Contenuto sponsorizzato

A Trentino Sviluppo al dirigente non si chiede la laurea (e la paga arriva fino a 100.000 euro) ma alla segretaria sì in materie ''economico-giuridiche''

In questi giorni è uscito un curioso bando che mette in palio un posto da ''figura dirigenziale'' con dei requisiti piuttosto laschi e interpretabili mentre guardate cosa veniva richiesto a chi si doveva occupare di ''protocollazione della corrispondenza'', della ''gestione delle telefonate'' e della ''gestione delle mail''

Di Luca Pianesi - 05 dicembre 2019 - 05:01

TRENTO. Guadagnare fino a 100.000 euro lordi l'anno e ricoprire un ruolo da dirigente senza avere nemmeno una laurea? Si può fare, a Trentino Sviluppo è possibile. Ditelo a tutti, perché la proposta è davvero allettante e i requisiti richiesti sono piuttosto laschi e rimessi alla discrezionalità di chi vi valuterà. Al contrario, invece, se, per qualche ragione, preferite fare il segretario o la segretaria, sempre a Trentino Sviluppo, per occuparvi, per esempio, della ''protocollazione della corrispondenza'' della ''gestione delle telefonate'' addirittura della ''gestione delle mail e della posta cartacea in entrata ed in uscita'' beh in questo caso, come si sul dire no perditempo, perché come requisito minimo qui c'è la ''laurea in materie economico - giuridiche''.

 

Sembra incredibile, quasi paradossale, ma è così. In questi giorni, infatti, è stato pubblicato il bando per una ''figura dirigenziale'' su ''richiesta della Provincia di Trento'', così si legge nel testo del documento, per quella che è l'Agenzia della Provincia Autonoma di Trento dedicata a favorire lo sviluppo sostenibile del sistema trentino. Questa figura dovrà poi occuparsi del ''coordinamento delle attività svolte dalla Società e dalla controllata Trentino Marketing srl - si legge sempre nel documento - relative al rafforzamento della promozione del brand trentino''. E i suoi compiti saranno quelli di operare ''perseguendo un coordinamento strategico della promozione territoriale del Trentino rispetto alle promozioni settoriali gestite, riferendosi direttamente al Consiglio di Amministrazione di Trentino Sviluppo e coordinandosi, per quanto attiene all’impostazione strategica delle azioni che proporrà allo stesso, con gli Assessori di riferimento all’Artigianato, commercio, promozione, sport e turismo e allo Sviluppo economico, ricerca e lavoro''.

 

Per fare tutto ciò la laurea non serve: si richiede ''ottima conoscenza ed utilizzo della lingua inglese'' e in via preferenziale (quindi non è tra i requisiti) anche il tedesco. E poi esperienza nell'ambito e in ruoli dirigenziali e anche ''doti relazionali, di mediazione e di organizzazione, predisposizione al lavoro in team e flessibilità nello svolgimento delle mansioni;''. ''Contratto offerto - si legge -: tre anni rinnovabili per ulteriori due anni. Retribuzione annua lorda massima prevista: € 100.000''. Insomma un bel lavoretto, non c'è che dire, e la scadenza per depositare la domanda è il 22 dicembre. Vi consigliamo di affrettarvi, quindi (QUI PER LE PROCEDURE PER FARE LA DOMANDA), nella speranza che tra di voi si nasconda il fortunato vincitore.

 

 

Certamente più difficile sarebbe stato, invece, diventare segretario o segretaria nella stessa struttura. La paga, probabilmente, sarebbe stata un po' inferiore, ma in questo caso l'obbligo di avere una laurea in economia o in giurisprudenza non ve lo toglieva nessuno. Poi c'erano le competenze specifiche del settore e anche qui ''conoscenza lingua inglese parlata e scritta'' oltre alle ''buone doti relazionali ed organizzative, predisposizione al lavoro in team e flessibilità nello svolgimento delle mansioni''.

 

 

 

Insomma quello o quella senza laurea dovrà, tra le altre cose, coordinarsi con gli assessori provinciali mentre a quello o quella con la laurea spettano le mail, le telefonate, l'organizzazione degli appuntamenti, le prenotazione delle trasferte. Perché studiare è importante ma, si sa, viviamo nell'epoca del ''cambiamento'': vuoi mettere l'università della strada quanto ti forma rispetto a quella dei professoroni?

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 gennaio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 gennaio - 18:58

Gli studenti della classe terze dell'Arcivescovile  hanno scritto una lettera alla senatrice a vita per chiederle dei consigli su come affrontare i messaggi, d'odio sempre più frequenti nel mondo d'oggi. Dopo due settimane è arrivata la risposta di Liliana Segre 

27 gennaio - 12:31

Il leader carismatico della Lega ha provato il tutto per tutto in queste settimane di campagna elettorale cercando di raccattare anche l'ultimo voto tra citofoni, accuse di spaccio a negozianti, felpe di piloti morti, retorica del dolore (con Bibbiano che lo ha ripagato votando al 40% per il solo Pd). Ha schierato parlamentari e amministratori (anche trentini compreso il presidente della Provincia Fugatti), scattato e fatto scattare migliaia di selfie ma alla fine la gente ha riempito le urne 

27 gennaio - 15:50

Sabato scorso è arrivata da Roma la richiesta di istituire a livello locale una task force di coordinamento delle attività che si faccia carico, tra l'altro, anche della comunicazione relativa all’emergenza

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato