Contenuto sponsorizzato

Profili oscurati, per CasaPound Facebook è ''palesemente di sinistra''. Castaldini: ''Chi non si allinea, viene messo a tacere''

Il leader di CasaPound in Trentino: "Evidentemente Facebook, a poche settimane dalle elezioni europee, ha ben chiaro con chi schierarsi”

Di Giuseppe Fin - 09 aprile 2019 - 11:34

TRENTO. “L'amministrazione italiana di Facebook, palesemente di sinistra, ha preso di mira profili e pagine di CasaPound o non allineate al pensiero unico imperante”, questa l'accusa che è arrivata da CasaPound di Bolzano che denuncia il fatto che i profili dei consiglieri comunali di CasaPound, Andrea Bonazza e Maurizio Puglisi Ghizzi, sono stati chiusi dall'amministrazione italiana di Facebook.

 

CasaPound, nel criticare l'intervento adottato da Facebook spiega di avere l'intensione di seguire le vie legali.

“Sarà ora nostra premura segnalare tale comportamento direttamente agli amministratori globali del social, direttamente alla punta più alta della piramide Zuckerberg, e portare in sede legale italiana quanto avvenuto, per rivendicare libertà di pensiero, diritti politici e diritti dei consumatori”.

 

A parlare di 'censura' è anche Filippo Castaldini di CasaPound Trento. “La censura che sta colpendo i profili di diversi nostri volti politici in tutta Italia, compresi quelli di Andrea Bonazza e Maurizio Ghizzi, è l’ennesima riprova che chi non si allinea alle posizioni del politicamente corretto viene considerato pericoloso e quindi messo a tacere”.

 

Per Castaldini “È incredibile come invece pagine e utenti di sinistra che quotidianamente minacciano la distruzione dell’avversario politico non vengano minimamente toccate da questa censura. Evidentemente Facebook, a poche settimane dalle elezioni europee, ha ben chiaro con chi schierarsi”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 novembre - 04:01

In Trentino il turismo è un settore strategico, pesa per il 20% del Pil provinciale, il periodo di Natale e Capodanno vale un terzo della stagione invernale e il "buco" in caso di chiusura tout-court viene valutato in 1 miliardo. Un danno che si aggiunge alla primavera cancellata e l'estate oltre le aspettative ma in fortissimo calo: si stima di aver bruciato tra indotto diretto e indiretto circa 280 milioni di euro e mezzo miliardo da marzo

24 novembre - 19:26

Sono 478 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 51 in alta intensità. Sono stati trovati 143 positivi a fronte dell'analisi di 2.235 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,4%

24 novembre - 19:49

Un'operazione di questo tipo non era mai stata messa in campo nemmeno nella prima ondata ma la situazione è preoccupante e i positivi sono diversi sia tra i permanenti che nella protezione civile. Lo screening con tamponi molecolari avverrà a partire da mercoledì

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato