Contenuto sponsorizzato

Quirinale, Mastella a ilDolomiti: ''Spero in Casini ma Draghi è più realistico''. Sulla costruzione del Centro: ''Con Toti, Renzi e altri creiamo una Margherita 2.0''

Nelle ultime ore Clemente Mastella attraverso il suo movimento ''Noi di Centro'' è sbarcato in Trentino con la nomina di Maurizio Perego come nuovo segretario regionale. Sul futuro Centro spiega: "La mia idea è quella di una 'Margherita 2.0' come facemmo io, Prodi e Marini a suo tempo. La stessa cosa va fatta oggi''

Di Giuseppe Fin - 22 gennaio 2022 - 18:32

TRENTO. “Il prossimo presidente della Repubblica? Io mi augurerei Casini ma quello che ha più chance al momento è Mario Draghi''. A dirlo a Il Dolomiti e il leader del movimento “Noi di CentroClemente Mastella che in questi mesi sta lavorando senza sosta per radicare l'ultima sua creatura politica.

 

Nelle ultime ore ha nominato come referente politico del Trentino Alto Adige Maurizio Perego, 62 anni, avvocato, già consigliere regionale e provinciale, tra i fondatori di Forza Italia in regione. 

 

L'impegno, di questi giorni, è anche quello rivolto alle future elezioni del Presidente della Repubblica le cui votazioni inizieranno lunedì 24 gennaio.

 

Segretario Mastella, lei come vede la situazione? Sembra tutto ancora in alto mare

Da quello che posso dire al momento sembra che ci sia una convergenza, anche se con poco entusiasmo, su Mario Draghi. Ma la difficoltà viene dalla presidenza del consiglio del prossimo Governo che i partiti vorrebbero più caricato di presenze politiche. Si sta attendendo una risposta di Draghi per capire.

 

Se verrà eletto Draghi chi andrà a ricoprire la carica di presidente del Consiglio?

Non glielo so dire, dipende tutto dagli equilibri che verranno creati. Se dobbiamo trovare qualcuno al posto di Draghi occorrerà una persona consona a dare risposte sul piano di rilancio messo in campo in questo momento e anche sull'emergenza pandemia che tutt'ora stiamo attraversando.

 

I partiti cosa vorrebbero?

I partiti vorrebbero un leader di partito, o uno che comunque appartiene al recinto della politica. E sarebbe anche giusto non si può delegare tutto al tecnicismo e tecnici per quanto bravi che ci siano.

 

Secondo lei che caratteristiche dovrà avere il prossimo presidente della Repubblica?

Un profilo come quello del presidente attuale Sergio Mattarella. Un profilo che sembrava inizialmente light ma che ha avuto un riscontro eccezionale. Se oggi si votasse lui verrebbe elettore senza bisogno di candidarsi.

 

Le forze politiche devono trovare nelle prossime ore un punto in comune.

Lo devono trovare ma con un dato: il Centro sinistra questa volta non è maggioranza. Oggi il Centro destra è in vantaggio. La prima mossa tocca al Centro destra e poi la sinistra non può dire tutto no. Lo ha già fatto con Berlusconi.

 

Lei crede che Draghi ce la farà?

E' quello che ha maggiori chance. E' bloccato solamente da Berlusconi.

 

E cosa ne pensa di Casini?

Io me lo augurerei ma dipende. Se gioca bene il suo essere stato sempre nel centrodestra e solo stavolta eletto nel Pd magari trova una mediazione tra i due blocchi.

 

Parlando del suo movimento politico. Ci sono in vista alleanze?

Se uno si ferma già subito alle alleanze non nasce nulla. Ora dobbiamo costruire il Centro. Poi è il Centro che disegna la geometria politica delle alleanze. Se non è così tutto è complicato e non si mette in piedi nulla. Al momento unire è la cosa migliore. La mia idea è quella di una 'Margherita 2.0' come facemmo io, Prodi e Marini a suo tempo. La stessa cosa va fatta oggi. Stiamo ragionando con Toti, con Renzi.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 18 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
19 maggio - 19:13
A Trento per Vasco sono arrivati in tanti: genitori con figli adolescenti, coppie di fidanzati e gruppi di amici. L'attesa sotto il sole non [...]
Cronaca
19 maggio - 18:21
I cuccioli sono stati salvati da una donna che stava correndo nei boschi quando ha sentito i guaiti. Ora sono stati presi in custodia dai volontari [...]
Cronaca
19 maggio - 18:43
Visto il grande afflusso di auto sulla zona di Trento Sud il traffico dell'autostrada viene deviato su Trento Nord. Ecco il piano della viabilità [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato