Contenuto sponsorizzato

De Laurentis: ''Presente al dibattito tra candidati presidente e non invitato a parlare. Ma Ghezzi e Olivi che ci facevano? Colpi bassi della casta''

Oltre a Ghezzi (Futura sostiene il centrosinistra), all'incontro erano presenti Filippo Degasperi (M5s), Maurizio Fugatti (centrodestra) e Ugo Rossi (Patt), mentre per il centrosinistra invitato Alessandro Olivi in sostituzione di Giorgio Tonini. De Laurentis: "Mancavano ben sette candidati presidente degli undici in corsa"

Di L.A. - 21 settembre 2018 - 12:31

TRENTO. "Primi colpi bassi della casta", tuona Roberto De Laurentis, leader di Tre. "Primo dibattito tra candidati presidente, presente in sala e visto da tutti, ma ignorato e non invitato a parlare. Invece non si capisce a quale titolo hanno fatto partecipare Paolo Ghezzi, ex direttore dell'Adige, in questo incontro moderato dal vice caporedattore dell'Adige, cioè quando gli arbitri hanno sotto la divisa la maglia dell'appartenenza".

 

Oltre a Ghezzi (Futura sostiene il centrosinistra), all'incontro erano presenti Filippo Degasperi (M5s), Maurizio Fugatti (centrodestra) e Ugo Rossi (Patt), mentre per il centrosinistra invitato Alessandro Olivi in sostituzione di Giorgio Tonini: "Mancavano ben sette candidati presidente degli undici in corsa".

 

E cita Ernesto Galli della Loggia: "Tutta la classe dirigente italiana è organizzata in un sistema di compatte oligarchie di anziani che per conservare e accrescere i propri privilegi sono decisi a sbarrare l'ingresso a chiunque".

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 maggio - 20:41

L'intervento della Pat si articola in due fasi. Critiche anche Uil e Nursing up: "Ci chiediamo dove siano finiti i finanziamenti economici aggiuntivi che la Provincia ha ricevuto in marzo e maggio dal governo di Roma per sanità e contrattazione, per non parlare poi dei 20 milioni già stanziati nelle finanziarie provinciali per il nuovo contratto del pubblico impiego 2019/2021 e poi soppressi"

25 maggio - 19:16

Ci sono 5.400 casi e 462 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 675 (315 letti da Apss e 360 da Fondazione Mach) per un rapporto contagi/tampone a 0,15%

25 maggio - 18:12
I tamponi analizzati sono stati 675 per un rapporto contagi/tampone che si attesta a 0,15%, il dato più basso da inizio epidemia. Un positivo nelle ultime 24 ore. Il Trentino si porta complessivamente a 5.400 casi e 462 decessi da inizio emergenza coronavirus
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato