Contenuto sponsorizzato

Ecco a voi la "Settimana della cultura trentina all'estero". Una proposta di legge del Patt per valorizzare i trentini nel mondo

"Sarà celebrata nei sette giorni successivi alla Giornata dell'Autonomia del 5 settembre". Alla presentazione anche Alberto Tafner dell'associazione "Trentini nel Mondo"

Di Donatello Baldo - 28 March 2017 - 20:08

TRENTO. "La provincia Autonoma di Trento istituisce la 'Settimana della cultura trentina all'estero' per rinsaldare e valorizzare  i legami con le comunità trentine sparse in tutto il Mondo e per promuovere la conoscenza e lo scambio tra diverse culture". 

 

Questa la proposta contenuta nel Disegno di legge presentato da Lorenzo Ossanna, capogruppo del Patt in Consiglio provinciale. "In questa settimana verranno previsti vari eventi da organizzare in Trentino ma soprattutto all'estero - spiega Ossanna - in particolare momenti culturali, ricreativi, di approfondimento e di aggiornamento anche della nuova emigrazione". 

 

Alla presentazione del Disegno di legge erano presenti anche Alberto Tafner della "Trentini nel mondo" e Giorgia Pezzi dell'Unione famiglie trentine all'estero. "La cultura è alla base della socialità - ha affermato Tafner - e i trentini nel mondo hanno valori comuni, quelli della famiglia, del sacrificio del lavoro, dell'onestà".

 

"Questo testo potrà arricchire il Trentino - ha invece affermato Giorgia Pezzi - i nostri emigrati e i loro discendenti". A prendere la parola anche un'esponente delle comunità trentine in Chaco, Argentina, Margherita Bussolon: "Nel 1950 mio padre è emigrato ma la sua storia è rimasta viva - ha spiegato - e la sua cultura ora è la cultura della sua famiglia". 

 

La proposta prevede che "La settimana della cultura trentina all'estero [sia] celebrata nei sette giorni successivi al 5 settembre (Giornata dell'Autonomia) di ogni anno per rimarcare l'importanza delle comunità trentine all'estero nella costruzione della specificità autonomistica e nel mantenimento del legame identitario di questa terra". 

 

Prevede inoltre che "Tali attività potranno svolgersi sia sul territorio provinciale, favorendo il rientro di emigranti trentini o loro discendenti, distintisi in modo particolare nella promozione della cultura trentina, sia all'estero tramite iniziative ed eventi che possano promuovere e valorizzare l'apporto degli emigranti e le peculiarità della terra trentina". 

 

E' poi specificato, al comma quattro del primo articolo, che in occasione della Settimana della cultura trentina all'estero il presidente della Provincia "attribuisca riconoscimenti o onorificenze, anche alla memoria, a persone, associazioni e istituzioni che si sono particolarmente distinte nella promozione e valorizzazione della cultura trentina all'estero". 

 

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 27 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
29 novembre - 13:35
Con una mail indirizzata “a tutto il personale provinciale (compresi direttori e dirigenti)” la Provincia cerca 120 volontari per seguire le [...]
Cronaca
29 novembre - 13:03
Non è ancora stata precisata la causa del decesso, se sia collegato a un incidente oppure a un malore. I soccorsi sull'Etna sono stati ostacoli e [...]
Cronaca
29 novembre - 13:56
Si moltiplicano le segnalazioni e dopo il caso in Val di Non e quello a Bolzano oggi sono arrivate le denunce per altri due studi, uno in [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato