Contenuto sponsorizzato

Naziskin ai due lati del Brennero, le preoccupazioni dei Servizi segreti pubblicate nel rapporto sulla sicurezza

Si menziona l’Alto Adige nella parte concernente i rischi per la Repubblica derivanti dalle "derive della destra oltranzista”. Il riferimento è contenuto nell’ultima analisi sui rischi per la democrazia italiana secondo il Dipartimento delle informazioni per la sicurezza 

Pubblicato il - 23 febbraio 2018 - 17:57

TRENTO. "Permangono contatti tra realtà skin altoatesine e analoghe formazioni tedesche attestate su posizioni oltranziste, dichiaratamente neonaziste e razziste". Questo si legge nella relazione sulla politica dell’informazione per la sicurezza, il rapporto annuale dei servizi segreti italiani a Governo e Parlamento.

 

Si menziona l’Alto Adige nella parte concernente i rischi per la Repubblica derivanti dalle "derive della destra oltranzista”. Non una novità, certo, il legame tra naziskin al di qua e al di là del Brennero (o meglio fra Italia e Germania) è noto.

 

Il riferimento è però contenuto nell’ultima analisi, appena presentata al presidente del consiglio, sui rischi per la democrazia italiana secondo il Dis, il Dipartimento delle informazioni per la sicurezza che coordina Aisi e Aise, le agenzie per la sicurezza interna e estera.

 

Qui l'articolo completo di Stefano Voltolini pubblicato Salto.bz.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.58 del 03 Marzo
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 marzo - 20:14

Ecco il quadro odierno del contagio in Trentino. Due i decessi avvenuti in provincia con Covid: si tratta di un uomo e una donna

03 marzo - 19:30

Protagonista di un incidente che sarebbe potuto finire in tragedia, già nel pomeriggio di mercoledì 3 marzo "l'uomo con il carrello" è stato visto a Pergine, città che, nonostante le denunce e gli interventi delle autorità, pare "tenere in scacco". Il sindaco Oss Emer: "Abbiamo provato di tutto. Ci deve essere un buco normativo"

03 marzo - 18:42

Il presidente ha confermato l'intenzione di proseguire con le lezioni in presenza. Ferro ha raccomandato di arieggiare gli spazi chiusi e mantenere le distanze sociali: ''Non ci rendiamo conto di quanto sia stressato il nostro sistema sanitario per questo aumento dei ricoveri che temo per i prossimi 10 giorni non potranno che aumentare''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato