Contenuto sponsorizzato

Bonus 600 euro, la Lega sospende Ivano Job: ''Tuteliamo l'integrità del movimento in attesa che venga fatta piena chiarezza''

La Lega e il segretario Mirko Bisesti prendono rapidamente un provvedimento nei confronti del consigliere provinciale a seguito della vicenda legata all'ottenimento dei sussidi relativi all'emergenza Covid-19 per le partita Iva: "Sospensione dal partito di Ivano Job"

Di L.A. - 12 agosto 2020 - 17:43

TRENTO. Ivano Job è stato sospeso dalla Lega. Questo il provvedimento del carroccio nei confronti del consigliere provinciale a seguito della vicenda legata all'ottenimento dei sussidi relativi all'emergenza Covid-19 per le partita Iva

 

"Al fine di tutelare l'integrità del movimento - spiega una nota della Lega - il segretario Mirko Bisesti ha comunicato in data odierna la sospensione dal partito del Consigliere regionale Ivano Job, in attesa che venga fatta piena chiarezza sulla vicenda".

 

Il consigliere aveva ammesso di aver chiesto e ottenuto il bonus. "Questo bonus l'ho preso e l'ho messo nella mia azienda. Ho sei dipendenti in un'attività di noleggio sci e quelle risorse servivano ad arrivare alla fine del mese. Per questa attività, e non per l'albergo di famiglia per il quale non ho preso nulla, ho preso i 600 euro e anche il contributo della Provincia del Riparti Trentino", ha spiegato Job a Il Dolomiti (Qui articolo).

 

L'esponente della Lega aveva ricevuto un doppio contributo, questo nonostante un consigliere provinciale percepisca circa 10 mila euro lordi al mese: da un lato si è preso 600 euro destinati ai cittadini che faticavano a mettere un piatto in tavolo e dall'altro quello provinciale che si è auto-votato insieme ai colleghi in piazza Dante.

 

"Quando è uscito il marasma della questione li ho restituiti all'Inps quei 600 euro", aveva aggiunto Job: "Anche se a livello imprenditoriale considero la restituzione un errore. L'ho fatto come scelta politica ma da imprenditore quelle risorse servivano per l'attività''.

 

E' rapida la presa di posizione del partito e del segretario, anche dopo il duro commento di Alessandro Savoi (''Ogni parlamentare o consigliere regionale che ha chiesto il bonus di 600 euro deve non solo chiedere scusa ma dimettersi. Vergognatevi pezzenti''): veloce la decisione di sospendere Ivano Job in attesa di chiarezza.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.08 del 18 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 settembre - 13:12

Il 19 settembre 2019 il Parlamento europeo votava una mozione sull'importanza della memoria, suscitando diverse proteste tra gli ex comunisti (e gli storici) italiani, che gridarono alla banalizzazione della storia e a un'inaccettabile equiparazione tra nazismo e comunismo. Lo storico Marcello Flores D'Arcais: "Il documento, coi suoi limiti, esprime il desiderio dell'Europa di costruire un racconto comune del passato. Il clamore suscitato in Italia fu dovuto al rifiuto della storia in nome dell'identità"

19 settembre - 12:36

L'allerta è scattata intorno alle 7.30 di oggi, sabato 19 settembre, sull'Agner. Il 23enne stava procedendo in conserva insieme al compagno di cordata sulla parte sommitale dello zoccolo dello Spigolo nord. In azione il Pelikan di Bolzano, il Soccorso alpino di Agordo e l'equipe medica

19 settembre - 11:02

Salgono a quasi 1800 le persone in quarantena e di queste una cinquantina sono di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta. Il rapporto tamponi – contagi rimane sopra l'1% 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato