Contenuto sponsorizzato

Bezzi vince il ricorso su Savoi (che lo aveva definito ''nemico della Lega''): ''Se non avessi avuto le spalle larghe...''

Il Tar ha dato ragione al capogruppo dell'Udc che prende il posto del presidente della Lega in consiglio provinciale. Ma andrà in maggioranza? ''I ragionamenti politici li faremo poi'', spiega

Di L.P. - 04 aprile 2019 - 19:58

TRENTO. ''E' stata ristabilita la volontà popolare, la democrazia. Certo se non fossi stato capolista e uno con le spalle larghe non so se ce l'avrei fatta''. Così Giacomo Bezzi fresco di rientro in consiglio provinciale dopo la sentenza del Tar che ha deciso in suo favore. Esce dall'Aula, invece, il presidente della Lega Alessandro Savoi che questa mattina aveva incassato il pieno sostegno dai colleghi di partito fiduciosi nella sua riconferma. E invece le cose sono andate diversamente e ora non è scontato quel che potrebbe accadere.

 

Nei mesi scorsi, infatti, Bezzi è stato attaccato più volte da esponenti della Lega visto che il suo ricorso era stato letto come una sorta di ''lesa maestà'' al partito di maggioranza.

 

Lo stesso Savoi aveva definito Bezzi ''un nemico della Lega'' e lui, in conferenza stampa aveva replicato spiegando che "Questa è una battaglia per la democrazia e per la libertà e per desistere dal ricorso ho subito pressioni incredibili, telefonate nel pieno della notte, messaggi su Facebook. Prepotenza e arroganza" (QUI ARTICOLO). Parole in parte confermate poco fa spiegando con quel ''se non avessi avuto le spalle larghe'' mentre sul suo possibile ingresso in maggioranza o meno il capogruppo dell'Udc glissa con un ''i ragionamenti politici li faremo più in là''. E Savoi? ''Lo ho visto oggi, è una brava persona ma non ho nulla da dire''.

 

La sentenza del Tar è stata resa nota poco dopo le 19. Il seggio oggetto del ricorso di Bezzi, quindi, passa all'Udc mentre la Lega perde un posto (QUI LA VICENDA). Il Tar ha deciso che "annulla l’atto di proclamazione degli eletti del Consiglio provinciale di Trento, di cui al verbale dell’Ufficio centrale circoscrizionale del 3 novembre 2018, nella parte in cui riconosce un totale di 13 seggi alla lista n. 1 “Lega Salvini Trentino”, in luogo dell’assegnazione di un seggio alla lista n. 19 “Unione di Centro con Fugatti”".

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19. 30 del 06 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Economia
07 May - 11:20
Nasce Indaco la piattaforma del commercio elettronico trentina che promette di rispettare l’etica di un commercio e di uno sviluppo sostenibile e [...]
Politica
06 May - 22:00
Negli scorsi giorni i vertici di Apss e la Pat hanno presentato un piano di riorganizzazione del sistema sanitario trentino. Zeni: "I benefit? [...]
Economia
06 May - 22:32
Negli scorsi giorni il premier Mario Draghi ha annunciato l'intenzione di voler introdurre questo strumento dal 15 maggio per incentivare il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato