Contenuto sponsorizzato

Turismo, Kompatscher: “Test sierologici gratuiti per tutti i turisti” la proposta lanciata dai microfoni di Rai Radio1

Kompatscher punta a far tornare i turisti tedeschi già dal 15 giugno: “Noi vorremmo offrire a tutti i turisti che vengono qui gratuitamente il test sierologico. L’Austria non decide chi entra ed esce dall’Italia, il transito del turista tedesco per raggiungere l’Italia non è nelle competenze di Vienna”

Di Tiziano Grottolo - 26 maggio 2020 - 11:11

BOLZANO. “Noi vorremmo offrire a tutti i turisti che vengono qui gratuitamente il test sierologico”, così Arno Kompatscher, presidente della Provincia di Bolzano, ai microfoni di Rai Radio1, intervistato all’interno del programma Centocittà, condotto da Ilaria Amenta, Gianluca Semprini e Duccio Pasqua.

 

Il leader dell’Svp è sicuro di riuscire a convincere i tedeschi a tornare in Alto Adige, un obiettivo in parte già raggiunto afferma Kompatscher: “Innanzitutto l’Austria non decide chi entra ed esce dall’Italia ma può stabilire solo le regole per i suoi cittadini, mentre il transito del turista tedesco attraverso l’Austria per raggiungere l’Italia non è nella competenze austriache e lo stesso Kurz ha ribadito più volte che sul transito loro non porranno nessun ostacolo”.

 

Già oggi le leggi austriache consentono il transito delle persone, di conseguenza gli accordi dovranno essere fatti con Berlino. Ad oggi alcuno Land tedeschi prevedono un periodo di quarantena per chi rientra dall’estero e questo è uno dei principali ostacoli per il movimento turistico. La Baviera, al contrario, ha tolto questa imposizione: “Ho già avuto diversi colloqui con i presidenti dei Land tedeschi – ha fatto sapere Kompatscher – tutti mi hanno in qualche modo annunciato che toglieranno queste restrizioni”.

 

L’ipotesi avanzata dal presidente della Pab è che a partire dal 15 giugno non ci saranno più limiti: “In questo modo i turisti tedeschi potranno attraversare l’Austria e tornare in Italia per trascorrere le loro vacanze”. Kompatscher ha ricordato che ad oggi si può superare il Brennero per andare in Austria solo per motivi di lavoro, studio o per raggiungere la Germania, quindi già dal 3 giugno, quando l’Italia aprirà i confini, i turisti tedeschi potranno raggiungere l’Italia.

 

Per spingere i turisti a scegliere l’Alto Adige come meta per le vacanze Kompatscher punta sulla sicurezza: “Noi vorremmo offrire a tutti i turisti che vengono qui gratuitamente il test sierologico o anche il Pcr. E soprattutto prevediamo per gli alberghi una covid-free area dove si entri solo se si è testati. Non sarà obbligatorio ma sarà una nostra offerta”, ha specificato il presidente della Pab.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 02 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 luglio - 06:01

Dei Comuni con oltre 10mila abitanti solo Riva del Garda e Arco rientrano nella graduatoria di Failoni (ma con coefficienti molto bassi). Fra i territori “ad elevata intensità turistica” anche cinque Comuni con meno di 300 residenti. Pattini: “Tione con una manciata di camere d’albergo è diventata città turistica mentre Trento con oltre 1,2 milioni di presenze no, questi sono i miracoli di Fugatti”

03 luglio - 18:34

Nuova ordinanza del presidente del Trentino che allenta ulteriormente le restrizioni anche per lo sport e l'accesso al cibo in mense e strutture turistiche. Ecco quali sono le regole da rispettare

03 luglio - 18:51

Oltre ai 5 nuovi positivi che fanno parte degli 8 legati alla festa della comunità kosovara del 21 giugno c'è un altro positivo nell'aggiornamento quotidiano dei dati dell'Apss

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato