Contenuto sponsorizzato

Ecco le schede elettorali e come si voterà il 4 marzo

L'elettore potrà fare tre cose: barrare solo il nome del candidato; barrare solo il partito; barrare entrambi. Ecco come e perché

Pubblicato il - 20 febbraio 2018 - 12:54

TRENTO. Ecco le schede e come si voterà il 4 marzo con questa complicatissima legge elettorale. Il sistema elettorale con cui si svolgeranno le elezioni è denominato Rosatellum-bis. E' un sistema misto che vede il 36% dei deputati e dei senatori eletti in collegi uninominali maggioritari (il candidato che ottiene più voti vince) e il restante con metodo proporzionale (su un listino bloccato).

 

Questo per tutto il territorio nazionale, ma non per il Trentino Alto-Adige dove la percentuale di eletti nei collegi uninominali è di molto maggiore. Nella nostra regione, su 7 senatori solo uno è eletto con il proporzionale e per sei deputati eletti nei collegi uninominale sono invece cinque quelli eletti con il proporzionale

 

Ma vediamo come si vota.

All'elettore sarà consegnata un'unica scheda per la Camera (rosa) e un'unica scheda per il Senato (gialla) (sotto trovate i Fac-simile per i tre collegi: Trento, Rovereto, Valsugana). Potrà essere tracciato un segno sul nome del candidato del collegio uninominale oppure su una delle liste che lo sostengono, oppure entrambe le cose e in questo modo l'elettore darà il voto sia per il candidato uninominale che per le liste che concorrono nella parte plurinominale (sia di Camera che di Senato). La scheda è divisa in blocchi: nella parte superiore dei rettangoli è riportato nome e cognome del candidato uninominale; nella parte inferiore la lista o le liste che lo supportano.  

 

Le schede per le elezioni del 4 marzo

Cosa può fare l'elettore?

- tracciare un segno su uno dei simboli di partito: in questo caso il voto si trasferisce al candidato uninominale a cui la lista è collegata;
- tracciare un segno sia sul nome del candidato uninominale che su una delle liste a lui collegate;
- tracciare un segno solo sul nome del candidato uninominale: in questo caso se il candidato è sostenuto da una sola lista (per esempio il Movimento 5 Stelle), il voto si trasferisce anche alla lista; se, invece, il candidato è sostenuto da più liste (è il caso delle coalizioni) tutti i voti dati al singolo candidato uninominale vengono distribuiti tra le liste che lo sostengono, proporzionalmente ai voti presi in quel collegio elettorale. 

 

Non si potrà quindi decidere di votare solo la parte proporzionale perché questa - su un listino bloccato a livello regionale - è legata al voto del candidato sul collegio. Non è ammesso il voto disgiunto, cioè non si potrà votare un candidato di collegio e una lista collegata ad un altro candidato.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 novembre - 04:01

Mentre i positivi continuano a scendere, per la comunicazione ufficiale, siamo andati ad analizzare i dati completi per capire se anche i positivi agli antigenici calano. Ecco il focus su una decina di comuni con il confronto rispetto a una settimana fa. Ebbene se Pergine ha ridotto i contagiati attivi di 129 unità e Baselga di Piné è scesa, fortunatamente, sotto il 3% soglia critica per la ''zona rossa'' in molte altre realtà il totale di positivi è aumentato per un dato globale che si mostra stabile 

23 novembre - 20:20

Sono 476 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 50 in alta intensità. Sono stati trovati 93 positivi a fronte dell'analisi di 1.484 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,3%

23 novembre - 19:10

Ecco come cambiano le regole di comportamento se in casa qualcuno avverte dei sintomi legati al coronavirus. La “regola dei 21 giorni” di isolamento e le altre istruzioni, l’Apss: “Le persone asintomatiche dei servizi essenziali continueranno a lavorare con la mascherina, poi in quinta giornata faranno un tampone”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato