Contenuto sponsorizzato

La Federazione scuole materne annuncia in grande stile la presenza della candidata Loss a un evento. Le minoranze: ''Occupazione delle istituzioni senza precedenti''

Domani, 18 maggio, saranno festeggiati i 50 anni della scuola materna di Lona Lases e la Federazione provinciale ha annunciato l'evento spiegando che ci saranno anche ''Denis Paoli e Martina Loss''. La candidata spiega: "E' un refuso, forse ci andrò ma non parlerò comunque. Il consigliere, invece, sostituisce l'assessore Bisesti che non può essere presente"

Di Luca Andreazza - 17 maggio 2019 - 19:21

LONA LASES. "E' un'occupazione delle istituzioni senza precedenti quella che avviene in Trentino", questa la presa di posizione delle minoranze compatte (dal Movimento 5 Stelle al Pd a Futura) rispetto all'invito, sbandierato ai quattro venti, della Federazione provinciale scuole materna di Martina Loss, in quanto ''candidata alle suppletive per la Camera dei deputati'' (così si legge nel comunicato ufficiale della Fpsm) per festeggiare la ricorrenza del cinquantesimo anniversario di fondazione della scuola per l'infanzia di Lona Lases.

 

Sentita da Il Dolomiti, la candidata Martina Loss replica alle accuse: "E' un refuso. Il mio intervento non era previsto e comunque non avrei dovuto parlare. Sono sul territorio tutti i giorni e forse potrei anche partecipare a questo evento, ma non da invitata. Il consigliere Denis Paoli sostituisce invece l'assessore Bisesti che non può essere presente".

 

Già perché oltre alla leghista Loss è dato per grande ospite anche Denis Paoli. L'appuntamento in agenda è fissato per sabato 18 maggio alla scuola dell'infanzia "Sorgente Arcobaleno" in piazzale della Chiesa. L'annuncio arriva in via ufficiale dalla Federazione provinciale Scuole materne con oggetto del comunicato la scritta ''DOMANI 18.05.19 - Festa a Lona Lases per i 50 anni della scuola dell'infanzia con la presenza di Denis Paoli e Martina Loss''  e nel testo la frase: "Molte le partecipazioni attese, a portare il saluto delle autorità ci saranno anche il sindaco di Lona Lases Roberto Dalmonego, il consigliere provinciale Denis Paoli e Martina Loss, candidata alle suppletive per la Camera dei deputati".

 

E la bagarre politica si è accesa subito. A questo si aggiunge che la candidata leghista in piena corsa elettorale viene invitata in quel territorio che rientra in pieno nel collegio di Trento. "Le forze di governo - dice Lucia Maestri, segretaria del Partito democratico - non riescono a distinguere i momenti istituzionali, ogni occasione si trasforma in campagna elettorale. Assistiamo all'occupazione delle istituzioni, che dovrebbero essere di tutti e non di un singolo partito. Il candidato può scegliere di partecipare, ma un invito ufficiale è fuori luogo e va oltre: racconta l'idea del valore delle istituzioni da parte del centrodestra e questo non è più accettabile".

 

Interviene anche Giorgio Tonini. "Grande sconcerto per gli interventi del consigliere provinciale della Lega Denis Paoli e addirittura della candidata leghista alle prossime elezioni suppletive Martina Loss. Lascia allibiti che una realtà come la Federazione provinciale Scuole materne di Trento, che svolge un servizio pubblico, non percepisca l’inopportunità e l’insensatezza di trascinare la scuola in campagna elettorale. Nell’augurarci una immediata smentita di quanto annunciato, confidiamo che la scuola rimanga un luogo di crescita e di formazione libero dalle etichette politiche".

 

Come Gruppo consiliare del Partito Democratico del Trentino esprimiamo il nostro sconcerto per quanto si legge nel comunicato stampa “Tante mani, tante storie: una sola scuola” emesso dalla Federazione provinciale Scuole materne di Trento. Nel presentare un pomeriggio di iniziative presso la Scuola dell’infanzia “Sorgente Arcobaleno” di Lona Lases, il comunicato annuncia come saluti delle autorità – al pari del sindaco del Comune – .

 

Promette battaglia anche Filippo Degasperi, consigliere provinciale del Movimento 5 stelle. "Un fatto senza precedenti, incomprensibile e inaccettabile. Il mio augurio è che Paoli e Loss - spiega - facciano un passo indietro e annullino ufficialmente la presenza a questo appuntamento. Avrei potuto capire la partecipazione dell'assessore, ma a quale titolo partecipano i due invitati? Il consigliere provinciale non è nemmeno membro della commissione scuola. Chiedo anche all'assessore competente e al Dipartimento di conoscenza di prendere una posizione chiara in merito". 

 

Nel mirino finisce anche la Federazione provinciale stessa. "In generale assistiamo allo sbilanciamento strutturale negli organi - dice Paolo Ghezzi, consigliere provinciale di Futura - tutti i funzionari e le commissioni non riescono più a ricoprire un ruolo di garanzia imparziale, ma difendono, appoggiano e giustificano in qualunque momento le decisioni della giunta. La Federazione è un ente para-pubblico, finanziato dalla Provincia, e la presenza di una candidata alle prossime suppletive rappresenta perfettamente il segno dei tempi: sono dei conquistatori e sono saltati i confini della democrazia".

 

I riflettori si accendono anche sul metodo. "Questo atteggiamento mi fa pensare male. Le scuole private e la Federazione - aggiunge Degasperi - che restano in piedi esclusivamente attraverso le risorse provinciali, invitano solo la maggioranza di governo, che è chiamata poi a erogare i finanziamenti. E' una parata sponsorizzata, una passerella per un'unica forza politica che non si è mai vista. Qualcuno deve prendersi le responsabilità di questo fatto: qualcuno deve andare a casa".

 

Ma anche l'oggetto della nota lascia pochi dubbi d'interpretazione: "Festa a Lona Lases per i 50 anni della scuola dell'infanzia con la presenza di Denis Paoli e Martina Loss". Insomma, il consigliere provinciale e la candidata vengono accolti con i massimi onori. "E' ancor più grave - prosegue Ghezzi - se si pensa che questo invito arriva per un evento di una scuola dell'infanzia. E' una strumentalizzazione e un fatto senza precedenti. La nuova maggioranza non rispetta i rapporti istituzionali".

 

"La scuola dovrebbe essere di tutti - commenta Piergiorgio Cattani, presidente di Futura - quante volte abbiamo sentito ripetere questo sacrosanto principio, sancito dalla nostra Costituzione. E quante volte abbiamo sentito dire dalla Lega che 'la sinistra occupa la scuola'. Ecco che tranquillamente la candidata Loss va a scuola a fare campagna elettorale. E dire che, chiunque incontra i ragazzi per qualsiasi progetto che si svolga tra le mura scolastiche, deve ribadire che non parlerà di politica. Questo per il rispetto di tutti. Oggi scopriamo che non è più così. Non ci piegheremo mai alla 'democrazia leghista' priva di qualsiasi senso istituzionale, civile, morale. Siamo stufi di essere presi in giro. Di essere tranquillamente calpestati".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 settembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 settembre - 16:50

Zanetti è stato ritenuto “colpevole” di aver espresso solidarietà alla senatrice, recentemente passata da Forza Italia al nuovo gruppo fondato da Matteo Renzi, ma lui sottolinea: “Per capire serve cultura politica, c'è chi ce l'ha e chi no, per i secondi il silenzio è d'oro”

22 settembre - 14:57

Nelle sole due serate si sono superate le 22mila presenze. Alta la partecipazione anche a Poplar Cult nella fascia pomeridiana. Presenti persone di tutte le età e moltissime famiglie. Bocchio: "E' andato tutto bene e il successo di quest'anno dimostra un consolidamento del festival anche grazie al rapporto con le istituzioni". L'evento è stato seguito da Euregio Group che lo ha raccontato attraverso il Dolomiti, Radio Nbc, Radio Italia Anni 60 e Trentino Tv

22 settembre - 17:08

Poche ore fa il lancio su Facebook ed è subito partito il tam-tam della rete. C'è mistero sulla trama: dovrebbe trattarsi di una serie drammatica e dai risvolti sovrannaturali. Head writer è Ezio Abbate sceneggiatore di Suburra la Serie 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato