Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, Trentino in zona rossa le regole per le biblioteche: chiuse le sale studio e prestiti solo su appuntamento

Biblioteche, le nuove regole della zona rossa tra prestiti su appuntamento e consegne a domicilio ecco chi e come contattare per poter leggere un libro: “Dalla sede centrale di via Roma la consegna a casa è garantita anche agli utenti ultrasettantenni o in quarantena”

Di T.G. - 16 March 2021 - 18:33

TRENTO. Il Trentino è entrato in zona rossa per questo sono cambiate molte regole, non di meno anche le biblioteche e gli archivi sono interessati dal provvedimento. Nel Comune di Trento, nella sede centrale di via Roma risultano chiuse le sale studio. Si può accedere in sala Trentina e archivio storico ma è obbligatoria la prenotazione telefonica al numero 0461/889546 o inviando una mail a [email protected]. Per il prestito, anche questo disponibile su appuntamento con ritiro in sede, è possibile presentare richiesta via mail o per telefono scrivendo a [email protected] o telefonando al numero 0461/889521.

 

Nel frattempo è stato attivato anche il prestito a domicilio riservato agli utenti che risiedono nel territorio delle circoscrizioni del centro di Trento (Centro storico – Piedicastello / S.Giuseppe – Santa Chiara). Le persone che non risiedono nelle circoscrizioni del centro dovranno far riferimento alla sede periferia più vicina alla loro residenza. Il prestito a domicilio della biblioteca di via Roma è garantito anche a utenti ultrasettantenni o in quarantena che siano impossibilitati a recarsi o a mandare qualcuno a ritirare il prestito in una sede periferica. A domicilio è possibile richiedere i documenti (massimo 5) via mail o per telefono scrivendo a [email protected] o telefonando al numero 0461/889521. Ciascun iscritto alla biblioteca potrà richiedere al massimo 2 consegne a domicilio al mese. Gli utenti verranno ricontattati per fissare un appuntamento per la consegna. Non si accettano restituzioni contestualmente alla consegna a domicilio. Le consegne avverranno su appuntamento dal mercoledì al sabato. Causa lavori alcuni libri non sono disponibili.

 

Per quanto riguarda la biblioteca ragazzi-Palazzina Liberty non è consentito l’accesso, ma il prestito è possibile su appuntamento e con ritiro in sede, scrivendo a [email protected], o telefonando al numero 0461/889559. È attivo anche il prestito a domicilio: sarà possibile richiedere i documenti (massimo 5) via mail o per telefono, scrivendo a [email protected] o telefonando al numero 0461/889559. Le restituzioni sono possibili solo contestualmente al prestito.

 

Nelle sedi periferiche invece, i prestiti sono possibili solo su appuntamento e ritiro in sede. Si può accedere soltanto su appuntamento per ritirare il prestito concordato in precedenza. I libri possono essere richiesti via mail o telefonando ai recapiti delle diverse sedi. La consegna dei libri avverrà su appuntamento: gli utenti verranno contattati dal bibliotecario per concordare data e ora del ritiro. Si possono chiedere al massimo 5 documenti alla volta. Le restituzioni sono possibili solo contestualmente al prestito.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
03 dicembre - 16:32
L'avvocato trentino Nicola Canestrini spiega perché la mancanza del reato di omicidio stradale nell'ordinamento tedesco "non è un problema" in [...]
Cronaca
03 dicembre - 16:44
La parola ''fine'' a questa vicenda, che è stata ripresa dalle più importanti testate nazionali (dal Corriere della Sera a Fanpage) ed è stata [...]
Società
03 dicembre - 11:11
L'azienda della val di Fiemme è stata contattata da un agente della forza vendite del Pastificio Felicetti che opera nell'area di Napoli, la [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato