Contenuto sponsorizzato

Matteo Renzi: ''Dopo le elezioni in Trentino Di Maio e Salvini faranno pace. Ma intanto sale lo spread e paga il popolo''

L'ex premier interviene con un tweet e accusa Lega e 5 Stelle di fronteggiarsi per questioni interne. La Lega perché guarda alle elezioni trentine e i grillini perché concentrati sull'evento Italia 5 Stelle

Pubblicato il - 19 ottobre 2018 - 11:49

TRENTO. Se a Roma succede tutto questo pandemonio, se Salvini e Di Maio litigano in continuazione, se il governo sembra sull'orlo della crisi e l'Italia viaggia a grande velocità verso la bancarotta, con lo spread che oggi tocca il record assoluto di 340 punti, è un po' colpa anche del Trentino

 

Lo dice Matteo Renzi, spiegando nei pochi caratteri di un tweet: "Chiuse le urne in Trentino faranno pace". Dice che l'altro motivo di scontro è la kermesse Italia 5 Stelle che si terrà nei prossimi giorni. Insomma, dice che per questioni di propaganda, per questioni elettorali, i due vicepremier si stanno prendendo a schiaffi, con l'Italia che però ne paga tutte le conseguenze. 

 


In questo quadro, che descrive Lega e 5 Stelle più interessate ai loro affari che all'interesse dell'Italia, chi a vincere le elezioni provinciali chi a contenere i dissidi interni, Renzi scrive che a pagare è il popolo: "mutui, interessi, fidi", che con lo spread a questi livelli ("con noi era sotto 100") diventano un pesante fardello da portare per il cittadino.

 

La previsione di Matteo Renzi, che in questi giorni ha organizzato la sua Leopolda, è però forse un po' troppo rosea. Finite le elezioni qui in Trentino la campagna elettorale mica si conclude. Ci sono anche le europee da vincere e se la priorità sarà ancora una volta elettorale sarà un problema per davvero. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 5 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

06 marzo - 05:01

E' il Trentino il territorio che ha registrato in Italia il maggior eccesso di mortalità nel periodo ottobre-dicembre 2020 (+65,4%). Su tutto l'arco dell'anno, invece, la Provincia di Trento è seconda solamente alla Lombardia, con un 29,9% in più rispetto al 36,6% registrato dal vicino lombardo

 

05 marzo - 18:48

Le scuole continuano con il solito percorso con le superiori al 50% in presenza. Il presidente Fugatti: "Il livello del contagio è importante, compreso quello tra i giovani. I dati in generale comunque non ci lasciano indifferenti, serve ancora maggiore serietà nell'osservare quanto avviene giorno per giorno"

06 marzo - 08:27

Sono stati evacuati anche alcuni appartamenti della cooperativa Villa Maria che si trovavano nel condominio. Le persone sono state portate nel centro diurno di Volano. "L'edificio - ha spiegato il sindaco - non dovrebbe avere problemi dal punto di vista statico ma faremo delle attente verifiche"

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato