Contenuto sponsorizzato

"Alto Adige a sovranità limitata?" Scoppia il caso e interviene anche Giorgia Meloni

La miccia viene accesa da uno scambio di note, reso noto dal governatore Arno Kompatscher, tra il premier Paolo Gentiloni e il cancelliere Christian Kern (Continua a leggere su Salto.bz)

Pubblicato il - 18 febbraio 2018 - 19:42

BOLZANO. Un Alto Adige a sovranità limitata? La miccia sarebbe stata accesa dallo scambio di note, reso pubblico dal governatore Arno Kompatscher, tra il premier Paolo Gentiloni e il cancelliere Christian Kern. 

 

Tutto è avvenuto il 7 febbraio scorso all'interno dell'incontro al Teatro comunale di Bolzano dal titolo 'Wo steht Südtirols Autonomie?', organizzato dalle Vereinigte Bühnen Bozen. Sul futuro dell’autonomia avevano incrociato le loro opinioni Arno Kompatscher, Riccardo Dello SbarbaPius LeitnerAlessandro Urzì, Liliana Di Fede e Sabina Frei.

 

Sul tavolo c'è già il primo scambio tra Matteo Renzi e Werner Faymann per il patto di garanzia del 2014 per stabilire gli impegni finanziari dell’autonomia locale nei confronti dello Stato nazionale. Ma in quell'occasione sarebbe spuntato quello tra Paolo Gentiloni e il cancelliere uscente Christian Kern poco prima delle elezioni austriache dello scorso ottobre. E proprio su questo punto che batte, ora, la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni.

 

(Continua a leggere su Salto.bz)

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 luglio - 19:27

Dopo la boutade di Sgarbi che aveva definito il planetario “tre palle su un prato” ecco la mossa del Muse che incassa già alcuni endorsement importanti come quello dell’astronauta Samantha Cristoforetti: “Evento importante per la città di Trento e non solo”. Lanzinger: “Un unicum per tecnologia e innovazione”

21 luglio - 12:18

La storia della squadra di calcio che è diventata un esempio di inclusione e dialogo interculturale vista attraverso gli occhi di Youness Et-tahiri che per un anno ha giocato con il team di Trento e che adesso sta per trasferirsi in un altro club, ma che fa sapere: “Questo è solo un arrivederci”

21 luglio - 19:00

Il consigliere dei Verdi non ha votato il Prg ed è uscito dall'aula puntando il dito contro la maggioranza che ha accettato l'emendamento arrivato dai banchi della minoranza. "In una fase di cambiamenti climatici enormi, dove lo zero termico si alza sempre più e noi insistiamo con le politiche turistiche legate allo sci in luoghi che fra 10/15 anni non avranno più le condizioni per avere la neve"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato