Contenuto sponsorizzato

Maltempo, stanziati oltre 6 miliardi e mezzo di euro dallo Stato per aiutare i territori in difficoltà

Il presidente Fugatti ha presentato la prima stima dei danni per il nostro territorio che si aggira tra i 250 e i 300 milioni di euro alla Conferenza delle regioni

Pubblicato il - 08 novembre 2018 - 17:25

TRENTO. Sono oltre 6,5 i miliardi che lo Stato ha deciso di mettere a disposizione dei territori per contrastare il dissesto idrogeologico. La conferma è arrivata oggi dal ministro dell’ambiente Sergio Costa che ha incontrato oggi a Roma i governatori regionali, in occasione della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome. Per il Trentino ha partecipato il presidente Maurizio Fugatti che ha presentato sul tavolo della conferenza la stima dei danni che si sono verificati in Trentino che si aggira tra i 250 mila e i 300 mila euro.

 

''Per un evento eccezionale come quello che ci ha investito – ha aggiunto Fugatti – abbiamo richiesto lo stato di emergenza per il Trentino. La nostra comunità e le istituzioni dell’autonomia sono già impegnate a ricostruire e riportare la situazione alla normalità, partendo dalle infrastrutture viarie e ponendo grande attenzione alle esigenze del tessuto produttivo, anche in vista dell’imminente stagione turistica, ma era importante rappresentare anche allo Stato la gravità di quanto accaduto''.

 

La Conferenza ha offerto l’occasione per un confronto sulle misure da adottare per dare risposta ai recenti e gravi fatti conseguenti all’ondata di maltempo che si è abbattuta su molte regioni italiane. Delle risorse statali disponibili (6.543,97 milioni di euro), 3.110,87 milioni derivano dal Fondo per lo sviluppo e la coesione (FSC) mentre 3.482,600 milioni sono il totale delle risorse assegnate al Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare su stanziamenti pluriennali.

Per velocizzare la progettazione delle opere da realizzare già nei prossimi giorni sarà attivato un tavolo tecnico che coinvolgerà Regioni e Province autonome. “Ho colto con favore la volontà di fare presto e bene, valorizzando il confronto con le Regioni e le Province autonome”, ha concluso il governatore Fugatti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 novembre - 11:46

Nel bollettino quotidiano dell'azienda sanitaria altoatesina, i numeri del contagio continuano a segnare cifre importanti. Sono 437 i nuovi positivi su quasi 3500 tamponi, mentre le morti salgono ancora con 7 decessi. Da inizio epidemia le vittime sono state 530 (235 nella sola seconda ondata)

29 novembre - 09:56

Andrea Weiss (Apt val di Fassa): "Un comparto fondamentale nel breve termine dobbiamo prepararci. La promozione? Delicatissima, ci sono tanti morti e si rischia di urtare la sensibilità del turista. Si potrebbe guardare poi a Francia e Germania per il futuro della strutturazione delle ferie italiane"

29 novembre - 08:53

In dieci hanno deciso di organizzare una protesta, pacifica ma decisamente rumorosa, e ora si sono ritrovati nei guai con una denuncia all’autorità giudiziaria per manifestazione abusiva e disturbo alle persone

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato