Contenuto sponsorizzato

Querelle Savoi-Bezzi, il presidente della Lega vince il ricorso, resta in consiglio provinciale e manda un bacione all'esponente dell'Udc

Si chiude così il lungo braccio di ferro tra il presidente della Lega e l'esponente dell'Udc. Una vicenda che va avanti dal risultato elettorale dell'ottobre scorso, quando Bezzi aveva presentato un ricorso per ottenere un posto in piazza Dante

Di L.A. - 18 luglio 2019 - 13:04

TRENTO. "Il consiglio di Stato in sede giurisdizionale (sezione terza), definitivamente pronunciando sugli appelli, li accoglie e per l’effetto, in riforma delle sentenze appellate, accoglie il ricorso incidentale ed i relativi motivi aggiunti di Savoi Alessandro e dichiara conseguentemente l’inammissibilità del ricorso principale e dei relativi motivi aggiunti di Bezzi Giacomo", questa la sentenza che chiude la querelle tra Savoi e Bezzi per un posto in piazza Dante.

 

Il seggio in consiglio provinciale resta ad Alessandro Savoi, nulla da fare per Giacomo Bezzi. Si chiude così il lungo braccio di ferro tra il presidente della Lega e l'esponente dell'Udc. Una vicenda che va avanti dal risultato elettorale dell'ottobre scorso, quando Bezzi aveva presentato un ricorso per ottenere un posto in piazza Dante. 

In prima battuta il Tar di Trento aveva accolto le istanze dell'esponente dell'Udc, che si era così visto assegnare i due voti necessari per superare nelle preferenze Savoi. A quel punto il leghista ha presentato un contro-ricorso e un'istanza cautelare al consiglio di Stato.

 

Un periodo particolarmente turbolento tra la Lega e Bezzi, quest'ultimo attaccato più volte da esponenti del carroccio in quanto il ricorso era stato letto come una sorta di "lesa maestà" al partito di maggioranza e il tentativo di schierare la Regione contro il rappresentante dell'Udc, senza dimenticare le accuse reciproche tra i protagonisti della vicenda e in linea teorica alleati di coalizione. 

 

Ora è arrivata la vittoria di Savoi, i dieci voti che gli sono stati assegnati dal Tar di Trento consentono al presidente della Lega di mantenere il proprio posto in consiglio provinciale

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 ottobre - 20:05

Ci sono 44 pazienti nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, nessuno si trova nel reparto di terapia intensiva ma 7 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 79 positivi a fronte dell'analisi di 1.521 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 5,2%

19 ottobre - 19:53

Mentre ci sono oltre 170 lavoratori che scioperano e lottano per i loro diritti, in consiglio provinciale l'assessore competente ha fatto il punto sulla loro situazione spiegando: ''E’ chiaro che non è intenzione della Pat assecondare decisioni che impattano negativamente sulle condizioni di benessere dei lavoratori, che sono i nostri lavoratori trentini, ma non possiamo però ignorare le istanze che vengono dal tessuto produttivo''. Per il segretario della Cgil ''Fugatti abbandona i lavoratori al proprio destino''

19 ottobre - 17:44

Sono stati analizzati 1.521 tamponi, 79 i test positivi nelle ultime 24 ore. Il rapporto contagi/tamponi si attesa a 5,2%. Ci sono 6 classi in più in isolamento a causa dell'epidemia Covid-19

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato