Contenuto sponsorizzato

Ottobre: "Il Patt è finito. Rossi guarda al centro". Corona: "E' un partito rimasto solo con i suoi 'nani' e con le sue 'ballerine'"

Il deputato attacca il governatore: "Con Dellai il partito era più tutelato". Caustico commento dell'ex sfidante di Panizza alla segreteria del partito su Fb: "Auguri e state sereni"

Di G. Fin - 04 ottobre 2016 - 15:27

TRENTO. “Se io fossi rimasto ancora un po' nel Patt avrei fatto la fine del povero Moltrer visto come viene gestito questo partito”. Non le manda di certo a dire l'onorevole Mauro Ottobre che proprio oggi è tornato a parlare del suo ex partito con toni duri e a puntare il dito contro il governatore Ugo Rossi attraverso un video che ha deciso di condividere sulla propria pagina Facebook. E sempre Facebook è stato il canale scelto dell'ex sfidante di Franco Panizza alla segreteria del Patt, Giuseppe Corona per commentare la polemica nata attorno a Walter Kaswalder: "con questo il cerchio si è chiuso. Il P(a)T(t) è rimasto solo con i Suoi "Nani" e con le Sue "Ballerine", diventando in tutto e per tutto l'ala Sinistra del Pd".

 


 

“Quando io dico che il Partito autonomista era più tutelato sotto le ali di Lorenzo Dellai non mi sbaglio – ha affermato, invece, Ottobre nel suo video – perché è risaputo che Ugo Rossi non sopporta i tirolesi trentini e lo ha dimostrato anche dicendo più volte che lui non porta le 'braghe de coram' e altre cose del genere”.

 

Di certo il periodo che sta attraverso il Patt non è dei migliori soprattutto al proprio interno con continue fibrillazioni che sono emerse anche a livello comunale.  “Il partito – ha spiegato Mauro Ottobre - con l'uscita dei tirolesi duri e puri ha perso la sua anima storica. Rossi ha in mente un altro partito, di centro, più vocato alla vecchia democrazia cristiana”.

 

In merito all'ex collega di partito Walter Kaswalder , l'onorevole Ottobre lo ha definito “l'ultimo degli autonomisti dell'epoca 'pruneriana'”.

 

Impossibile invece un suo ritorno alle Stelle alpine. “Ringrazio chi mi chiede di tornare – ha spiegato Mauro Ottobre – ma è evidente che quando un segretario di partito fa una delibera dove non si può mettere in discussione sulla stampa o sui social la linea di partito, o quando un partito che dovrebbe essere autonomista tirolese, propone un codice etico come quello che c'è nel Patt, vuol dire che è finito e che è diventato come tutti gli altri”. 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 21 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
21 maggio - 20:40
La 65enne è stata trovata nell'acqua da alcuni passanti, immediato l'allarme e l'avvio della manovre salvavita ma purtroppo per Liviana Ierta [...]
Cronaca
21 maggio - 21:28
Le fiamme partite da un quadro elettrico. Decine e decine i vigili del fuoco intervenuti per evitare che l'incendio potesse interessare altre parti [...]
Cronaca
21 maggio - 16:43
Erano circa 200 gli operatori di Dolomiti Ambiente impegnati in questi giorni nelle operazioni di pulizia per il post-concerto di Vasco Rossi, il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato