Contenuto sponsorizzato

“Rizzi bimbo minkia”, il sindaco Conci a processo per diffamazione aggravata: “Lo aspetto in tribunale”

Il sindaco di Calliano è accusato di essere stato l’amministratore di un gruppo social dove venivano postati regolarmente insulti ai danni di Rizzi. Conci però si difende: “Il gruppo nato per difendere Moltrer, amico diffamato da Rizzi”

Di Tiziano Grottolo - 22 agosto 2019 - 12:52

CALLIANO. Il sindaco Lorenzo Conci dovrà difendersi in tribunale dall’accusa di diffamazione aggravata mossagli da Enrico Rizzi segretario del Partito animalista europeo.

 

Il Tribunale di Rovereto ha infatti rinviato a giudizio l'attuale sindaco del Comune di Calliano, che il prossimo 29 ottobre andrà pertanto a processo con l’accusa di essere l’amministratore i un gruppo Facebook dal titolo: “Rizzi bimbo minkia”, dove puntualmente venivano postati insulti nei confronti del segretario del Partito animalista.

 

Nelle carte del processo vengono citate varie frasi ingiuriose: "Rizzi sei un pezzo di merd*, sei un mentecatto, due cose sono infinite...l'universo e la stupidità del RizziBimboMinkia, Rizzi vattene a fanculo – e ancora – mi chiedo come mai nessuno fino ad ora non lo ha fatto affogare nella merd*, minchione dell'anno”.

 

La Procura della Repubblica di Rovereto ravvisando estremi di colpevolezza e non ritenendo opportune ulteriori indagini, condannò un paio di mesi fa l'attuale sindaco alla pena di 5000 euro di multa. Il sindaco, difeso dall’avvocato Nicola Canestrini, ha fatto ricorso per cui adesso si procederà con il normale processo presso il Tribunale Ordinario di Rovereto.

 

La vicenda però viene da lontano e si ricollega alla morte dell’ex presidente del Consiglio regionale Diego Moltrer, colpito da un infarto durante una battuta di caccia. Rizzi, venuto a sapere della notizia, definì il cacciatore: “Assassino”, “Vigliacco” e “Infame”. Affermazioni per le quali è stato condannato in via definitiva a risarcire i famigliari di Moltrer con 34mila euro.

 

Ora però la parte lesa è Rizzi e chiama in causa Conci che a sua volta replica: “Lo aspetto in tribunale, sono accusato di essere l’amministratore di un gruppo creato per difendere un amico vittima di orribili insulti”.

 

Non sembra affatto spaventato il sindaco di Calliano che si dice pronto a dare battaglia in tribunale: “Il gruppo era nato in seguito alle offese che Rizzi rivolse a Moltrer, questo personaggio vive dello spazio mediatico che si crea con questo tipo di polemiche, non mi preoccupo nemmeno”.

 

Come scrivevamo il prossimo 29 ottobre ci terrà a Rovereto il primo atto del processo che vedrà contrapposti Rizzi e Conci.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 settembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 settembre - 19:28

Elisa Filippi, renziana doc, oggi ha spiegato di non avere dichiarazioni da fare. Tra i possibili parlamentari pronti a seguire Renzi salta fuori anche il nome della senatrice Conzatti di Forza Italia. Intanto c'è attesa per l'appuntamento di giovedì a Trento con il vicepresidente alla Camera Ettore Rosato (pronto a seguire Renzi)  

17 settembre - 14:15

Dura interrogazione dell'ex assessore del Pd, il quale interviene sulla querelle della rinuncia di 1 milione di euro, anche di provenienza europea, da parte della Provincia a trazione Lega. Le risorse destinate per progetti di integrazione, ora piazza Dante dovrebbe restituire il 60% già anticipato dallo Stato

17 settembre - 12:13

La segretaria del Partito democratico Trentino ha fatto sapere che non prenderà parte all'incontro che si terrà giovedì nel capoluogo con il vicepresidente della Camera Ettore Rosato: "Sarebbe avvallare la scissione''. Per Maestri "Gli elettori del Pd hanno chiesto unità"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato