Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, testimonianza choc di un medico di Borgo Trento. “Morti in corridoio per mancanza di letti”. I dem all'attacco di Zaia: “Ha fallito. Lo ammetta”

Dopo la testimonianza choc di un medico dell'ospedale Borgo Trento di Verona, secondo cui ci sarebbero pazienti morti nei corridoi in attesa di un posto letto in reparto, i consiglieri dem in Consiglio regionale Anna Maria Bigon e Andrea Zanoni hanno depositato un'interrogazione. "Zaia ha fallito il piano, lo ammetta". Intanto, nel pomeriggio, il presidente ha annunciato misure restrittive per evitare gli assembramenti

Di Davide Leveghi - 14 dicembre 2020 - 19:38

VERONA. “A Borgo Trento si muore nei corridoi perché non c'è più spazio. La denuncia di un lavoratore dell’ospedale veronese è agghiacciante, va oltre ogni immaginazione e non può essere tollerato. La Regione deve intervenire, Zaia non può dare sempre la colpa al Governo”. Incalzano così, i consiglieri regionali del Partito democratico Anna Maria Bigon e Andrea Zanoni. La pressione sempre maggiore a cui sarebbero sottoposti gli ospedali della provincia crea non poca preoccupazione.

 

D'altronde la situazione nel Veronese registra dei numeri piuttosto rilevanti in una Regione finora sempre “gialla”. Nelle ultime 24 ore, infatti, i nuovi contagiati su una popolazione di più di 920mila abitanti sono 513, 10 i decessi. E' proprio qui che il totale dei morti ha toccato l'apice, con 1252 decessi su una cifra complessiva, a livello regionale, di 4896. A pesare maggiormente, però, è lo stress a cui sono sottoposti gli ospedali: sono 649 attualmente i pazienti Covid ricoverati in area non critica, 90 le terapie intensive (numeri entrambi in crescita rispetto alla giornata di domenica 13 dicembre).

 

Non è un caso, dunque, che il presidente Luca Zaia abbia lanciato gli strali contro le scene di assembramenti viste nel weekend, sulle montagne ma soprattutto nelle vie e nelle piazze delle città. “Spettacolo immondo”, ha commentato nella quotidiana conferenza stampa dedicata alla situazione Covid in regione. Parole che non sono piaciute a i consiglieri dem, intervenuti per criticare l'atteggiamento di Zaia.

 

In provincia di Verona le strutture sono stipate all'inverosimile – hanno proseguito in una nota Zanoni e Bigon, quest'ultima, tra l'altro, in carica come vicepresidente della commissione Sanità – a Legnago ci sono 49 pazienti attualmente in pronto soccorso di cui 20 con patologia Covid in cura mentre attendono di trovare il posto letto, rispettivamente 32 e 16 nella stessa situazione a San Bonifacio, mentre a Villafranca, dove ci sono 18 pazienti in terapia intensiva e altri 100 ricoverati, sono 19 gli affetti da Coronavirus che aspettano in pronto soccorso”.

 

Mancano spazi e soprattutto personale, tanto che si parla di una riduzione del 30% dei servizi sanitari, un'enormità – hanno concluso – a fronte di un quadro così grave, Zaia dovrebbe assumersi le proprie responsabilità anziché limitarsi a criticare i cittadini per gli assembramenti o il Governo sulle restrizioni, troppo forti o troppo blande a seconda del giorno. In questa seconda ondata della pandemia il piano da lui presentato ha fallito, abbia la decenza di ammetterlo”.

 

Nel pomeriggio, intanto, lo stesso presidente Luca Zaia è stato impegnato in una videoconferenza coi sindaci per parlare degli assembramenti del fine settimana. Nei prossimi giorni è attesa una nuova ordinanza con restrizioni a livello regionale.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
23 settembre - 23:11
L'uomo è stato trovato ormai senza vita dai soccorritori dopo l'allarme lanciato dai familiari per un mancato rientro a casa. L'incidente è [...]
Cronaca
23 settembre - 19:36
Trovati 36 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 18 guarigioni. Sono 21 i pazienti in ospedale, di cui [...]
Cronaca
23 settembre - 19:02
Un minuto dopo il decollo da Folgaria si è verificato un guasto meccanico che ha determinato il distacco del portellone laterale destro. Il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato