Contenuto sponsorizzato

Vigiliane, dal rock al jazz, passando per la classica, un'offerta musicale a 360° per accontentare proprio tutti

Tutto pronto per la 12esima edizione dell'attesissima 'Magica Notte' rassegna musicale a metà fra tradizione e innovazione. Stanchina: "Facciamo in modo che questi giorni di festa siano un'opportunità per tutti"

Di Tiziano Grottolo - 20 giugno 2019 - 13:14

TRENTO. Iniziano domani le tradizionali Feste Vigiliane arrivate ormai alla loro 36esima edizione. Da venerdì fino a mercoledì 26 giugno, spettacoli e manifestazioni goliardiche animeranno la città. Il tema di quest’anno: 'Trento nel cuore - Conoscere, amare, vivere la città' si prefigge l'obbiettivo di costruire un dialogo fra tradizione e innovazione, partendo dalle radici del territorio per allargare lo sguardo oltre confini e raccogliere le sfide di una realtà sempre più globale.

 

"Abbiamo lavorato – ha spiegato l'assessore alle politiche economiche e al turismo del comune di Trento Roberto Stanchina – affinché questi quattro giorni di festa diventino un'opportunità per tutti". Quest'anno il comune di Trento ha moltiplicato gli sforzi per arrivare a coinvolgere maggiormente gli esercenti, cercando di semplificare il più possibile le procedure burocratiche per aderire all'iniziativa. "La territorialità è la vera caratteristica delle Feste, ci muoviamo in una dimensione paesana e popolare che ci teniamo a rivendicare – ha affermato l'assessore al turismo.

 

Per questa edizione gli esercenti che hanno aderito all'invito del Comune sono stati una trentina, in crescita rispetto agli anni passati. Ai pubblici esercizi è stata offerta la possibilità di affiancare una propria programmazione a quella curata dal Centro servizi culturali S. Chiara, intrattenimenti e animazioni quindi, offerti dagli esercenti non saranno concentrati solo in occasione della Magica Notte ma anche nei giorni 21, 23 e 24 giugno. Via libera anche all’ampliamento dei plateatici dei locali.

 

"Per la proposta musicale di quest'anno sacro e profano si uniscono" – ha annunciato Stanchina. Ad aprire le danze ci penserà la Festa della musica, che aprirà i battenti della manifestazione venerdì 21 giugno, la 'proposta musicale dei giovani' è nata dalla stretta collaborazione fra Comune, Civico 13, TrentoGiovani e il Centro Musica. Per questa serata, nella suggestiva cornice del cortile di palazzo Thun, andrà in scena un concerto ad ingresso gratuito dove si esibiranno a partire dalle 16 alle 23, otto tra solisti e band emergenti. Nell’ordine si esibiranno: Matteo Margon, i Soda, i Ticket to hell, Il Grigio, Hyppoch, i Clasiwal, The Feedback e i Rewaind. Sette ore di musica live che spazia tra generi e sonorità diverse, per festeggiare un bene che ci accomuna tutti.

 

Il giorno seguente, sabato 22 giugno, spazio invece alla 'Notte Magica', forse l'evento più atteso di tutte le festività. Al suo interno troveremo l’Urban Night in Piazza Fiera, curata dai Rebel Rootz, la lunga notte del tango in Piazza Battisti, la terza edizione di Vigliane Play, e il 'Magic Night Cosplay Contest', con stand e animazioni a cura di Think Comics, Poveri di Sodio, La banda di Lupin, Saber Guild, Aquilae Tridentum Quidditch, Ludimus, Volkan-La Tana dei Goblin Trento, Trentino Fantasy Fest, che popoleranno il Giardino S. Chiara e il Parco Giardino Aleksandr Isaevič Solženicyn fin dal pomeriggio.

 

Si preannuncia dunque una settimana ricca di eventi all'insegna del divertimento ma occhio ai divieti, che non sono pochi.

 

Dalle 20.30 del 22 giugno alle 3 del 23 giugno, in occasione dei festeggiamenti della Magica Notte delle Feste Vigiliane è previsto infatti il divieto di vendita per asporto e di somministrazione di bevande di ogni specie in contenitori chiusi (bottiglie, lattine, etc.) e di vetro all'interno delle seguenti zone: centro storico cittadino (area ricompresa tra via Torre Vanga, via Torre Verde, piazza Sanzio, via B. Clesio, via dei Ventuno, piazza Venezia, l.go P. Nuova, via S. F. d'Assisi, l.go Pigarelli, piazza Fiera, via Travai, via Giusti, via Rosmini, via Prepositura, piazza da Vinci), piazza di Fiera, quartiere Le Albere (area ricompresa tra corso del Lavoro e della Scienza, via M. Baldo, via R. da Sanseverino), parco f.lli Michelin.

 

A partire delle 15 entra in vigore il provvedimento di divieto di sosta con rimozione e divieto di transito in tutta l’area interessata dalla Notte Magica. Sempre nell’ambito delle Feste Vigiliane dalle 14 via Travai (da via XXIV Maggio) via S. Croce e corso III Novembre (fino a via Piave) sono interessati da analoghi provvedimenti per lo svolgimento del Mercatino dei Gaudenti. Anche il trasporto pubblico urbano subirà variazioni di percorso.

 

Una deroga invece arriva per gli intrattenimenti musicali: venerdì 21 giugno musica dal vivo fino alle 24, sabato 22 giugno musica di qualsiasi genere fino alle 2, domenica 23 giugno animazione per i bambini fino alle 23, lunedì 24 giugno jazz o musica classica fino alle 24.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 ottobre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

14 ottobre - 06:01

La piaga riguarda soprattutto persone dai 45 ai 54 anni ma negli ultimi anni sono aumentati notevolmente i giovani. Il Trentino Alto Adige è una delle regioni più colpite in Italia. Da qualche settimana è arrivata sul nostro territorio una sede dell'Osservatorio violenza e suicidio che è già presente in quasi tutti le regioni italiane. A breve a Trento il congresso dal titolo “Blue Whale e la prevenzione dei rischi suicidari” 

13 ottobre - 19:39

Nei punti del governo giallo-rosso c'è anche l'eliminazione del contante a favore dei pagamenti con moneta elettronica. L'Italia è infatti fanalino di coda in questo campo, nonostante il più alto numero di terminali Pos d'Europa. L'economista Cerea: "Non si capisce che pagare in contanti è più rischioso ed oneroso". E c'è chi si oppone perché gli anziani non sarebbero in grado di adattarsi all'innovazione

13 ottobre - 14:36

L'ingegnera Arianna Minoretti, originaria di Como, ingegnera della Norwegian Public Roads Administration in un incontro pubblico ha confermato la fattibilità del progetto. Servirebbe per collegare la ciclabile Riva con Limone e permetterebbe di risolvere diversi punti critici

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato