Contenuto sponsorizzato

Ghezzi attacca Segnana e Zanotelli per i curriculum, le donne della Lega: ''Esternazioni di genere, intervenga la Commissione Pari Opportunità''

Il leader di Futura nel mirino della Lega (compreso Fugatti) per aver detto che le due assessore sono state premiate ''più per la fedeltà al partito e ragioni legate a bacini territoriali rispetto a qualche merito o competenza in specifico''. Fugatti: ''L?avessi detto io sarei stato accusato di maschilismo''. In realtà carta canta (documenti all'interno)

Di L.P. - 18 novembre 2018 - 20:44

TRENTO. Una come unica esperienza lavorativa ha all'attivo la ''cameriera e responsabile di sala'' in un hotel di Rumo e oggi è l'assessora provinciale all'agricoltura, allevamento, caccia e pesca; l'altra ha ricoperto dei ruoli da impiegata in varie aziende e anche nell'Associazione artigiani, con compiti di elaborazioni buste paga, F24, contabilità e oggi è l'assessora alla salute, famiglia e disabilità. Stiamo parlando di Giulia Zanotelli e Stefania Segnana le quali, inutile negarlo, hanno trovato la loro ''casa'', oltre che politica anche lavorativa, nella Lega. Dopo l'esperienza da cameriera e responsabile di sala, infatti Giulia Zanotelli è stata "segretaria presso il gruppo consiliare Lega Nord Trentino" e "Forza Italia Trentino". Segnana, dal 2009 lavora per il Gruppo consiliare Lega Nord Trentino. 

 

 

 

 

 

Sono i curriculum a spiegarlo chiaramente e in questo senso, carta canta. Documenti fondamentali per andare a spiegare la bagarre scoppiata tra Paolo Ghezzi e la Lega. Il leader di Futura, infatti, su ilDolomiti ha detto, in un'intervista, che ''ho visto i curriculum vitae e, soprattutto nei casi di Zanotelli e Segnana, sono state premiate più per la fedeltà al partito e ragioni legate a bacini territoriali rispetto a qualche merito o competenza in specifico".

 

 

 

 

 

Frasi che il presidente della Provincia Fugatti in un programma su una rete privata ha ripreso andando a stigmatizzarle così: ''Se io avessi fatto un'affermazione così su due donne, giovani, madri, del Pd, messe in una giunta di centrosinistra, il giorno successivo sarei stato apostrofato da tutti di maschilismo''. Su Facebook ha aggiunto: ''Ma come si fa a puntare il dito sulla (presunta) inesperienza additando unicamente le due donne che compongono l'esecutivo? Avessi fatto io lo stesso scivolone sarebbe passato inosservato? Dubito. Ma proprio per difendere le due colleghe e, con loro il genere che rappresentano e l'istituzione che iniziano a servire con impegno e passione, segnalerò l'episodio alla Commissione per le pari opportunità che ricordo essere molto sensibile su questo tema''. 

 

In realtà qui si parla di competenze e del fatto che entrambe, da molti anni, lavorino per la Lega e, in questo senso, i loro curriculum vitae parlano chiarissimo. Il tema di genere, dunque, in questa discussione, appare totalmente fuori luogo ed è utilizzato in maniera strumentale con il rischio che tutto ''venga buttato in caciara'' andando a sminuire ed appiattire una discussione, quella della parità di genere, fondamentale per la crescita della nostra società.   

 

Ma anche le ''donne della Lega'' hanno voluto ribadire il loro sdegno: ''Ci sia una presa di posizione decisa da parte dell’organo deputato a promuovere le Pari Opportunità a difesa delle donne in tutte le situazioni che violano la dignità femminile. Noi donne della Lega Trentino riteniamo, infatti, che le esternazioni "di genere" infelici del Consigliere provinciale Ghezzi nei confronti di due Assessore neo elette, ovvero Stefania Segnana e Giulia Zanotelli, debbano essere decisamente condannate. La speranza è che la Commissione Pari Opportunità non resti in silenzio, evitando prese di posizione solo per motivi chiaramente ideologici. Si possono avere delle diverse vedute sui temi politici in generale, ma l'attacco subito dalle due Assessore non può passare inosservato. Ne vale anche della credibilità della Commissione stessa''.

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.34 del 19 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 ottobre - 19:32

Durante il confronto di Porta a Porta tra i due Matteo, l'ex premier ha fatto una battuta che però, a distanza di una settimana, ha dato luogo a una presa di posizione di Enrico Faes: "Fare Pro Loco è una delle poche strade rimaste per garantire la generazione di una classe politica seria e consapevole". Conzatti: "Quelle di Renzi parole che in alcun modo vogliono o devono risultare offensive"

22 ottobre - 19:42
Le polemiche per la presenza sul palco dei simboli della Lega-Salvini premier alla manifestazione organizzata a Roma sembrano superate e archiviate. Si segue il concetto di squadra, un'idea rilanciata dai leader delle tre forze politiche di centrodestra, Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia
22 ottobre - 19:46

Il 3 novembre al Polivalente di Bedollo verrà eseguita per la prima volta la canzone creata per ricordare e provare ad evitare il disastro ambientale. Un progetto del Centro Aggregazione Appm e Rock'n'Pinè ha costruito un testo a più voci durante un anno di incontri. Sul palco, per realizzare anche il video, si esibiranno 20 musicisti, quattro cori e una banda. Ma non è un guinnes. E' la voglia di svegliare le coscienze, l'impegno singolo e quello collettivo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato