Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi la sera, in zona rossa non potranno aprire scuole, negozi e parrucchieri

Nella bozza del nuovo Dpcm ci sono alcune importanti novità e tornano restrizioni già viste in precedenza. Scuole, negozi e parrucchieri chiusi in zona rossa e Dad se l’incidenza supera i 250 casi ogni 100mila abitanti. Vietati gli spostamenti fra Regioni. In zona gialla Cinema e teatri potrebbero riaprire a fine marzo

Di T.G. - 02 March 2021 - 12:04

TRENTO. Il ministro della Salute Roberto Speranza è stato chiaro, la curva dei contagi sta risalendo: “Le prossime settimane non saranno facili. L’epidemia è ancora molto forte. Da tutte le regioni contagi in aumento”, queste le principali preoccupazioni dei vertici della sanità. Proprio per questo il Governo Draghi ha deciso di intervenire con un nuovo Dpcm.

 

Nella bozza diffusa ci sono alcune importanti novità e tornano restrizioni già viste in precedenza, le misure non sono ancora ufficiali ma dovrebbe essere questione di poche ore. Tanto per cominciare in zona rossa le scuole dovrebbero rimanere chiuse. In determinate situazioni però, potrebbe scattare la Dad anche nelle Regioni “gialle” e “arancioni”, cioè in quei casi dove l’incidenza sia superiore a 250 casi ogni 100mila abitanti

 

Una novità è che a fine marzo cinema e teatri potrebbero riaprire, purché la Regione si trovi in zona gialla. Via libera anche ai musei, compreso il fine settimana. Le feste invece saranno vietate comprese quelle legate alle cerimonie civili e religiose. Da quanto trapela restano vietati gli spostamenti fra le varie Regioni (già in vigore fino al 27 marzo), misura che potrebbe pure essere prorogata. Ad ogni modo dovrebbe comunque essere permesso, almeno in zona gialla, di far visita ad altre persone in abitazioni private con le stesse regole già in vigore. Pare ci sia il via libera per recarsi nelle seconda case ma saranno vietati i viaggi per turismo.

 

In zona rossa parrucchieri, barbieri e negozi dovranno rimanere con le serrande abbassate, mentre potranno restare aperti in zona gialla e arancione. Restano chiuse piscine e palestre, confermato pure lo stop degli sport a contatto (eccetto che per i professionisti). Brutte notizie per bar e ristoranti, da quanto emerge dalla bozza in circolazione, la sera dovranno restare chiusi, anche in zona gialla. L’asporto consentito fino alle 22 mentre le consegne a domicilio non avranno restrizioni particolari

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
22 aprile - 15:56
L'allerta è scattata lungo la strada statale 12. In azione la macchina dei soccorsi. Viabilità bloccata in tangenziale
Cronaca
22 aprile - 16:01
Sono stati analizzati 2.235 tamponi tra molecolari e antigenici. Oggi 16 casi tra over 60 e 21 contagi tra giovani e ragazzi in età scolare. [...]
Politica
22 aprile - 13:00
L'altra questione posta all'attenzione del presidente del Consiglio Draghi riguarda i gettiti fiscali arretrati derivanti anch'essi dal Patto di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato