Contenuto sponsorizzato

''Il nuovo segretario del Pd ha ricevuto incarichi dalla Provincia?''. Claudio Civettini interroga la Giunta

Una delibera gli affida l’incarico di studio e approfondimento. "Naturalmente questo non costituirebbe di per sé un fatto negativo". La questione è di opportunità politica

Di db - 09 aprile 2018 - 19:45

TRENTO. Nemmeno il tempo della prima uscita pubblica e il nuovo segretario del Partito Democratico è già oggetto di un'interrogazione del solerte consigliere Claudio Civettini che chiede lumi sugli incarichi professionali del dottor Giuliano Muzio, dipendente provinciale. 

 

"Un atto di richiesta per confermare o smentire incarichi professionalmente giustificati ma che, in caso di conferma, necessitano di trasparenza. Salvo un caso di omonimia - scrive infatti il consigliere - il Muzio di cui parla la determinazione del Dirigente del Servizio Istruzione è proprio lui".

 

Una delibera che gli affida l’incarico di studio e approfondimento relativo all'implementazione della Strategia di Specializzazione Intelligente della Provincia autonoma di Trento, con verticalizzazione tematica sull'area di specializzazione “Meccatronica”.

 

"Naturalmente - mette le mani avanti Civettini - ciò non costituirebbe di per sé un fatto negativo su cui effettuare alcun genere di insinuazione. Tuttavia - osserva - è bene che su questo aspetto, per una elementare ragione di trasparenza, venga fatta chiarezza".

 

Il consigliere chiede anche quali altri incarichi da parte della Provincia di Trento abbia ricevuto, e "con quali compensi".  Questo, spiega Civettini "non per diffidenza ma proprio, al contrario, nella certezza che dovrebbe essere proprio il neoeletto segretario del Pd trentino a chiarire la posizione, lecita e legittima ma oggidì messa eventualmente in discussione per evidente stato di opportunità politica". 

 

Una domanda legittima, e garantita dal potere ispettivo propria di ogni consigliere, come legittimo è il diritto di ciascuno di poter esercitare attivamente la politica pur essendo un dipendente pubblico. Ci mancherebbe altro. 

 

La questione semmai è sull'opportunità politica, come scritto anche da Civettini. Cosa che però non riguarda l'interrogazione e nemmeno la risposta che avrà da parte della Giunta. Sull'opportunità di un segretario che lavora gomito a gomito con gli assessori pd in Giunta, anche all'interno dell'assemblea che lo ha eletto il dubbio è serpeggiato

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 11 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

13 luglio - 05:01

L’assestamento di bilancio presentato dalla giunta Fugatti non convince, Rossi: “Pura propaganda, se poi non si stanziano i fondi le grandi opere rimarranno solo sulla carta, gli unici cantieri che sono stati avviati sono collegati alle opere pensate nella scorso legislatura”. Per gli imprenditori le chiusure domenicali provocheranno la fuga dei consumatori verso Bolzano e il Veneto

12 luglio - 20:06

C’è sconcerto tra i segretari di Cgil, Cisl e Uil che, durante l’audizione in prima commissione del Consiglio provinciale, hanno appreso che la manovra di fatto prevede tagli al bilancio provinciale per 100 milioni di euro sul 2020 e per 200 milioni di euro sul 2021

12 luglio - 18:02

Il totale sul territorio resta così a 5.503 casi e 470 morti da inizio epidemia. La Pat: "Rispetto a ieri migliorano decisamente i dati riferiti al contagio a Covid-19 in Trentino". In Alto Adige sono stati registrati 5 casi di nuova positività

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato