Contenuto sponsorizzato

Fraccaro: "Re Giorgio in vacanza in Alto Adige a spese degli italiani". La replica: "Sempre pagato di tasca sua"

Il deputato 5 stelle del Trentino Alto Adige attacca Napolitano citando un'inchiesta de il Tempo sulle vacanze dell'ex presidente con volo di Stato e camere extra lusso. Il quotidiano Alto Adige ha invece scritto che il viaggio è stato fatto con Freccia Argento e il suo portavoce ha smentito tutto

Pubblicato il - 21 July 2017 - 11:01

TRENTO. "Napolitano ha sempre pagato di persona, anche negli anni dei suoi mandati presidenziali, le spese delle vacanze trascorse da lui e dai suoi famigliari in alberghi privati". E' il portavoce dell'ex presidente della Repubblica a parlare e a rispondere così all'attacco partito dal deputato trentino del Movimento 5 Stelle Riccardo Fraccaro. "L’ex presidente Napolitano - ha scritto Fraccaro - si gode le vacanze dorate in Trentino-Alto Adige, scortato dalla solita schiera di agenti di sicurezza e dai rinforzi inviati dalla questura di Bolzano. Il soggiorno blindato di Re Giorgio, con tanto di volo blu e hotel di lusso, è uno scandalo insopportabile a spese degli onesti  contribuenti. Dopo 64 anni di politica costata fiumi di soldi pubblici oltre che danni incalcolabili alla democrazia, Napolitano la smetta di pesare ancora sulle spalle del Paese".

 

Fraccaro cita, quindi, l'inchiesta del quotidiano "Il Tempo" spiegando che "anche quest’anno il ri-presidente ha scelto Sesto Pusteria, nelle Dolomiti, come meta per la sua villeggiatura di lusso. Napolitano e consorte hanno raggiunto il Trentino Alto Adige con un aereo di Stato, sorvolando i comuni mortali, mentre la scorta ha viaggiato in treno". Un fatto, questo, sconfessato dal quotidiano locale altoatesino Alto Adige che invece nell'articolo "Napolitano torna in ferie in Alto Adige" spiega che l'ex presidente avrebbe viaggiato con un Freccia Argento e poi ha raggiunto Sesto Pusteria in auto. 

 

"Sono state necessarie due auto per raggiungere l’hotel da 500 euro a notte - continua Fraccaro sempre citando il servizio de il Tempo - dove Re Giorgio potrà soggiornare tranquillamente fino all’8 agosto nonostante l'impegno di senatore a vita. La sua protezione h24 è garantita non solo dagli agenti fissi al suo servizio, ma anche da otto carabinieri divisi in turni e tre poliziotti con doppio turno. Per le tre settimane di vacanza di Napolitano sono necessari voli di Stato, auto di scorta, presidi di sicurezza distolti dal territorio di Bolzano e la suite più grande dell’hotel a 4 stelle: tutto a spese dei cittadini. Re Giorgio continua ad alimentare l’esasperazione sociale, che giustamente sfocia nelle vive proteste degli altoatesini per l’ennesima villeggiatura blindata nelle Dolomiti. Si ritiri a vita privata, nessuno - conclude Fraccaro - ne sentirà la mancanza".

 

"In relazione a recenti polemiche di stampa e post di Beppe Grillo 'Per Napolitano vacanze dorate pagate da italiani' - comunica il portavoce del presidente Napolitano - devo precisare che il Presidente Emerito Giorgio Napolitano ha sempre pagato di persona, anche negli anni dei suoi mandati presidenziali, le spese delle vacanze trascorse da lui e dai suoi famigliari in alberghi privati, e che egli si riserva di valutare il ricorso alle vie legali contro chi non tenesse conto di questo chiarimento e dei fatti reali". E' quanto si legge in una nota diffusa del portavoce del presidente Giorgio Napolitano che è stato accusato sulla pagina Facebook del deputato M5S Riccardo Fraccaro di fare tre settimane di vacanze sulle Dolomiti a spese dei contribuenti

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 March - 13:42
In zona gialla dovrebbero restare valle d'Aosta e Liguria, la Sardegna in quella bianca; il presidente delle Marche, Francesco Acquaroli, inserisce in zona rossa le province di Macerata e Ancona. La Provincia di Bolzano si è autoproclamata zona rossa fino al 14 marzo, mentre quella di Trento, secondo quanto affermato dal governatore, dovrebbe restare in zona arancione
05 March - 11:32

Coldiretti a livello nazionale ha raccolto oltre 5 milioni di chili di prodotti tipici Made in Italy a chilometri zero e di altissima qualità distribuiti poi per garantire un pasto di qualità ai più bisognosi di fronte alla crescente emergenza provocata dalla pandemia Covid

05 March - 11:56

Il soccorso consiglia quindi di indossare ramponcini o dispositivi similari adattabili a tutte le calzature, solo su strade pianeggianti o con lieve pendenza. In tutti gli altri tipi di terreno, è necessario utilizzare esclusivamente ramponi fissati e bloccati a dovere

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato