Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, dalle biblioteche ai nidi, dai teatri ai parchi: ecco tutte le regole per la zona rossa a Rovereto

Per dare chiarezza e rispondere a tutte le domande che in queste ore i cittadini si stanno ponendo, il sindaco di Rovereto, Francesco Valduga, ha voluto creare un vademecum con tutte le informazioni necessarie riguardo gli uffici pubblici, i nidi, le biblioteche, teatri, scuole musicali, impianti sportivi e parchi pubblici

Pubblicato il - 15 March 2021 - 19:16

ROVERETO. “Stamani, attraversando la città mentre venivo in Municipio, ho visto, con tristezza, le vie ancora una volta deserte ad un anno di distanza dall’inizio della pandemia", così ha iniziato il sindaco di Rovereto, Francesco Valduga, in una nota rivolta ai suoi cittadini nel primo giorno in zona rossa. 

 

"Purtroppo - continua - di fronte a dati ancora preoccupanti, ci dobbiamo attenere a disposizioni restrittive, con però la consapevolezza che rispetto allo scorso anno esistono armi efficaci per combattere il virus che dovrebbero consentirci di porre fine a questo periodo così drammatico. Come città ci stiamo preparando a quando tutto questo sarà finito, per ripartire più forti di prima".

 

Per questo il Comune di Rovereto ha voluto creare un vademecum che riassume tutte le regole da rispettare in queste prossime settimane:

 

Uffici pubblici

Sono confermate le disposizioni in vigore. L’accesso agli uffici dell’amministrazione da parte di soggetti esterni (utenti, dipendenti comunali di altre strutture, fornitori…) è consentito su appuntamento nel rispetto delle norme di sicurezza.

 

Nido per l’infanzia

Il servizio di Nido comunale è sospeso per tutti i bambini, fatta eccezione che per bambini con bisogni educativi speciali, con attivo un percorso di collaborazione scuola e servizi sanitari; per i bambini figli o minori in affido di operatori sanitari in servizio in strutture sanitarie pubbliche e private, nonché nelle RSA: questa condizione di operatori sanitari in servizio in queste strutture deve essere comprovata dagli interessati mediante apposita autocertificazione ai sensi del DPR n. 445/2000, così come disposto dal Presidente della Provincia di Trento, in data sabato 13 marzo 2021 con il punto 4) dell’ordinanza numero 67.

 

Biblioteca

Sono garantiti i servizi di Biblioteca pubblica (prestito libri, Dvd …) viene garantito attraverso la prenotazione e proposte dei biblioecari; il servizio di consulenza attraverso attività telefonica; l'accesso a chi ha necessità di ricerca e studio. Orario: dal lunedì al venerdì : 8,30 – 18,00; sabato: 8,30 – 13.00. Domenica chiuso.

 

Scuola Musicale

Le lezioni presso la Civica Musicale “Zandonai” si svolgeranno esclusivamente online, sia quelle individuali che quelle collettive. Gli orari sono i medesimi già definiti per le lezioni in presenza.

 

Teatri

Teatro alla Cartiera: chiuso al pubblico. Viene utilizzato dalla Compagnia Abbondanza Bertoni, che ha sottoscritto una convenzione con il Comune, per le prove del loro nuovo spettacolo. Considerato che la Compagnia e quindi il Teatro alla Cartiera fanno parte del Centro regionale di Residenza (Passo Nord) in collaborazione con le Province di Trento e Bolzano potendo così intercettare anche i fondi ministeriali, il teatro ospita il progetto di residenza Komm Tanz. Vengono ospitati giovani compagnie ed artisti per ideare, provare e sperimentare nuove produzioni. Questo è reso possibile perché considerato lavoro e comunque sono tutti tamponati.

Teatro Zandonai: chiuso al pubblico. In alcune situazioni è stato utilizzato per registrare spettacoli e concerti che sono stati trasmessi sulla piattaforma "Retroscena: una piattaforma digitale per lo spettacolo trentino"

 

Impianti sportivi

Ai sensi delle disposizioni nazionali e provinciali riguardo l’attività motoria e sportiva in zona rossa:

Le attività di palestre, piscine, centri natatori, centri benessere e centri termali sono sospese, fatta eccezione per l’erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza per le attività riabilitative o terapeutiche e per gli allenamenti degli atleti, professionisti e non professionisti, degli sport individuali e di squadra, partecipanti a competizioni ed eventi riconosciuti di rilevanza nazionale con provvedimento del CONI o del CIP.

Allo stesso modo sono sospese l’attività sportiva di base e l’attività motoria in genere presso centri e circoli sportivi, pubblici e privati sia all’aperto che al chiuso. Sul sito Fidal di Trento infatti viene riportato quanto segue:

 

“Per quel che riguarda lo sport agonistico, la zona rossa consente lo svolgimento degli allenamenti agli atleti che prenderanno parte a manifestazioni di preminente livello nazionale negli impianti aperti dai rispettivi gestori, purché gli atleti che prendono parte ad allenamenti e gare, siano tesserati, con certificato medico in corso di validità e appartenenti a categorie dai Cadetti ai Senior (Master inclusi)".

 

Gli impianti sportivi in loro gestione (palestre e palazzetto) sono utilizzati a circa il 40% per attività di atleti tesserati agonisti in preparazione di gare di livello nazionale (sia di squadra che individuali).

 

Parchi pubblici

Le visite ai parchi sono consentite, ove non si creino assembramenti superiori alle 6 persone non conviventi nel rispetto delle normative vigenti, nell’arco delle possibilità previste per poter uscire dalle proprie abitazioni (passeggiata non superiore all’ora, esigenze sanitarie etc).

 

"La mia solidarietà va a tutti coloro che stanno soffrendo in queste ore di fronte a limitazioni sociali che possono generare solitudine e disparità, a coloro che si vedono ancora una volta costretti a mettere in pausa la propria vita e le proprie attività", conclude il sindaco Valduga. "Verso tutti i cittadini, l’impegno dell’amministrazione è quello di una presenza continua, costante, per poter garantire con ogni mezzo a nostra disposizione una rapida ripresa. Dobbiamo resistere ancora, nella speranza che presto si possa tornare ad una normale quotidianità. Invito pertanto tutti i cittadini a mantenere alto quel senso di responsabilità dimostrato fino ad oggi”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 30 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
30 novembre - 20:00
Trovati 199 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Registrate 104 guarigioni. Sono 52 i pazienti in ospedale. Sono 840.024 le dosi [...]
Cronaca
30 novembre - 19:39
Il successo dell'opera realizzata dallo scultore veneto a Lavarone è enorme ma dal 2018, quando la tempesta si è abbattuta su Veneto e Trentino [...]
Politica
30 novembre - 21:00
I contratti del pubblico impiego sono bloccati e se i consiglieri regionali sono reduci dall'adeguamento dell'indennità, adesso sembra arrivato il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato