’arte [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato