Contenuto sponsorizzato

Una festa carica di emozioni e divertimento, Risto 3 festeggia i 40 anni di attività. Tonina: ''Realtà esemplare, solida e eccellente''

Risto3 festeggia 40 anni e non poteva mancare un evento aperto a tutta la comunità, per vivere una giornata in grande stile. Grande partecipazione di pubblico che, con curiosità, si è affacciato per scoprire quanto propone la cooperativa più importante del territorio trentino

Di L.A. - 05 ottobre 2019 - 21:29

TRENTO. Risto3 festeggia 40 anni e non poteva mancare un evento aperto a tutta la comunità, per vivere una giornata in grande stile. Grande partecipazione di pubblico che, con curiosità, si è affacciato per scoprire quanto propone la cooperativa più importante del territorio trentino.

 

Ed ecco che, nella cornice unica del parco delle Albere, i giocolieri della Uisp, la cooperativa La Coccinella e il Muse propongono attività per grandi e piccini mentre dal palco Radio Dolomiti ha intrattenuto il pubblico e raccontato, con interviste ad alcuni volti, chi è Risto3. Un pomeriggio dedicato al divertimento per tutta la famiglia.

 

E’ stato l’assessore alla cooperazione Mario Tonina a inaugurare il momento istituzionale, che è proseguito con un dialogo a due tra Antonio Castagna e Francesco D’Angella, esperti di cooperazione, con una riflessione sul futuro e sul fare cooperazione.

 

L'assessore ha aperto il suo intervento facendo riferimento al Primo rapporto sulla Cooperazione trentina presentato qualche tempo fa da Euricse e in particolare dal presidente Carlo Borzaga. "Da quel rapporto ho avuto la conferma della solidità del sistema cooperativo trentino, composto all’incirca da 500 Cooperative e Consorzi. Solidità che si apprezza nel modo in cui il sistema ha resistito alla crisi economica che ha colpito il nostro Paese, nell’aumento dell’occupazione (+26,6%) e nel valore aggiunto economico che il sistema provinciale nel suo insieme crea: 2,35 miliardi di euro (pari al 13,6% del PIL)". 

 

Non solo però dati economici. "La cooperazione - ha aggiunto Tonina - è capitale umano, è scambio, rapporto, relazione, è solidarietà e sussidiarietà, è sviluppo dei nostri territori. E' l’unico fattore di sviluppo umano, sociale, economico e territoriale della nostra Provincia. E proprio questa capacità di coniugare diverse esigenze, di sviluppare tutte le dimensioni in contemporanea è la chiave di volta che dovrà guidare le società cooperative in futuro. In un contesto economico e sociale in continua evoluzione, dove i cambiamentri  nel campo della tecnologia sono all’ordine del giorno, dove mutano con estrema velocità i modelli di consumo, gli orientamenti e gli stili di vita, dove la popolazione si trova a confrontarsi con sfide ambientali, occupazionali e territoriali, le cooperative devono e possono essere un passo avanti".

 

La cooperazione deve fornire alle persone strumenti validi che consentano il superamento delle difficoltà del quotidiano. "Per fare questo - prosegue l'assessore - bisogna partire dal basso, quindi comprendere i mutamenti in atto, le evoluzioni del nostro tempo, i bisogni della popolazione, e solo successivamente adeguare i propri strumenti, le proprie risposte, i propri servizi. Solo la cooperazione, grazie alla sua multidimensionalità, può vincere questa sfida. Le cooperative trentine, oltre ai valori tradizionali che da sempre le hanno accompagnate, per fronteggiare le sfide del presente e del futuro, devono avere come faro: l’arricchimento del proprio capitale umano; il rafforzamento del legame con il territorio; il miglioramento del dialogo con le istituzioni. L’attualità e l’efficacia di questi valori è oggi confermata dalla festeggiata Risto 3, cooperativa che ha saputo metterli in pratica già da molto tempo e che la hanno resa una realtà esemplare, solida e eccellente dove il capitale umano, il socio e le persone sono state sempre valorizzate e tenute in grande considerazione".

 

Non è mancato l’intervento della Federazione trentina della cooperazione, con il vicepresidente vicario Germano Preghenella che ha presentato Risto3 come esempio positivo del sistema cooperativo trentino. Presente anche la Camera di commercio, rappresentata dal vicepresidente Luca Rigotti, a suggellare l’importanza di questa realtà economica del Trentino.

 

L’attenzione viene poi riportata sulle persone di Risto3: un momento emozionante che ha visto salire sul palco alcuni dei volti storici della cooperativa, in rappresentanza di tutti i colleghi, ora in pensione, che hanno lavorato con passione per contribuire a far crescere questa realtà.

 

La serata si è conclusa con lo spettacolo Play di Kataklò athletic Dance Theatre: acrobazie, danze ed un carico di emozioni che chiuse una festa non solo di un’azienda ma di un’intera comunità. "Siamo orgogliosi e commossi per l’affetto e la partecipazione che il pubblico a mostrato nei confronti della nostra cooperativa", dice Camilla Santagiuliana Busellato, presidente di Risto3, che ha aggiunto: "Abbiamo voluto che anche la popolazione, oltre a soci e collaboratori, potesse vivere con noi questo importante traguardo. Oggi la festa è tutte quelle persone che ogni giorno lavorano con passione per offrire una pausa pranzo di valore".

 

Una bella sorpresa quella organizzata da Risto3 per la comunità. Un’evento che vuole raccontare l’azienda Risto3: la Risto3 che sta dietro al piatto gustato ogni giorno nei ristoranti, nelle scuole e in tutti i punti presenti sul territorio. Risto3: la cooperativa che ha saputo innovarsi, reinventarsi e crescere in un mondo in continua evoluzione.

 

Un’azienda di persone e sono loro che Risto3 vuole festeggiare nel suo compleanno: i protagonisti di una bella storia di rinascita che hanno saputo affrontare sfide importanti, in cui pochi credevano, fino a diventare una delle più grandi e stabili realtà trentine.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 ottobre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

15 ottobre - 19:05

La procura ha avviato un'indagine per contestare la carenza di documentazione contabile e la destinazione delle spese. In pratica non verrebbero distinte le risorse utilizzate per attività istituzionali e che sono ammesse da quelle commerciali per le quali la legge non permette di utilizzare fondi di derivazione pubblica

15 ottobre - 14:06

Gli sportivi turchi che sostengono l’invasione e il governo di Ankara festeggiano i propri risultati con il saluto militare ma, nonostante le minacce, si levano anche alcune voci critiche.  Nel frattempo la squadra tedesca del St. Pauli licenzia un giocatore che aveva espresso il suo sostegno a Erdoğan "valori in contrasto con quelli del club"

15 ottobre - 17:23

L'indagine è partita dopo i ripetuti episodi di avvelenamento di animali domestici e selvatici, registrati negli ultimi mesi in Vallagarina. L’operazione, che ha consentito anche una bonifica del territorio e la ricerca di esche mediante il ricorso a cani specificamente addestrati

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato