Contenuto sponsorizzato

Coradello (Civica Trentina) a Gottardi (La Civica): ''Trasformismo politico e giù le mani da Borga. Ben venga il sostegno del Patt ma si decidano''

La forza politica che vede a palazzo Thun la pattuglia composta da Coradello, Andrea Merler e Fabrizio Guastamacchia apre le porte all'alleanza con le Stelle alpine, ma un po' come la Lega, chiede eventuale coerenza a più livelli. Un dialogo a 360 gradi per definire un perimetro della coalizione il più stabile e chiaro possibile nei centri principali. Un vincolo che, invece, non richiederebbe l'assessore provinciale

Di Luca Andreazza - 02 novembre 2019 - 19:13

TRENTO. "Ben venga il Patt a supporto dei candidati sindaci del centrodestra, ma devono decidersi. Basta con la politica dei due forni. Non è poi accettabile il trasformismo politico proposto dall'assessore Mattia Gottardi". Così Antonio Coradello, consigliere comunale in quota Civica Trentina, che aggiunge: "Sono vecchie liturgie da prima Repubblica, ormai rifiutate dagli elettori anche in Trentino".

 

La forza politica che vede a palazzo Thun la pattuglia composta da Coradello, Andrea Merler e Fabrizio Guastamacchia apre le porte all'alleanza con le Stelle alpine, ma un po' come la Lega, chiede eventuale coerenza a più livelli. Un dialogo a 360 gradi per definire un perimetro della coalizione il più stabile e chiaro possibile nei centri principali. Un vincolo che, invece, non richiederebbe l'assessore provinciale in quota La Civica (Qui articolo).

 

"E' normale - commenta Coradello - che questi metodi (cioè un Patt eventuale alleato di governo a Trento, ma opposizione in Provincia) non scandalizzino chi, in pochi anni, è passato da Cristiano De Eccher a Corrado Passera, da portavoce di Francesco Valduga a Carlo Daldoss, per entrare infine in Civica Trentina una settimana prima della chiusura delle liste provinciali".

 

E Coradello rispedisce al mittente la definizione che La Civica è una continuazione di Civica Trentina. "Il partito di Gottardi - dice il consigliere comunale - non è dunque una evoluzione di Civica Trentina, quanto piuttosto la riproposizione di un terzo polo centrista pronto al nomadismo politico e finalizzato solo alla ricerca e al mantenimento di posizioni personali di potere. Il nostro movimento c'è ancora e qui a Trento è molto forte".

 

Ritenuto fuori luogo anche il riferimento a Rodolfo Borga, la cui scomparsa ha portato Gottardi a diventare assessore nell'esecutivo provinciale. Un affondo durissimo del consigliere comunale e presidente di Civica Trentina. "La serietà e la coerenza politica - evidenzia Coradello - sono importanti e verranno premiate dagli elettori. E' semplicemente vergognoso che venga richiamata da Gottardi la figura di Borga, il quale non ha mai avuto nulla a che fare con il trasformismo politico senza valori e senza identità".

 

Nel frattempo continuano gli incontri con le altre forze politiche per trovare convergenze e alleanze in vista delle elezioni amministrative del prossimo anno. In questo momento Civica Trentina è ai nastri di partenza. "E' ancora presto - continua il consigliere comunale - ma la base nel capoluogo è ancora nelle nostre fila. Parliamo con tutti e quindi faremo le nostre valutazioni. Il Patt? E' un interlocutore ma devono decidere cosa vogliono fare da grandi, anche perché il centrosinistra ha fatto la sua stagione: l'idea block frei mi sembra solo un modo per portare avanti i propri interessi, un Francia e Spagna purché si magna". 

 

Si guarda verso il centrodestra ma si valuta la strada giusta. "Il quadro politico generale è molto polarizzato - conclude Coradello - in questo momento è consolidata la presa di coscienza dei trentini, degli italiani e dei popoli europei, i quali reagiscono di fronte alla globalizzazione forzata, ma anche all'invasione e non intendono diventare minoranza a casa propria e nella propria terra. Si va verso un'alternanza che può essere un bene e uno stimolo per tutti partiti, così come per le diverse amministrazioni".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 gennaio - 16:56

L'organizzazione è stata affidata alla Croce rossa che da oggi ha chiamato a raccolta gli oltre 1.200 soccorritori abilitati che hanno raccolto l'appello per sostenere la vaccinazione. L'appuntamento è nei locali, adeguatamente allestiti, della Circoscrizione Oltrefersina del Comune di Trento. La previsione è di terminare la prima somministrazione per domenica 7 febbraio

17 gennaio - 16:14

Sono stati trovati 135 positivi tra tamponi molecolari e test antigenici. Oggi sono stati comunicati 4 decessi di cui 3 in ospedale. Analizzati poco più di 2.600 test. Ci sono 88 guarigioni. Il rapporto contagi/tamponi sopra il 5%

17 gennaio - 16:55

Un incidente sul Lagorai, quindi a Mezzano in Primiero e sul monte Cornetto a Folgaria. Gli operatori del soccorso alpino intervengono nel giro di poche ore a causa di diversi infortunati in quota

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato