Contenuto sponsorizzato

Fugatti come Durnwalder: ''Riceverò i cittadini la mattina presto''. Ogni martedì porte aperte a palazzo

La decisione annunciata dal governatore: dalle 7 alle 9 il trentino qualunque potrà incontrare il governatore

Pubblicato il - 24 novembre 2018 - 09:26

TRENTO. "Tutti i martedì riceverò i cittadini dalle 7 alle 9", così ha annunciato il governatore Fugatti decidendo di aprire i suoi uffici alla popolazione e riprendendo l'esempio dell'ex presidente della Provincia di Bolzano Durnwalder famoso per questa buona pratica (lui apriva le porte alle sei di mattina agli altoatesini che ordinatamente si mettevano in fila).

 

Per ora servirà l'appuntamento, "perché tante persone hanno telefonato con la richiesta di volermi incontrare", ma dalla prossima settimana basterà presentarsi a palazzo per avere un colloquio riservato con il nuovo presidente della Provincia autonoma di Trento. 

 

Le porte saranno aperte per il cittadino qualunque, non per le categorie economiche o sociali, per le associazioni di categoria o i portatori di interesse: il martedì dalle 7 alle 9 soltanto i trentini che vogliono parlare con il governatore. In questo modo Fugatti, vuol dimostrare di essere vicino alla gente, al popolo.

 

Dalle 7 alle 9 ogni trentino potrà andare a stringergli la mano, potrà portare all'attenzione un problema che lo affligge. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 giugno 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 giugno - 19:46

Ci sono 5.435 casi e 466 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 685 (326 letti da Apss e 359 da Fondazione Mach) per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,44% di test positivi. Sono 3 i nuovi casi e nessun morto legato a Covid-19 nelle ultime 24 ore

01 giugno - 18:47

Preoccupano i mesi di settembre e ottobre con l'arrivo dell'influenza ma soprattutto gli affollamenti nei luoghi al chiuso. Ferro: "E' terreno fertile per il coronavirus, riconoscerlo dall'influenza è difficile per questo abbiamo impostato una vaccinazione di massa"

01 giugno - 18:40

Il presidente della Pat ha parlato a lungo anche della questione nidi e materne tradendo un pensiero evidentemente comune nella Giunta di vedere queste strutture come dei meri parcheggi di bambini. Tutto è ricollegato al tema economico: ''Così i genitori possono tornare a lavorare''. Si torna a circolare liberamente in regione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato