Contenuto sponsorizzato

Kaswalder che chiede a Durnwalder: "Vieni in Trentino a governarci al posto di Ugo Rossi?". Il siparietto alla scuola di politica della Lega Nord

Tra gli ospiti anche, la commissaria di Forza Italia in Provincia di Bolzano Elisabetta Gardini e i consiglieri Claudio Cia, Giacomo Bezzi. Walter Kaswalder: "Ho colto l'occasione per fargli questo appello, il Sudtirolo l'ha governato molto bene"

Di Donatello Baldo - 26 March 2017 - 08:40

TRENTO. I militanti della lega, i futuri dirigenti del Carroccio, sono stati chiamati alla scuola di politica. Una specie di corso di aggiornamento per gli iscritti sui 'temi bandiera': immigrazione, sicurezza, autonomia. Con uno sguardo anche al mondo dei social-network m sempre più importante per la comunicazione politica.

 

Una giornata di approfondimento all'Hotel Heverest con relatori d'eccezione come l'eurodeputato Lorenzo Fontana e il capogruppo alla Camera dei Deputati Massimiliano Fedriga. Ma il nome di spicco è quello di Luis Durnwalder, l'ex presidentissimo del Sudtirolo, che davanti alla platea leghista ha parlato di Autonomia, ovviamente.

 

Dei dirigenti locali, in prima fila c'erano Maurizio Fugatti e Alessandro Savoi, l'attuale capogruppo in Consiglio provinciale e l'ex consigliere delle passate legislature.  

 

Tra gli ospiti anche, la commissaria di Forza Italia in Provincia di Bolzano Elisabetta Gardini e i consiglieri Caludio Cia, Giacomo Bezzi e Walter Kaswalder. "Io sono passato solo per salutare il mio amico Durni - ha detto quest'ultimo - il tempo di congratularmi con lui perché l'ho visto proprio in forma, ancora molto in gamba"

 

"Ho colto l'occasione per fargli un appello - ha spiegato Kaswalder - gli ho chiesto di aiutarci, di candidarsi in Trentino e fare il governatore al posto di Ugo Rossi". Un siparietto simpatico, in tanti hanno riso. "Ma non ha detto di no - precisa il consigliere - perché sarebbe bello che si spendesse ancora per la politica e l'amministrazione: a Bolzano ha fatto un lavoro eccezionale, ha governato il Sudtirolo in modo esemplare".

 

Oltre alla boutade c'è però un'idea: il nuovo movimento autonomista che Kaswalder vorrebbe presentare alle prossime elezioni provinciali potrebbe avere la proprio dall'amico Durni, e come 'acchiappavoti' non sarebbe male. I rapporti sono di stima reciproca e di profonda amicizia, e li accomuna l'insofferenza per i partiti di origine, l'Svp da una parte e il Patt dall'altra. Un'insofferenza che, grazie all'amicizia che li lega, potrebbe dar vita a qualcosa di nuovo.

 

In fondo sono in gamba entrambi. 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 January - 05:01

Nell'arco di due settimane si dovrebbe completare la seconda fase di somministrazione nelle Rsa Trentine. Nei prossimi giorni è stato chiesto un tavolo con la Provincia per ridiscutere assieme i protocolli di sicurezza e consentire una riapertura graduale delle strutture consentendo anche un ritorno degli abbracci

26 January - 07:54

Ieri a parlare è stato lo zio del giovane indagato per l’omicidio dei genitori e l’occultamento dei cadaveri dichiarando che secondo lui "Sicuramente non è stato un allontanamento volontario o un incidente" e sulla possibilità che i due corpi siano nel fiume ha dichiarato che potrebbe essere anche un depistaggio 

25 January - 19:13

Il tribunale accoglie il ricorso della Filcams, Bassetti e Delai. "I diritti valgono per tutti i lavoratori, anche quelli più deboli. La Provincia, come ente appaltante, avrebbe dovuto pretenderlo: atteggiamento grave e inadeguato di piazza Dante"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato