Contenuto sponsorizzato

Ultima data di "Chef a teatro", lo showcooking che porta sul palco ragazzi disabili e chef stellati

Sta per concludersi il percorso di "Chef a teatro", lo spettacolo promosso da Fondazione Aida e Associazione Atti che si inserisce all'interno del progetto Diversamente a teatro. Si tratta di un programma di inclusione sociale e lavorativa che ha offerto un’occasione di formazione e di inserimento lavorativo nel settore teatrale a un gruppo di persone con disabilità senza distinzione contrattuale o di livello economico rispetto agli altri lavoratori.

Pubblicato il - 23 gennaio 2020 - 12:07

TESERO. E' in programma per venerdì 31 gennaio l'ultimo showcooking della stagione di Chef a teatro, evento promosso da Fondazione Aida e Associazione Atti. Il piatto forte delle serate? L'inclusione. Insomma, l'evento porta in tavola una cucina dei diritti se è vero che con Chef a teatro lavorano – e sono protagonisti – un gruppo di ragazzi diversamente abili (QUI ARTICOLO).

 

Atti., Associazione Teatrale Trentina Interculturale, nasce nel 2012 in Valle dei Laghi con il principale obiettivo della promozione e diffusione dello spettacolo dal vivo. Grazie a un finanziamento della Fondazione Umana Mente di Milano, Atti dà vita ad un progetto che unisce teatro e solidarietà: nasce, infatti,  nel 2013 Diversamente a Teatro, un progetto di inclusione sociale e lavorativa. Il programma ha offerto un’occasione di formazione e di inserimento lavorativo nel settore teatrale a un gruppo di persone con disabilità senza distinzione contrattuale o di livello economico rispetto agli altri lavoratori.

 

I ragazzi del progetto Diversamente a teatro non vedono l'ora di mettersi in gioco, per l'ultima volta (almeno per quest'anno). Lo slogan?  Unire in una serata  l’eccellenza della cucina trentina con la cultura teatrale offrendo a tutti gli ospiti un’esperienza unica di gusto, teatro e solidarietà.

 

 

Il menù della serata è stato appositamente pensato dal duo Elisabetta DellantonioGianluca Arzani dei ristoranti Miola Predazzo e Terrazza Lagorai, Colombina e Arlecchino intratterranno gli ospiti ai modi della commedia dell’arte e tutto si svolgerà sul palco di un teatro. In più è l’ultima occasione perché lo showcooking del 31 gennaio a Tesero chiude Chef a teatro, almeno per quest’anno.

 

Quello del 31 gennaio, quindi, sarà l'ultima occasione per prendere parte alla rassegna che unisce cucina e solidarietà. Oltre ai ragazzi del progetto Diversamente a teatro direttamente coinvolti nell’organizzare, promuovere e realizzare gli showcooking, assieme agli chef e maestranze varie, sono stati ingaggiati anche gli studenti dell’Enaip Trentino di Tesero, che con la loro professionalità garantiranno la buona riuscita della cena.

 

 

Per partecipare allo spettacolo è necessario prenotare chiamando il numero 348/2875130 o inviando un messaggio alla mail info@assiociazioneatti.it. Le prevendite sono disponibili anche sul sito Primi alla prima (QUI SITO).

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 27 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
28 gennaio - 05:01
I recenti episodi di maxi risse organizzate in Valsugana preoccupano, sono in corso le indagini da parte delle forze dell'ordine. Protagonisti [...]
Società
27 gennaio - 20:40
La giovane 19enne Natalie Schulz arriva dalla Germania e ha partecipato al corso per posatori organizzato in Trentino. Un viaggio di mille [...]
Cronaca
27 gennaio - 20:15
Trovati 1.913 positivi, 2 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 1.979 guarigioni. Sono 176 i pazienti in ospedale. Tutti i Comuni sul territorio [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato