Contenuto sponsorizzato

Salvini: ''I trentini hanno l'occasione storica di mandare a casa quelli di sinistra che hanno chiuso ospedali, lasciato strade da finire e scuole sigillate''

Il leader della Lega è atteso questa sera al parco delle Albere per il comizio finale. Questa mattina Matteo Salvini è partito da Cavalese per poi toccare Cles, Mezzocorona, Arco, Riva del Garda, Mori. 

Di G.Fin - 19 ottobre 2018 - 18:15

TRENTO. Accolto da fisarmoniche, applausi e con persone di ogni età che sgomitano per fare con lui un selfie. A distanza di una settimana, il leader della Lega, Matteo Salvini, è tornato in Trentino per la volata finale in vista delle elezioni che si terranno domenica.

 

L'ennesimo tour de force con piazze affollate che ha visto il ministro dell'Interno partire da Cavalese alle 8.30 di questa mattina per poi visitare Mondo Melinda dove ha potuto vedere il nuovissimo Golden Theatre e, in particolare, le famose Celle Ipogee in cui vengono stoccate le mele. Il Vicepremier è stato condotto all’interno delle grotte scavate nella roccia della Miniera di Rio Maggiore, nelle quali sono conservate in maniera naturale e sostenibile le mele dal Bollino blu.

 

Il tour è poi proseguito per Cles, Mezzocorona, Arco, Riva del Garda, Mori e questa sera terminerà alle 20.30 alle Albere con il comizio finale assieme a tutto il centrodestra.

“Domenica avete in mano un pezzo di storia e il futuro del Trentino e delle sue valli – ha affermato Matteo Salvini -perché potete fare una cosa incredibile, mandare a casa la sinistra che qui ne ha combinate di cotte e di crude”.

 

Il leader della Lega ha proseguito il tour in diverse zone del Trentino dove ha parlato di Europa, di sicurezza, agricoltura e immigrazione. “Chi al voto sceglie la Lega – ha affermato - fa una scelta di buon senso, una scelta di madre e padre di famiglia. Sceglie prima gli italiani per le case popolari, per i contributi pubblici, per i bonus bebè e per il bonus affitto. Abbiamo vissuto un periodo nel quale dove essere italiani significava arrivare ultimi ed è ora di cambiare”.

 

Duro, ancora una volta, l'attacco all'Europa che, secondo Salvini, continua ad attaccare l'Italia. “Dobbiamo tutti stare uniti e compatti – ha affermato - perché all'esterno ci sono avvoltoi che volano sul nostro Paese per portarci via le aziende sane rimaste”. Un assalto all'agricoltura, spiega il leader della Lega “con regole che hanno messo in grave difficoltà i nostri agricoltori”. Poi ci sono gli speculatori, le agenzie di rating e la Banca centrale. “Vogliono tutti commissariare l'Italia e portarsi via le ultime aziende sane rimaste”. Ha ribadito l'importanza delle opere infrastrutturali, “bisogna andare avanti e non tornare indietro” riferendosi anche alla polemica di ieri con il ministro Riccardo Fraccaro.

 

Immancabile poi il cavallo di battaglia della lotta contro l'immigrazione. “Negli ultimi anni hanno fatto arrivare 700 mila immigrati nel nostro Paese – ha detto Matteo Salvini – e contro lo spopolamento anche delle vostre valli, invece di aiutare i giovani a rimanere, hanno mandato questi immigrati. Poi vengono a dirci che anche i trentini sono migrati negli anni passati ma dovrebbero sciacquarsi la bocca: i trentini sono andati in altri paesi portando impegno, lavoro e sudore non come invece fa chi arriva in Italia e viene servito con colazione, pranzo e cena”.

 

A Mezzocorona un altro bagno di folla per il leader della Lega che ha invitato ancora una volta i cittadini a votare “per mandare a casa la sinistra”. “Ne hanno combinate di cotte e di crude – spiega Matteo Salvini – facendo chiudere ospedali e punti nascita ma anche con strade non finite e scuole sigillate”.

 

Il leader della Lega, seguito dei vertici leghisti e dai candidati trentini, è atteso in serata al parco delle Albere per il comizio finale. A Trento, intanto, è iniziato il corteo di protesta promosso da diverse associazioni “Salvini Not Welcome”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 maggio - 06:01

E questa emergenza Covid-19 ha portato in luce pregi e difetti della Dad. Una professoressa: "Stabilizzarsi tramite il concorso? In Trentino sembra che non sia possibile". La sindacalista Cinzia Mazzacca: "A rischio la continuità didattica in molte scuole della nostra provincia, un docente potrebbe trasferirsi in un altro territorio"

27 maggio - 10:37

L'uomo stava scendendo con un amico dalla Roccia Baitone con gli sci quando è avvenuto l'incidente. Lascia moglie due figli e nipotini

27 maggio - 10:11

Nove giovani identificati, tutti provenienti dalla provincia di Brescia: 5.670 euro di sanzione per l’inosservanza del divieto di spostamento tra regioni nonché la violazione della pratica del kitesurf fuori dagli orari previsti

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato