Contenuto sponsorizzato

Comunali in Alto Adige, a Salorno vince ancora l'Svp. Anche Vadena alla "stella alpina". Brunico e Bressanone verso la riconferma

Trionfo dell'Svp su tutto il territorio, dalla val Pusteria (Dobbiaco, San Candido) alla Bassa Atesina, dove Salorno rimane a Roland Lazzeri e Vadena passa alla "stella alpina". A Ora si riconferma la "Bürgerliste Auer" per soli 3 voti. Continua il testa a testa a Bolzano. Bressanone e Brunico verso la riconferma dei sindaci. A Laives Bianchi stacca Bertolini

Di Davide Leveghi - 22 settembre 2020 - 12:36

BOLZANO. Prosegue lo spoglio dei voti e tanti Comuni altoatesini possono contare sul nuovo sindaco. Dopo la vittoria centrata da Peter Volgger a Vipiteno, per soli 3 punti, e i numerosi trionfi dell'Svp in valle come in città, nulla di nuovo emerge dalla situazione di altri Comuni, dove la “stella alpina” ottiene la guida per il mandato 2020-2025.

 

Il partito al governo in Provincia, tra i Comuni più piccoli, ottiene Aldino, Chienes, Fié allo Sciliar, Funes, Glorenza, Laion, Lasa, Magré, Malles Venosta, Naz Sciaves, Prato allo Stelvio, Proves, Rio Pusteria, San Lorenzo di Sebato, Selva dei Molini, Sluderno, Termeno, Tirolo, Valle di Casies e Vandoies. A Campo Tures vince la lista Taufers 2020 con il 51,4%.

 

Combattuta la sfida a Badia, dove la “Lista Badia” di Giacomo Frenademetz ottiene il 43,4%, superando Manfred Canins di 25 voti (42,2%). Sempre in val Badia, a Marebbe, Felix Ploner della lista “Paisc D'La Pli” supera Alberto Palfrader (“Al Plan”) di poco meno di 20 voti, raggiungendo il 48,6%.

 

In due dei principali Comuni pusteresi, San Candido e Dobbiaco, vincono i candidati dell'Svp, rispettivamente Klaus Rainer con il 63,2% e Martin Rienzner con il 55,8%.

 

Per quanto riguarda la Bassa Atesina, Ora, Salorno e Vadena possono contare sul risultato definitivo. Nella prima, Martin Feichter della “Bürgerliste Auer” strappa la vittoria a Stefano Decarli dell'Svp con il 29,8% contro il 29,6%. A fare la differenza 3 voti, con Stefano Sgarbossa di “Insieme Miteinender Adum” staccato di un centinaio di voti (23,2%).

 

A Vadena e a Salorno vince invece l'Svp, con Elmar Oberhofer che raggiunge la carica di primo cittadino centrando un 44,4% e l'uscente Roland Lazzeri che ottiene nel primo Comune altoatesino al di là del confine trentino (e a maggioranza italiana) la riconferma con il 67%.

 

Per quanto riguarda i Comuni sopra i 15mila abitanti, il quadro che sta emergendo vede una situazione già piuttosto definita a Brunico come a Bressanone. Nel capoluogo pusterese, dove lo scrutinio si trova già a buon punto (57,1% con 8 sezioni su 14 scrutinate), l'uscente Griessmair guida con il 49,4%, staccando di molto tutti i concorrenti (il secondo, a 13,9%, è Hans Peter Niederkofler dei Verdi). A Bressanone, invece, Peter Brunner dovrebbe trovare la riconferma, laddove si presentasse una situazione simile a quella emersa dallo spoglio del 22,7% dei voti (5/22). Con il 71,1% guida una gara in cui tutti gli altri sfidanti si trovano staccatissimi (il secondo è Ingo Fink del Team K a 7,8%).

 

Con uno scrutinio ancora in alto mare (2 sezioni su 28, per un 7,1% di spoglio), Merano si trova di fronte al sorprendente vantaggio della coalizioni di civiche che esprimono Dario Dal Medico come candidato sindaco. Con il 34,3% guiderebbe la corsa, seguito al 19,6% dall'uscente Paul Roesch. Ancora presto, però, per poter immaginare i prossimi scenari.

 

A Laives, Christian Bianchi si troverebbe in testa con quasi il 60% dei voti (58,5%), staccando di molto il principale concorrente, Luca Bertolini, fermo per ora al 22,8%. Staccato ancora di più il candidato dell'Svp Seppi (13,9%). Nel più popoloso Comune della Bassa, lo scrutinio si trova al 23,5%.

 

Per quanto riguarda il capoluogo, la sfida a due pare giocarsi sul filo. Zanin continua a condurre con il 35,3%, contro il 33,6% di Caramaschi. Il vicesindaco Walcher all'11,5%, seguito da Gennaccaro all'8,1% e Brancaglion al 4,5%. Tutti gli altri rimangono sotto al 4%. Si ricorda che la soglia di sbarramento per le liste che corrono in coalizione è del 2,2%, del 3% per quelle che corrono da sole. Esclusi per ora tutti gli altri candidati. 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 13 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
14 aprile - 12:04
La positività dei cinque ospiti della residenza per anziani in via Veneto è stata rilevata nei giorni scorsi con test molecolare. Erano già [...]
Cronaca
14 aprile - 12:54
I fatti erano avvenuti sabato scorso. I carabinieri erano riusciti a rintracciare la persona che si era allontanata dal luogo dell'incidente. [...]
Cronaca
14 aprile - 12:04
Sono 92 i contagi identificati a fronte di 10.189 tamponi per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,9%. Un dato che si divide tra 53 [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato