Contenuto sponsorizzato

Futura a congresso, eletto presidente Serra: “È necessaria una nuova alleanza politica che sia ampia e plurale”

Futura elegge il nuovo direttivo, Nicola Serra sarà il presidente, ecco tutti i nomi: “Una mozione unitaria per lanciare l’azione politica e culturale dell’associazione nei prossimi anni”

Di T.G. - 20 marzo 2021 - 20:08

TRENTO. Come da programma il presidente scelto dagli iscritti di Futura riuniti in congresso è stato Nicola Serra. Ieri, Il Dolomiti aveva anticipato l’esito delle votazioni dopo l’involontaria “fuga di notizie” su Facebook.

 

Ad ogni modo i lavori dell’Assemblea elettiva di Futura si sono svolti regolarmente. L’ordine del giorno prevedeva la votazione del rendiconto e il rinnovo delle cariche elettive a seguito della prematura scomparsa del presidente Piergiorgio Cattani. A prendere le redini del movimento sarà Nicola Serra, giovane consigliere comunale di Trento e aderente a Futura fin dalla sua nascita.

 

“L’elezione di Nicola Serra e del nuovo direttivo – si legge nel comunicato – è il risultato di un percorso partecipato all’interno dell’associazione che ha portato a una scelta unitaria. Questa scelta è rappresentata dalla mozione congressuale dal titolo: ‘Vivere il movimento’ che incarna i principi e le tematiche sulle quali Futura si concentrerà e costruirà il proprio percorso che condurrà l’associazione alle elezioni provinciali del 2023”.

 

In altre parole quella appena votata è una mozione “che servirà a lanciare l’azione politica e culturale dell’associazione nei prossimi anni”. Futura sostiene la necessità di definire una nuova alleanza politica, “non ‘solo’ una coalizione”, ampia e plurale in cui le diverse forze, associazioni, movimenti della sinistra riformista e ambientalista, del civismo democratico possano riconoscersi.

 

Infine, contestualmente all’elezione del nuovo presidente è stato rinnovato anche il consiglio direttivo di cui fanno parte: la vicepresidente Michela Marchi di Rovereto, Mariagiovanna Franch di Trento, Floriana Grieco di Trento, Laura Rivas di Calceranica al Lago, Lucrezia Michelotti di Riva del Garda, la vicepresidente uscente Claudia Merighi di Rovereto, Riccardo Bodini di Trento, Paolo Barelli di Rovereto, Federico Zappini di Trento, Pasquale Del Prete di Brentonico e Riccardo Zandonini di Trento.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 28 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
29 giugno - 20:24
David Dallago ha chiesto di essere ascoltato dalla Pm e questo potrebbe avvenire già entro questa settimana. Nei giorni scorsi, intanto, sono [...]
Cronaca
29 giugno - 20:08
Provincia e Apss intervengono sulla questione dopo i danneggiamenti di questa notte in Piazza Dante: “Il soggetto era già conosciuto e Apss era [...]
Cronaca
29 giugno - 20:24
La protesta si è svolta oggi (29 giugno) sotto il palazzo della Regione. A prendere parte diverse associazioni: "Simili episodi non devono mai [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato