Contenuto sponsorizzato

Dal tango al quidditch, dai cosplay alla Magica Notte, le Vigiliane invadono Trento

La seconda giornata delle Feste Vigiliane coincide con uno degli appuntamenti più attesi, amati e partecipati dell’intera estate trentina. Sabato 22 giugno ritorna l’appuntamento con La Magica Notte, pronta a trasformare le vie del centro in un grande momento di festa

Pubblicato il - 21 giugno 2019 - 20:37

TRENTO. La seconda giornata delle Feste Vigiliane coincide con uno degli appuntamenti più attesi, amati e partecipati dell’intera estate trentina. Sabato 22 giugno ritorna l’appuntamento con La Magica Notte, pronta a trasformare le vie del centro in un grande momento di festa (Qui info e programma completo).

 

Anche quest’anno saranno tanti gli eventi in programma, con proposte pronte a coinvolgere ogni tipo di pubblico: i bambini e le famiglie potranno godersi gli spettacoli e i laboratori in piazza d’Arogno, gli innamorati stringersi in un tango in piazza Battisti, gli appassionati di comics&games trovare pane per i loro denti al giardino S. Chiara, i giovani scatenarsi in piazza Fiera o al parco Fratelli Michelin. 

 

Per chi vorrà vivere “La Magica Notte” al giardino S. Chiara e il parco Aleksandr Isaeviè Solženicyn - dalle 16 alle 2 -, l’appuntamento da non perdere è con Vigiliane Paly. Dal primo pomeriggio sarà possibile provare la magia del quidditch a cura di Aquilae Tridentum Quidditch, con stand, animazioni e giochi a cura di Think Comics, La banda di Lupin, Saber Guild, Ludimus, Volkan – La Tana dei Goblin Trento, Trentino Fantasy Fest. Il tutto arricchito con esposizioni comics (Magman) e food truck a tema.

 

All’interno di Vigiliane Play torna anche la terza edizione del “Magic Night Cosplay Contest”. L’evento, condotto da Valeryo e Giorgia Cosplay, si rivolge a tutti i cosplayer che hanno voglia di sfidarsi a colpi di originali costumi e sarà preceduto da una sfilata lungo via Santa Croce. L’animazione musicale sarà affidata ai Poveri di Sodio, che proporranno sigle di cartoon vintage amatissimi. Ma la festa non finirà lì, visto che si potrà ballare fino a notte fonda. 

 

Per quanto riguarda le altre aree della città, al castello del Buonconsiglio (dalle 15 alle 19) si potrà prendere parte al Gran Ballo Asburgico, mentre i visitatori potranno anche scegliere di partecipare alle visite guidate alla scoperta dei luoghi meno conosciuti di Trento, organizzate in collaborazione con la Galleria Civica e il Museo Diocesano Trentino. Ma la Magica Notte è molto altro ancora: piazza d’Arogno sarà il centro del divertimento per famiglie e bambini con “Vigiliane Kids”, piazza Battisti sarà dedicata agli amanti del ballo con “La lunga Notte del Tango” (milonga con musica dal vivo a cura di Socialtango), mentre la cornice di piazza Fiera ospiterà il ricco programma curato dai Rebel Rootz, con musica, contest di poesia e l’atteso concerto della stesa band trentina composta da Massimo Fontanari, Carlo Villotti, Francesco Dallago, Pietro Toniolli, Michele Tasin e Loris Dallago

 

Infine, a completare il programma di sabato 22 giugno, il pubblico potrà decidere di vivere la “Magica Notte” con il Food Truck City di piazza S. Maria Maggiore, il concerto dei Mind the gap in piazza Duomo e la Magica Notte alle Albere.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 ottobre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

14 ottobre - 06:01

La piaga riguarda soprattutto persone dai 45 ai 54 anni ma negli ultimi anni sono aumentati notevolmente i giovani. Il Trentino Alto Adige è una delle regioni più colpite in Italia. Da qualche settimana è arrivata sul nostro territorio una sede dell'Osservatorio violenza e suicidio che è già presente in quasi tutti le regioni italiane. A breve a Trento il congresso dal titolo “Blue Whale e la prevenzione dei rischi suicidari” 

13 ottobre - 19:39

Nei punti del governo giallo-rosso c'è anche l'eliminazione del contante a favore dei pagamenti con moneta elettronica. L'Italia è infatti fanalino di coda in questo campo, nonostante il più alto numero di terminali Pos d'Europa. L'economista Cerea: "Non si capisce che pagare in contanti è più rischioso ed oneroso". E c'è chi si oppone perché gli anziani non sarebbero in grado di adattarsi all'innovazione

13 ottobre - 14:36

L'ingegnera Arianna Minoretti, originaria di Como, ingegnera della Norwegian Public Roads Administration in un incontro pubblico ha confermato la fattibilità del progetto. Servirebbe per collegare la ciclabile Riva con Limone e permetterebbe di risolvere diversi punti critici

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato