Contenuto sponsorizzato

Lettera a Fugatti per bloccare la legge per la rimozione delle slot. Marini: ''La lobby del gioco d'azzardo si fa avanti. La Lega chiarisca la sua posizione''

Il consigliere del Movimento 5 Stelle porta alla luce quanto sta accadendo: una richiesta di incontro inviata dalla Sapar al presidente della Pat per sospendere o rimandare la legge provinciale 13 del 2015. ''Esortiamo la società civile, la pubblica opinione libera e tutti i cittadini ad unirsi a noi nell’esigere trasparenza e chiarezza in merito alla lotta alle ludopatie e al gioco patologico''

Di Luca Pianesi - 21 dicembre 2019 - 05:01

TRENTO. Su loro sito internet spiegano che ''Il nostro impegno è quello di difendere ed affermare i diritti di tutti gli operatori, piccole e medie imprese e lavoratori del Gioco di Stato''. Qualche giorno fa hanno mandato una lettera al presidente della Provincia Maurizio Fugatti per chiedergli, in buona sostanza, di sospendere l’efficacia di quella legge provinciale che impone la rimozione delle slot in base al cosiddetto “distanziometro” (le slot possono essere mantenute solo se un esercizio che le ospita è sito ad una certa distanza dagli edifici ritenuti sensibili come le scuole) o quanto meno di prorogarne l’entrata in vigore al 2022 per ciò che riguarda gli esercizi generalisti (bar, ecc).

 

La firma è quella del presidente di Sapar (Associazione Nazionale Servizi Apparecchi per le Pubbliche Attrazioni Ricreative) e oltre alle richieste di carattere ''normativo'' c'è anche quella di incontrarsi di persona. Un'attività, assolutamente legittima, va detto, che però il consigliere provinciale del Movimento 5 Stelle, Alex Marini, vuole portare alla luce del sole per evitare che spinte lobbistiche possano andare a influenzare la politica, e quindi di rimando la società tutta, senza seguire percorsi trasparenti.

 

''Come alcuni ricorderanno - spiega il consigliere pentastellato - già nel luglio 2018 l’ex consigliere Bezzi di Forza Italia era in parte riuscito a “disfare la tela” di quanto ordito in Consiglio con tanto di supporto da parte di esponenti della giunta di allora e il plauso delle associazioni lobbistiche facendo passare un emendamento che spostava l’entrata in vigore della legge per le sale gioco (si ricorderà che era stato il Dolomiti a portare alla luce la vicenda QUI L'ARTICOLO E QUI LE DICHIARAZIONI DI BEZZI NDR). Ora che l'entrata in vigore della legge (estate 2020) si avvicina si punta a far saltare i termini o almeno non farli applicare ai bar per altri 2 anni. Le sale gioco, come detto, le aveva già salvate Bezzi col sostegno di cospicui pezzi della vecchia giunta provinciale. Poi ovviamente torneranno alla carica per altre proroghe o sospensioni''.

 

''Come consigliere provinciale ed esponente del M5S - continua Alex Marini - rendo noto tutto questo per due motivi: il primo è che visto il tema sensibile e dai pesanti risvolti sociali, riteniamo assolutamente indispensabile che il presidente della Provincia faccia chiarezza sulla sua disponibilità ad incontrare questa associazione e, in caso voglia accoglierne i rappresentanti, che renda noti al pubblico i contenuti della discussione. Il secondo che il presidente Fugatti e il partito di cui è espressione chiariscano fin da subito se intendano o meno accondiscendere alle richieste delle associazioni di lobbying che vorrebbero impedire ancora una volta l’entrata in vigore di una legge di civiltà come quella sulla rimozione delle slot machines poste nei pressi di luoghi sensibili''.

 

In questo senso l'appello di Marini è chiaro: ''Esortiamo la società civile, la pubblica opinione libera e tutti i cittadini ad unirsi a noi nell’esigere trasparenza e chiarezza in merito alla lotta alle ludopatie e al gioco patologico''. Un'esortazione che non possiamo non fare nostra chiedendo alla giunta cosa accadrà di quella legge che è tanto innovativa quanto combattuta da certi ambienti non solo di casa nostra.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
07 dicembre - 17:07
I positivi sono 249 dei quali 96 nella fascia d'età tra i 40 e i 59 anni e 67 tra i 19 e i 39 anni. Mancano 3 ricoveri per superare anche l'ultimo [...]
Cronaca
07 dicembre - 17:03
Necessario anche il Green pass per accedere all'area della Fiera di Santa Lucia e del Mercatino di Natale. Il sindaco Ianeselli: "Prudenza, [...]
Economia
07 dicembre - 16:43
I biglietti per il trasporto pubblico locale potrebbero essere acquistati solo con la certificazione verde. Questa l'ipotesi che viene [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato